Pignataro Maggiore(Ce)- Buona riuscita del corteo di ieri, 15 giugno, partito da S. Nicola La Strada alla volta della ormai famigerata “Cava Mastroianni” a ridosso della già tristemente nota discarica di “Lo Uttaro”. Il corteo, indetto per protestare contro la decisione del Governo di regalare l’ennesima mega-discarica alle popolazioni della provincia di Caserta, ha visto la partecipazione di numerosi cittadini, associazioni ambientaliste e dei centri sociali del casertano. Come centro sociale Tempo Rosso individuiamo nella politica, indistintamente di destra e di sinistra, gravissime responsabilità relative al disastro ambientale campano. Le scelte di questi 15 anni di commisariamento della gestione del ciclo dei rifiuti in Campania, sono state dirette alla difesa dei profitti legati all’intero ciclo di smaltimento dell’immondizia, oltre ché al traffico illegale di rifiuti tossici Continua a leggere

ASSOCIAZIONE MEDICI PER L’AMBIENTE (ISDE); ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI CASERTA; SITOX SOCIETÀ ITALIANA DI TOSSICOLOGIA; SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI; AORN “SANT’ANNA E SAN SEBASTIANO” CASERTA.  Conoscenze di Patologia Ambientale per Medici di Medicina Generale e Pediatri 13-14 Giugno 2008 Polo Della Qualità Sala Congressi – primo piano Marcianise – Caserta (uscita Caserta sud).

Patrocini richiesti: Società Italiana di Pediatria; Società Italiana di Medicina Generale; Coldiretti Campania; Azienda Sanitaria Caserta 1; Azienda Sanitaria Caserta 2; Regione Campania; Provincia di Caserta; Camera di Commercio Caserta; Legambiente Campania; WWF Campania; Scuola Internazionale Ambiente e Sviluppo Sostenibile- GRAZIE A: Marcianise – Caserta (uscita Caserta sud) www.polodellaqualità.it  – info@polodellaqualità.it Polo della Qualità. PROGRAMMA:Venerdi 13 giugno 2008 ORE 9:00 Saluto delle Autorità Alessandro de Franciscis Presidente Provincia di Caserta ; Francesco Rossi Magnifico Rettore Seconda Università degli Studi di Napoli; Luigi Annunziata Direttore Generale Azienda Ospedaliera Caserta; Franco Mascia Presidente Ordine dei Medici Chirurghi. Presentazione del convegno Gaetano Rivezzi Vice Presidente ISDE Italia; Paolo Vincenzo Pedone Preside Facoltà di Scienze Ambientali SUN. Ore 9:30 Prima sessione Interferenti Endocrini Dagli studi sperimentali alla valutazione del possibile rischio per la salute Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA (Ce)-( di Nunzio De Pinto)  “La scelta del Sottosegretario di Stato ai Rifiuti  di far aprire la cava Mastroianni, che è attigua alla discarica Lo Uttaro, è semplicemente “Scellerata”. È quanto ha dichiarato il sindaco Angelo Antonio Pascariello (nella foto al centro, manifestazione contro la discarica lo Uttaro  di un anno fa) appena è stato reso noto il decreto, firmato dal Presidente della Repubblica, con il quale è stato sancito che la cava Mastroianni, in località TORRIONE di Caserta diventerà una nuova discarica. In poche centinaia di metri, nella zona ci sono: il sito di trasferenza, la discarica Lo Uttaro ed ora la discarica Mastroianni. In pochi centinaia di metri ci sono migliaia e migliaia di tonnellate di rifiuti pericolosi, come accertato dalla Magistratura. Magistratura che va fiera della sua indipendenza dal potere governativo, ma che ora non dice nulla e consente che centinaia di migliaia di cittadini, negli anni a venire, muoiano di tumore. “Con questa scelta” – ha sottolineato Pascariello – “Bertolaso va a penalizzare una zona urbana già ampiamente sacrificata. La zona della Uttaro era già rientrata nel protocollo d’intesa sottoscritto a Caserta il 26 novembre del 2006 tra Bertolaso, il presidente della Provincia De Franciscis Continua a leggere

ALLARME ROSSO RIFIUTI FERMATE IL MOSTRO

Caserta– (di Giuseppe Messina, nella foto, autore Andrea Pioltini fotoreporter) “Da Mastropietro a Mastroianni. Pare che non ci sarà pace per Lo Uttaro. Ma è proprio quest’area quella che Bertolaso intende far pubblicare domani sulla Gazzetta Ufficiale quale sito di discarica per la provincia di Caserta? Dobbiamo dunque credere che la destra di questo territorio, che ha platealmente avversato Lo Uttaro in tutto questo tempo e sin dall’inizio della venuta di Bertolaso quale allora commissario per l’emergenza rifiuti, adesso rimarrà silenziosa e arrendevole? E il sindaco di Caserta che voleva vestire la fascia tricolore contro Lo Uttaro che farà, starà a vedere come finirà la cosa? Continua a leggere

Caserta-di “Giuseppe Messina”- (nella foto. Autore:Andrea Pioltini, fotoreporter)Lo Uttaro, l’Ucar Carbon, cava D’Agostino, l’inceneritore, via Talamonti… l’assessore all’ambiente (già componente autorevole del CdA del consorzio volontario RSU CE – v. inceneritore loc. Gradilli di Caserta) come un’anima in pena vaga, quasi solitario, per il territorio comunale cercando soluzioni, inventando suggestive quanto incredibili e illegali ipotesi per affrontare, in regime autarchico, la vergogna rifiuti. Si potrebbe dire che se la giunta avesse fatto subito, all’indomani dell’insediamento di Petteruti a sindaco, il nuovo appalto per il servizio di igiene urbana, se avesse costruito le quattro isole ecologiche necessarie per non far fallire tutto il ciclo dei rifiuti, se avesse fatto la raccolta differenziata, se non avesse contribuito alla realizzazione della discarica illegale e abusiva di Lo Uttaro e la Provincia, all’indomani dell’insediamento di De Franciscis a presidente della Provincia, con i poteri della giunta avesse subito elaborato il piano provinciale del ciclo dei rifiuti urbani, Continua a leggere

Caserta( di Giuseppe Messina, nella foto. Autore foto: Andrea Pioltini)Questa volta a Lo Uttaro ci vada il sindaco con la fascia tricolore per far rispettare la legge e la sua ordinanza che dispone la chiusura della discarica illegale e pericolosa, fatta riaprire con un ennesimo atto di indecenza istituzionale dal prefetto- commissario Pansa. Noi lo seguiremo così come tutti i comitati, le associazioni e quanti, fra i cittadini onesti ed esasperati, chiedono semplicemente “normalità” Continua a leggere

Caserta– I Ds e la Margherita casertani salutano con grande soddisfazione la eccezionale partecipazione degli italiani al voto per il Partito Democratico, tributando uno straordinario consenso al nuovo segretario nazionale Walter Veltroni. Inoltre le segreterie provinciali Ds-Margherita casertane rimarcano il risultato ottenuto dal candidato alla segretaria regionale del partito democratico Tino Iannuzzi( nella foto) . La sua vittoria al primo turno che si va configurando è la dimostrazione della qualità delle candidatura e della capacità di Iannuzzi di aggregare consensi Continua a leggere