DIFENDIAMO LA QUALITA’ DELLA NOSTRA VITA E IL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI.

incendio-ilside-bellona-3A distanza di oltre un anno dall’ incendio nell’ILSIDE, che portò alla ribalta il pericolo rappresentato dal sito di stoccaggio dei rifiuti per il territorio non è cambiato nulla. (altro…)


Caivano(NA)-
Sigilli ai campi agricoli coltivati. Sequestro “ad horas” di un’ampia area in cui si producono prodotti che restano il vanto dell’agricoltura locale: coltivazioni di broccoli e zucchine, soprattutto, ma anche frutteti con alberi già in (altro…)

CEMENTIFICIO MOCCIA DI SAN CLEMENTECASERTA –(Di Nunzio De Pinto)  “Dopo le prove di inquinamento il cementificio Moccia ha oramai inaugurato il nuovo corso di degrado ambientale dopo la tregua dovuta all’intervento sanzionatorio per mancato rispetto delle norme di sicurezza ambienta leda parte dell’ARPAC e degli altri organi ispettivi”. È quanto ha affermato Pasquale Costagliola, Presidente dell’ Associazione ambientalista “Terra Nostra”, strenuo difensore (altro…)

Dopo aver salvato l’ILVA condannando i cittadini di Taranto, dopo aver prorogato la gestione commissariale dei rifiuti, dopo aver aggravato ulteriormente la tassa sui rifiuti sostituendo TARSU e TIA con la TARES, il governo Monti, a Camere ormai sciolte, si sta avviando all’approvazione dello “Schema di decreto del Presidente della Repubblica concernente il regolamento recante disciplina dell’utilizzo di combustibili solidi secondari (CSS), in parziale sostituzione di combustibili fossili tradizionali, in cementifici soggetti al regime dell’autorizzazione integrata ambientale”. Ottenuto il parere favorevole da tutti i partiti nella 13 commissione “Territorio, ambiente, beni ambientali” del Senato, il provvedimento sarà discusso l’11 febbraio. (altro…)

Ingresso tribunale di Nola
Per la commissione medica d’indagine del tribunale di Nola soltanto 6 operai dell’ impianto chimico hanno perso la vita a causa della presenza di amianto in fabbrica. All’inizio era stata chiesta giustizia per oltre 300 lavoratori uccisi dal cancro.

A pochi giorni dal verdetto la sensazione è che la montagna abbia partorito il topolino. Dodici anni di processo su una delle fabbriche chimiche più inquinanti d’Italia sono infatti serviti ad accertare che appena 6 dipendenti dell’impianto che produceva fibre di poliestere sono stati certamente uccisi dall’amianto. Le “esigue” conclusioni dell’inchiesta compiuta dalla commissione scientifica nominata dal tribunale sono state da poco consegnate nelle mani del giudice monocratico, Daniela Critelli, (altro…)

Sessa Aurunca(Ce)- Campania Infelix. (di Carmen Corrado) La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un’inchiesta. Tra gli indagati Marco Iorio, responsabile della disattivazione della centrale nucleare del Garigliano. Un fisico nucleare del Centro interforze studi applicazioni militari di Pisa, un fisico della Federico II di Napoli e i sommozzatori della Finanza hanno effettuato prelievi nelle acque del fiume Garigliano, che per legge dovrebbe essere tenuto sotto costante osservazione, ma i controlli che Arpa Campania dovrebbe fare ogni 6 mesi, non vengono effettuati da 7 anni. La centrale, situata sull’ansa del fiume, venne fermata in seguito ad un’esondazione avvenuta nel (altro…)

Taranto- (di Giovanni LAFIRENZE) Una impropria declinazione del numero. Chiusi i cancelli dell’Ilva: cinquemila operai lasciati a casa. Dodicimila includendo l’indotto. In pratica un diabolico fine anno per una città. Per una regione, per tutta la produzione (altro…)

GOVERNO E MAGGIORANZA VERGOGNOSI COI SOLDI DI RIVA ASSASSINANO I TARANTINI. In DATA ODIENRA 17 Agosto 2012  LA CITTA di TARANTO E’  SCESA IN PIAZZA PER PROTESTARE CONTRO IOL MOSTRO ILVA.

