Alife(Ce)- Il seguente sondaggio é stato appena attivato ( in data martedi 12 Aprile 2011 ) e riguarda solo i nomi dei papabili a sindaco del comune di ALIFE secondo il pensiero popolare, ma nulla di ufficiale, in quanto ad oggi le liste non sono state ancora presentate e sulle stesse vige un grosso silenzio tombale  associato a una gran confusione di nomi che da un giorno all’ altro saltano fuori all’ improvviso, alleandosi con chi gli conviene, compreso chi fino a ieri era stato visto e combattuto come un’  avversario. Ma vale sempre quel detto che all’occorrenza si fa “tazza e cucchiaio”(come si suol dire…) stringendo alleanze e patti anche con il ” diavolo” pur di raggiungere i propri obiettivi. Ma in tutto ciò, e nasce quindi spontanea una domanda,  dove sta la coerenza ? Dove la trasparenza? Allora  é proprio il caso di dire che la politica é fatta solo da giochi e accordi di potere, e che credere veramente in una poltica di cambiamento e di servizio oggi sia solo un’ utopia. Fanno bene a dire allora certe persone, a dire che non si candiderebbero mai per non rischiare di Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)-( da Pietro Rossi) PREPOTENTEMENTE CONFUSI Il Coordinamento cittadino del Popolo delle Libertà, in evidente e patetico stato confusionale, taccia di superbia ed arroganza l’Amministrazione Comunale, prendendo spunto dalla Delibera di Consiglio Comunale N. 40 del 12.12.2007 con la quale si designarono i membri esperti della Commissione Edilizia Integrata, da loro stessi impugnata davanti al TAR Campania. Loro che sono uomini di legge (ma che la legge pretendono che sia rispettata quando conviene) si piangono addosso e si stracciano le vesti, chiedendo che gli ‘ignoranti’ paghino i danni arrecati ai cittadini per il ricorso al Consiglio di Stato promosso dalla Giunta Comunale Continua a leggere

 TEANO (Ce)-(Nunzio De Pinto) Gli episodi di violenza avvenuti lunedì scorso presso Porta Napoli, nelle immediate vicinanze della scuola elementare Garibaldi fanno sorgere molti dubbi sulla loro origine. Infatti, come è possibile che in tutti i circa quaranta giorni di emergenza rifiuti nessun cittadino perbene e civile di Teano è mai sceso così platealmente in piazza ? Come mai invece alcuni di loro sono scesi in piazza proprio quando i cittadini di Contrada Santa Croce stanno protestando contro la costruzione di una discarica che gli stessi componenti del neo Comitato Santa Croce definiscono abusivo ed illegale? I Carabinieri della locale stazione dovrebbero approfondire al massimo su questi episodi perché dietro di loro potrebbe nascondersi qualcuno che ha interesse a creare il caos, a scatenare una sorta di guerra civile tra i cittadini, pur di portare avanti i propri interessi. Continua a leggere