SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto)preside-presutto-dicenti-magnifico-e-serino-presidente-unicef-pannitti-e-ambasciatrice-pace-agnesevenerdi 22, con inizio alle ore 17.00, presso il Salone Borbonico, si terrà la manifestazione conclusiva del progetto scolastico: “Crescere nella Legalità”, promosso dal 2° Circolo didattico “Giovanni Paolo II”, diretto dalla professoressa Giuseppina Presutto, (nella foto la 2 da dx) dirigente fortemente impegnata sui percorsi educativi formativi legati alla Pace, alla Legalità e all’Ambiente. L’evento culminerà con la premiazione simbolica dell’istituto (un altro premio è stato itirato mercoledì scorso a Roma) che riceverà la nomina di: “Scuola primaria per la Pace, la Legalità e l’Ambiente” mediante simbolico Attestato in pergamena. La premiazione conferita dal Movimento per la Pace presieduto dalla testimonial  Agnese Ginocchio, sarà dedicata alla memoria del giudice antimafia Giovanni Falcone nel 17° anniversario della Strage di Capaci. Il progetto Legalità, percorso di educazione alla legalità, al rispetto dell’ambiente ed alla Pace, si è sviluppato durante le 25 ore extra curricolari e ha visto coinvolti, in particolare, gli alunni delle classi IV^ sez. “A” e “B” di via Einaudi sotto la guida delle referenti per la Legalità Marisa Magnifico e Adele Serino. Continua a leggere

FotoNotizia: Alunni delle classi IV sez. A e B del 2 ° Circolo didattico S. Nicola La Strada(Ce) "Giovanni Paolo II" diretto da Giuseppina Presutto. Le docenti Magnifico e Serino del Progetto Legalità insieme alla Testimonial della Pace Agnese Ginocchio. Autore foto Andrea Pioltini.

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto)Presso i locali del 2° Circolo didattico intitolato a “Giovanni Paolo II” di cui é dirigente scolastica la dott.sa Giuseppina Presutto, si é tenuto l’incontro di presentazione del progetto sulla legalità dal titolo: “Crescere nella Legalità“. Un progetto che sarà sviluppato durante le 25 ore extra curricolari e che coinvolgerà in particolare gli alunni delle classi IV sez A e B di via Einaudi. “Il progetto”- hanno spiegato le docenti referenti Marisa Magnifico e Adele Serino,- “consisterà nell’insegnare agli alunni di scuola primaria le regole basilari della convivenza civile, dell’apertura e della tolleranza con il vicino, senza alcuna distinzione di credo religioso e di colore. Particolare attenzione sarà dedicata inoltre anche al rispetto dell’ambiente, essendo San Nicola La Strada il comune martire della discarica Lo Uttaro che per tanto tempo ha afflitto la vita e la salute della popolazione”. Continua a leggere