Stamattina due ministri della Repubblica sono corsi a Taranto, ma non per difendere i cittadini da una fabbrica che li avvelena e li uccide, che viola impunemente la legge, che corrompe e inganna per continuare a inquinare. (altro…)

Nella zona di confine tra Casoria ed Afragola in località Cantariello, ma circa 50 metri sul livello del mare, è stata realizzata una discarica , chiamata con vari nomi ma sempre accumulo di rifiuti non certo salutari per l’uomo. Le foto aeree evidenziano che dal 1996 al 2005 sono stati effettuati accumuli di materiali su una superficie che sembra di calcestruzzo. L’altezza dei cumuli si aggira tra i 3 e 5-6 metri. Continua a leggere

Questo nostro portale é nato con lo scopo di diffondere la verità e di dare voce al territorio, senza piegarsi a compromessi o a giornalismi di comodo. Ecco perché riteniamo opportuno dare voce a chi si batte ogni giorno per difendere la verità e cercare di contrastare l’illegalità e l’ignoranza di base che anziché costruire propositivamente,  contribuisce a dividere e a confondere ancora di più la matassa che c’é intorno a noi. In merito alle ultime informazioni sul rogo di Bellona, che ha causato un disastro ambientale senza precedenti in una zona considerata già a forte rischio di inquinamento, riportiamo il Comunicato diramato dal portavoce del Comitato Rifiuti Zero di Vitulazio Michele Merola. I veleni sprigionatisi dal rogo attraverso la nube tossica che ha Continua a leggere

Bellona(Ce)- (Di Salvatore Minieri) La Ilside – Gardenia di Bellona è intestata a tale Ovidio Maria Jacorossi, lo stesso personaggio che si ritrova ad essere protagonista di scandali ambientali come quello della mancata bonifica di alcuni siti del litorale Domitio e del Foro Boario di Maddaloni. E’ bastata una piccola visura camerale, per entrare nel profilo dell’ingegnere Francesco Morelli, responsabile tecnico della struttura che ancora sta sprigionando diossina sulle nostre teste. Da quel sito, abbiamo capito che la Ilside-Gardenia di Bellona è di proprietà di chi inquina per poi prendersi gli appalti per le bonifiche; bonifiche puntualmente disattese come confermano anche documenti della magistratura. Sul rapporto Ecomafie 2010 di Legambiente si legge testualmente che:  “…nel 2001 la società romana Jacorossi, leader in Europa in materia di riqualificazione ambientale, ha stipulato, insieme alla società Fintermica, una Continua a leggere

BELLONA(CE)- (di Anna Aurilio) – Le cronache raccontano che l’altra notte, in località Ferranzano, presso il sito di stoccaggio ilside, è divampato un incendio tra rifiuti ed ecoballe composte di rifiuti secchi e plastica di origine urbana. Una nube di fumo nero, intorno alle ore Continua a leggere

A Giuseppe FALCO, porgiamo i migliori auguri per  il reinsediamento alla guida del Parco Regionale del Matese. Per noi Matesini  è particolarmente gradito  un presidente del posto, che conosce a fondo tutte le  problematiche legate a questo ampio e difficile territorio. Lo invitiamo, pertanto a prendere atto che purtroppo il Matese continua Continua a leggere

Bellona(Ce)- Ennesimo scempio ambientale, in località Ferrazzano di Bellona, a fuoco il sito di Stoccaggio Rifiuti, è il secondo incendio in 15 giorni, un paio di settimane fà è andato a fuoco un sito di Ecoballe di Acerra, con l’inceneritore ormai fermo da mesi per i continui guasti alle linee di incenerimento, la A2A, la Continua aleggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto) La costruzione dell’ impianto di digestione che il sindaco di Caserta Pio del Gaudio ha intenzione di costruire nell’ex macello comunale (a due passi dal costruendo policlinico) sito in località Lo Uttaro, impianto che risulta nel programma triennale dei Lavori Pubblici 2012-2014, sta scuotendo le coscienze di decine di migliaia di cittadini della conurbazione casertana che grazie alla Uttaro hanno già avuto (e continueranno ad avere anche per il futuro) la loro dose di decessi per malattie tumorali correlate, appunto, alla discarica Lo Uttaro. Mentre la sinistra, le associazioni (ma non tutti, vedi quelli di Giovanna Maietta) Continua a leggere

