siaSussidio alle famiglie povere: nei comuni le domande

Buone notizie per le famiglie indigenti. Parte il sostegno all’Inclusione Attiva (SIA).
Si tratta di una misura a contrasto della povertà che prevede un sussidio economico alle famiglie economicamente svantaggiate nelle quali siano presenti minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza accertata. Dal 2 settembre è possibile presentare la domanda presso il proprio comune di residenza. (altro…)

Annunci

cappelloIl Comune di Piedimonte Matese stanzia 10.000 € per il contrasto alla povertà

Piedimonte Matese(Ce)- In linea con i suoi obiettivi di promozione di azioni volte a sostenere i cittadini in condizioni di disagio economico, l’Amministrazione comunale di (altro…)

CASAGIOVE(CE)– (Di Nunzio De Pinto) L’Amministrazione comunale, retta dal sindaco Elpidio Russo, con delibera nr. 80, ha stanziato 8.783 euro da utilizzare per gli interventi urgenti, nell’ambito del contrasto alla povertà, che gli Assistenti Sociali ritengono di erogare (altro…)

Piedimonte Matese(Ce)- Il Comune capofila nell’ambito C/6 è il capoluogo matesino. Già partite le procedure per far usufruire agli aventi diritto il contributo economico. Il Comune di Piedimonte Matese, capofila dell’Ambito C6 pubblica l’avviso pubblico per l’erogazione di contributi economici diretti ad integrazione del reddito per l’anno 2012, chiamato solitamente “Contrasto alla povertà”. La determina, numero 449 è del 27 aprile, in seguito a determinazioni assunte dal Coordinamento Istituzionale il 18 aprile e della riunione con le assistenti sociali del 23 aprile. Il contributo è rivolto a persone singole e redditi familiari residenti nei Comuni che fanno parte dell’Ambito e che abbiano modello ISEE con i redditi del 2011 non superiore a euro 6.079,59. Il modello di domanda, compilato e firmato da chi fa richiesta del beneficio, deve pervenire entro le ore 12 del 30 maggio presso l’ufficio protocollo del comune di Piedimonte. Non hanno diritto al contributo: i titolari di attività lavorative autonome e di impresa, i titolari di diritti di proprietà, nuda proprietà, uso, usufrutto, uso e Continua a leggere

Alife(Ce)- La campagna per il rinnovo del Consiglio Comunale di Alife, entra nel vivo. Dopo il primo comizio di apertura, gli occhi sono ora puntati sul prossimo comizio di presentazione della Lista 2 “Per Alife” capeggiata dal candidato sindaco “Giuseppe Avecone” . Ma anche sui programmi elettorali si fonda soprattutto l’identità ed il carattere della coalizione  determinante per la scelta del voto da parte dell’elettore . Lo sviluppo di Alife, ci spiega Giulio Riccio (nella foto), candidato consigliere nella lista  2 “Per Alife” con il candidato sindaco “Giuseppe Avecone” , passa per il miglioramento del grado di vivibilità basato su un sistema sociale integrato. Forte della sua esperienza Giulio Riccio, é originario di Conca della Campania, sposato ad Alife dove vive da più di 20 anni. Ha iniziato la sua carriera lavorativa a Roma al Ministero del Lavoro dove è rimasto per circa 10 anni, ha lavorato poi presso l’Ispettorato del Lavoro di Caserta, per poi essere trasferito definitivamente al Centro per l’Impiego di Piedimonte Matese. Un lungo e Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Pronto a partire anche quest’anno a Piedimonte Matese il progetto di contrasto alla povertà messo in moto dall’amministrazione comunale di Vincenzo Cappello, in direzione di un aiuto concreto a quelle famiglie che affrontano disagi economici, aiuti che diventano sempre più importanti visti i nuovi problemi che la crisi economica ha portato con sé, specie per quei nuclei familiari che già vivono condizioni di precarietà. Dopo l’affissione, lo scorso maggio, dell’avviso pubblico che ha visto la presentazione di più di cento istanze, la giunta comunale ha approvato nella seduta del 14 luglio le graduatorie provvisorie per i nuclei familiari (salvo ulteriori possibilità di integrazione a seconda delle disponibilità finanziarie) che potranno usufruire degli contributi attraverso lavori socialmente utili. In maniera dignitosa quindi, i destinatari dell’intervento sociale si occuperanno per sei mesi di servizi come, ad esempio, la custodia di edifici pubblici (scuole, biblioteca, municipio), cura e manutenzione del verde pubblico, o accompagnamento dei bimbi sullo scuolabus. Continua a leggere

Alife(Ce)- (di Giuseppe Santagata)L’importanza di vivere a sinistra, in un contesto locale, dove il problema dell’emarginazione è forte e difficile da gestire, significa partecipare attivamente alla salvaguardia di diritti fondamentali come la tutela della cultura e della socializzazione intesa in senso ampio.(Foto: particolare di Alife, Mura Romane in località porta Piedimonte)  A questa breve introduzione si rifà l’impegno nostro, del movimento di sinistra, che ad oggi diventa anche un movimento ampio che non guarda ad un colore politico, nella problematica specifica, ma che racchiude in sé il senso della tutela di tutti i diritti fondamentali che in un paese “apparentemente” normale come il nostro devono essere scontati. Sabato 8 marzo abbiamo avuto la capacità di sintetizzare tutto questo facendo un incontro trattando il tema delle politiche sociali nelle case gescal, non primo e non ultimo in fatto di incontri politici svolti da noi giovani alifani Continua a leggere