zanotelli alexVERSO IL COP 19- VARSAVIA, 11-12 NOVEMBRE 2013 SULL’ ORLO DELL’ ABISSO ECOLOGICO

APPELLO del padre Missionario comboniano Alex ZANOTELLI per SALVARE IL PIANETA TERRA – PACHA MAMA

Stiamo andando nel silenzio generale verso un altro importante appuntamento internazionale: la Conferenza delle Parti (COP 19) che si terrà a Varsavia, 11-12 novembre. Eppure non c’è nell’ agenda dei nostri politici. (altro…)

Annunci

Marcianise 12 Maggio 2009Marcianise(CE)- (da Lino Martone-Lista civica La Nostra Terra12 Maggio 2009 -DISASTRO AMBIENTALE! Impianto Ecorec. Il deposito di pneumatici s’incendia e sprigiona una nube tossica che si muove verso la città.L’ incendio dura tre giorni. La popolazione non é stata avvertita. Le mamme portano i bimbi all’aria aperta per ossigenarli; Continua a leggere

Al taglio del nastro il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il premier ha spiegato che “da qui si parte per risolvere definitivamente il problema dello smaltimento dei rifiuti”. I cittadini protestano. Per visualizzare il video del primo carico di rifiuti sversati nell’inceneritore cliccare sopra questa scritta:

Acerra, ordinanza ecoballe in Gazzetta ufficiale: i dettagli

Acerra(Na)- (da Movimento Civico per la Campania) Sarà possibile conferire “rifiuti imballati e non imballati” e “ovunque stoccati” provenienti dagli impianti di selezione e trattamento previsti nel Dl 90 del 2008 – e cioè Caivano (NA), Tufino (NA), Giugliano (NA), Santa Maria Capua Vetere (CE), Avellino – località Pianodardine, Battipaglia (SA) e Casalduni (BN) – all’interno del termovalorizzatore di Acerra, “prescindendo dalla qualifica di destinazione già attribuita ai rifiuti stessi, prodotti dalla data di risoluzione dei contratti con le società ex affidatarie del servizio di gestione dei rifiuti in Campania”. Lo prevede l’ultima ordinanza del presidente del Consiglio datata 18 marzo e pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Continua a leggere

LE NOSTRE IDEE E LA NOSTRA SALUTE CONTINUANO A NON AVERE PREZZO!! OGGI COME IL 29 AGOSTO 2004  DICIAMO NO ALL’INCENERITORE!! MERCOLEDI’ 25 MARZO 16.30 CORTEO REGIONALE CON CONCENTRAMENTO PIAZZA DUOMO. GIOVEDI’ 26 MARZO ORE 10 PRESIDIO CON CONCENTRAMENTO PIAZZA CASTELLO

Acerra(Na)- (da Movimento Campano Rifiuti Zero) Il 26 marzo Berlusconi inaugurerà la prima linea dell’inceneritore di Acerra. (foto articolo 1 -3 e 7 a cura di Andrea Pioltini) La macchina organizzativa è avviata e la sola vera preoccupazione è quella della buona riuscita dell’evento sotto il profilo mediatico. Si vogliono addirittura esporre reperti archeologici provenienti dalla collezione Spinelli, custoditi negli sgabuzzini del Museo Nazionale di Napoli, invano richiesti da anni dalle associazioni e dalle istituzioni cittadine. Nulla importa che a lavorare in quel cantiere, presidiato dall’esercito, ci sia ancora una società sotto processo per truffa aggravata ai danni dello Stato e frode in pubbliche forniture che ha trasformato la Campania, a spese dei cittadini, in una vera e propria discarica a cielo aperto. Continua a leggere

Colli a Volturno(is)- (di Michele Visco)  Allarme amianto nella zona Pip. Nei pressi della raccolta di rifiuti ingombranti situata a poca distanza dalla statale 158 in località Valle Porcina i soliti ignoti hanno abbandonato rifiuti pericolosi. Si lamentano anche gli operatori ecologici. Questa volta la preoccupazione dei cittadini, degli addetti ai lavori e degli agricoltori del posto è veramente seria. Ancora una volta la zona di scarico dei rifiuti ingombranti è stata presa di mira dai soliti e consuetudinari “scaricatori” di rifiuti in maniera illegale. Come al solito nessuno ha visto, notato e sentito nulla. Eppure qualcuno in zona ha visto più volte un camion sospetto avvicinarsi alla zona di scarico e allontanarsi repentinamente. Per ora gli “inquinatori” non sono stati colti sul fatto, ma prima o poi, visto l’intensificarsi dei controlli in zona, qualcosa accadrà. Ormai è certo che presso la zona Pip collese giungono anche dai centri limitrofi diverse persone che in maniera incauta si liberano dei loro rifiuti, anche di quelli pericolosi. Infatti, come testimoniano le immagini alquanto eloquenti, questa volta, sono stati abbandonati dei tubi idraulici e componenti in amianto. Come tutti sanno la polvere di amianto e “micidiale” per la salute dell’uomo e porta con se possibilità di contrarre mali incurabili. Diverse decine di tubi e altri oggetti abbandonati in zona sono proprio di questo materiale. I “soliti ignoti” non hanno seguito la regolare pratica di smaltimento di questi rifiuti e hanno ben pensato di abbandonarli in località Valle Porcina che è divenuta ormai terra di nessuno e senza confine. Continua a leggere

Piedimonte Matese(CE)-(di Ranieri Vitagliano) Denuncia: smaltimento criminale di Rifiuti Speciali* ora BASTA !!! Fuochi che non ci bruciano, ma ci avvelenano. Ogni giorno, centinaia di “piccoli” fuochi ardono in tutta la provincia tra Napoli e Caserta. In modo particolare, nei territori dei Comuni di Giugliano, Qualiano e Villaricca. Tristemente denominati la terra dei fuochi, nel best seller “Gomorra”. In questo libro, lo scrittore e giornalista Roberto Saviano ci racconta la realtà! Anzi, possiamo dire con certezza che forse è stato fin troppo “buono”. Dalle riprese effettuate e dalle prove raccolte, considerata la situazione attuale, il fenomeno è ben più grave di quanto noi stessi potevamo immaginare. Col nostro impegno, abbiamo “semplicemente” fornito e reso pubbliche le prove di tutto ciò !! In questi incendi, detti oramai roghi, si brucia di tutto. Continua a leggere

discarica Pignataro Maggiore disastro ambientale

Pignataro Maggiore(Ce)- Il sindaco di Pignataro Maggiore, Giorgio Magliocca, davvero non conosce il limite della decenza. L’arroganza e la sfacciataggine con la quale tratta i cittadini di Pignataro e dell’Agro Caleno meritano una risposta ferma, le sue scelte politiche una radicale opposizione sociale. Prima, ha avuto il coraggio di smentire le sue stesse dichiarazioni secondo cui avrebbe fatto “un passo in dietro” relativamente alla costruzione dell’eco-mostro a presunte biomasse che, come tutti sanno, è invece in fase di edificazione. Poi, in barba al rispetto per l’ambiente e per la salute pubblica, apprendiamo notizie sconcertanti in merito alla “piccola discarica” da lui fortemente voluta. È di questi giorni, infatti, la pubblicazione, ad opera del sito altocasertano.wordpress.com, di una perizia effettuata da tecnici (leggi quì) Magnifico-Pastore specializzati sul sito di stoccaggio (vera e propria discarica) che Magliocca ha regalato all’Agro Caleno e che si è trasformata in una bomba ecologica Continua a leggere