Lutto cittadino – Quarto si ferma martedì 13 contro la discarica. Quarto, lutto cittadino discarica Quarto 13 marzo 2012. La decisione é stata presa nella seduta consiliare Continua a leggere

Grosseto  – Sono sei i morti e 16 i dispersi nel naufragio della nave Costa Concordia all’Isola del Giglio. “Mancano all’appello 12 tedeschi”. In mattinata le ricerche sono state sospese a causa del mare mosso (VIDEO). Sub di nuovo al lavoro nonostante il maltempo. Conferenza di Costa Crociere: “Nave uscita da rotta senza autorizzazione, procedure non rispettate”. Il ministro: “Tutelare l’ambiente, stop a passaggio navi sotto costa”. Si aggrava la posizione del comandante, gli inquirenti ipotizzano che volesse sabotare la scatola nera. In arrivo avvisi di garanzia per altri tre ufficiali. Crollo del titolo in Borsa VIDEO1, 2, 3, 4, 5, 6, FOTO. Le polemiche sui soccorsi. La storia di Taku e Maiko, giapponesi in luna di miele (VIDEO). Giornalista dell’Adnkronos: ”Un inferno, sembrava il Titanic” (AUDIO1, 2). L’esperto: facile parlare dalla terra ferma e creare il mostro. L’incidente nel porto di Palermo nel 2008. Al varo non si ruppe la bottiglia di champagne (VIDEO) Continua a leggere

La gente innocente continua a morire e nonostante che la magistratura faccia tantissimo, quando si scoprono i reati in genere questi sono co0nsumati da tempo e i danni diventano irreparabili. Con grande modestia ed esulando da ogni forma di protagonismo… è triste sapere oggi, che le nostre denunce, fatte da mesi sia sul sito http://www.officinavolturno.com , sia con il periodico Informare http://www.informareonline.com avevano da tempo lanciato l’allarme ed indicato luoghi. Adesso chiediamo che si facciano subito le bonifiche e che si prendano provvedimenti immediati almeno per l’acqua di falda che viene utilizzata in quelle zone che in alcuni casi è utilizzata anche a scopi umani. I cittadini sono spaventati….leggono cose agghiaccianti che vengono ritrovati sul nostro territorio, ma nessuno informa correttamente, nessuno che dia delle indicazioni almeno per fare prevenzione…. ma è normale? Tommaso Morlando

ANOMALIE TERMICHE SUI SUOLI DEI REGI LAGNI

Da Castel Volturno a Villa Literno

Continua il lavoro dell’Associazione Officina Volturno per recuperare tutte le informazioni utili e Continua a leggere

Terra dei fuochi 17 ottobre 2011 – Villa Literno (Ce) – Luca Abete, inviato di “Striscia la Notizia”.

Nel corso delle riprese di un nuovo servizio di Luca Abete per Striscia la Notizia, Luca e la sua troupe si sono imbattuti in un rogo di rifiuti tossici appena appiccato a Villa Literno, in provincia di Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (Di Nunzio De Pinto) Discarica Lo Uttaro di Caserta: ha preso avvio lunedì scorso, 10 ottobre, presso la Prima Sezione Penale del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, retta dal Presidente di Sezione dottor Giampaolo Gugliemo, la prima udienza del procedimento penale a carico di Antonio Limatola più altri cinque imputati, accusati del reato di “disastro ambientale” ed altri reati di non minore importanza. Ebbene, nel corso della prima udienza il Giudice Giampaolo Guglielmo ha ammesso la costituzione di parte civile di sei associazioni ambientaliste, fra cui il ComEr di San Nicola La Strada, difeso dall’avvocato penalista Mario Mangazzo di Caserta, e la sezione casertana di Legambiente. È un successo di grande spessore Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto) Ma quando si sveglieranno gli italiani ? La domanda non è retorica se pensiamo che sulla manovra finanziaria a pagare saranno sempre i cittadini (mentre i ricchi ed i copuloni non vengono toccati), come se a creare il debito Continua a leggere

