Parte la raccolta delle pesche nei terreni confiscati nel nome di Antonio Di Bona, agricoltore e vittima innocente della camorra’

Casal di Principe(Ce)- (da Francesca De Fonseca)Venerdì 31 luglio alle ore 8’30 a Casal di Principe in località Difesa Casale, sui terreni agricoli confiscati a Sebastiano Ferraro, verrà inaugurato il ‘Centro di agricoltura sociale – Antonio Di Bona’, vittima innocente ucciso dalla camorra a Villa Literno il sei agosto 1992 presso un’officina meccanica dove attendeva la riparazione del proprio trattore. Continua a leggere