CACCIA AI MASCALZONI, DISONESTI E CORROTTI. LA MAGISTRATURA APRA UNA INCHIESTA E SEQUESTRI TUTTI GLI ATTI

Presenzano(Ce)- Dopo la denuncia fatta alcuni giorni addietro, abbiamo continuato il lavoro di ricerca e approfondimento su questa scandalosa vicenda della TURBOGAS EDISON di 870 Continua a leggere

Lo scandalo del depuratore fermo, già fu denunciato dal nostro portale lo scorso gennaio 2011,  in seguito alla segnalazione foto di denuncia di Massimo Carnevale(leggi quì l’art). Oggi l’epilogo della vicenda: il sequestro dal parte del Nicleo Operativo Ecologico di Caserta a prova che quando veniva precedentemente denunciato da queste pagine era tutto vero….

S. Gregorio Matese(Ce)- Continuano i servizi di controllo per la tutela dell’ambiente predisposti nel territorio di competenza della compagnia carabinieri di Piedimonte Matese, i militari della stazione di San Gregorio Matese e quelli del Nucleo Operativo Ecologico di Caserta Continua a leggere

Pratella(Ce) – Depurazione, blitz dei carabinieri di Prata Sannita guidati dal maresciallo Sileo. Sequestrato uno dei tre impianti del paese. Nella frazione Mastrati, in particolare, i militari dell’arma, che hanno operato in sinergia con i Continua a leggere

Altre discariche come Chiaiano? La Campania verso l’autodistruzione. (del geologo prof. Franco Ortolani)

Lo scandalo rifiuti tra ordinanze “strane”, leggi aliene come l’ultima (24 gennaio 2011, n. 1 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 26 novembre 2010, n. 196, recante disposizioni relative al subentro delle amministrazioni territoriali della regione Campania nelle attivita’ di gestione del ciclo integrato dei rifiuti” tra apparenti ma lungimiranti incompetenze e volontà di non risolvere la crisi si aggrava sempre di più). Siamo alle solite: l’immondizia si sta pericolosamente accumulando di nuovo nelle vie cittadine mentre si avvicina la stagione calda. Si aggrava la crisi per cui per togliere l’ immondizia Continua a leggere

Napoli- (a cura del geologo prof. Franco Ortolani) Discarica nelle cave di tufo di Quarto: i siti non sono ambientalmente idonei La Provincia di Napoli ha proposto di realizzare una discarica in una cava di tufo in località Spinelli nella parte occidentale del territorio di Quarto, al confine con Giugliano. Al fine di fornire istituzionalmente indicazioni scientifiche e Continua a leggere

FORESTALE: INQUINAMENTO DEI FIUMI NEL BENEVENTANO INDAGATI 42 SINDACI PER DISASTRO AMBIENTALE

Benevento- Trovati in tre corsi d’acqua il batterio della Salmonella e idrocarburi aromatici di natura cancerogena. Inquinati i fiumi Calore, Sabato ed Isclero, nel Sannio. È sulla base di questa evidenza che è partita due anni fa l’indagine del Corpo forestale che ad oggi vede coinvolti i sindaci della provincia di Benevento, nei cui confronti sono stati emessi 42 avvisi di garanzia. Nata agli inizi del 2009 Continua a leggere

BENVENUTI ALL’INFERNO? S. Maria C.V. capitale della munnezza?

S. Maria Capua Vetere(Ce)- ( Di Gerardo D’Amore) La Giunta Provinciale ha approvato , in tempi non remoti, un’importante delibera sfuggita , forse all’attenzione dell’opinione pubblica, che consente la preparazione della gara d’appalto per la realizzazione, presso la discarica “Maruzzella 3” di San Tammaro, dell’ impianto di raccolta ed utilizzo energetico del biogas e di quello di trattamento del percolato. Con il termine percolato da discarica, si intende il “liquido che si origina Continua a leggere