caserta-03-02-2014-1773 tanzanella tamburro ginocchio premio pace diritt umani unversitaIL PAPA A CASERTA: UN’UDIENZA PER SOLI UOMINI. DONNE E ASSOCIAZIONI FEMMINILI IMPEGNATE DA ANNI NEL TERRITORIO ESCLUSE!

CASERTA– Nell’unico incontro previsto durante la sua visita pastorale lampo a Caserta il prossimo 26 luglio, nel pomeriggio, prima della messa in piazza, papa Francesco riceverà il vescovo e i preti della diocesi nel Circolo ufficiali dell’aeronautica (altro…)

Personaggi che segnano la storia

Dateci libri e penne oppure i terroristi metteranno in mano alla mia generazione le armi”. Così parlava la quattordicene pakistana Malala Yousufza che con coraggio ha “sfidato” il terrori smo talebano per la liberazione della sua generazione da un futuro amaro e triste. “Bambini soldato” , ecco quale è il destino della generazione di Malala in Pakistan; inaccettabile per una ragazza che aveva il sogno di diventare medico, studiare e aiutare i suoi coetanei a far si che anche in loro non si spegenesse mai il fuoco della passione per lo studio, la cultura, l’affermazione di sè in un mondo che tutto poteva consentire ma non la presa di posizione di una giovanissima donna pakistana.Così, ieri sul pulmino scolastico, un uomo (altro…)

Casagiove(Ce)- Donne in campo contro ogni forma di violenza e di discriminazione, incontro in rosa con Pina Farina e Adele Grassito. Proseguono a vele spiegate le attività delle associazioni femminili ‘Noi Voci di donne’ e ‘Spazio Donna-Telefono Rosa, presiedute rispettivamente da Pina Farina la prima e da Adele Grassito la seconda. In virtù della progettazione Europea per l’annualità 2007/2013, i due sodalizi in collaborazione con tutte le Associazioni femminili presenti sul territorio della Provincia di Caserta, si incontreranno con tutte le donne impegnate nel mondo politico e sociale per discutere insieme della progettazione Europea annualità 2007/2013 circa le misure di contrasto da mettere in essere contro ogni forma di discriminazione e di violenza di genere. L’incontro, che si terrà martedi 23 Marzo  alle ore 17,30 presso l’aula consiliare del comune di Casagiove, vedrà il saluto del primo cittadino Enzo Melone. Continua a leggere

Rompiamo il circolo vizioso di povertà e violenza!Tagikistan: donne a un corso di formazione©Archivio privato

(foto a dx:  Tagikistan: donne a un corso di formazione ©Archivio privato ) 

In occasione del 25 novembre, Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle donne, Amnesty International dà un rinnovato impulso alla campagna “Mai più violenza sulle donne“, promuovendo nuove azioni per garantire a tutte le donne il diritto a vivere una vita dignitosa e libera dalla violenza. Questa data è stata scelta dal movimento internazionale delle donne in onore delle sorelle Mirabal, attiviste della Repubblica Dominicana assassinate il 25 novembre del 1961 perché si opponevano al regime dittatoriale del loro paese. Il coraggio e la forza dimostrate dalle sorelle Mirabal hanno contribuito a renderle delle eroine internazionali; Continua a leggere

I MECCANISMI SOCIALI DEL RAZZISMO Dal pregiudizio alla discriminazione

Italia- ( di Laura Tussi )In Europa, sono fattore di enorme preoccupazione le politiche repressive, così come gli atteggiamenti xenofobi e intolleranti, nei confronti dell’immigrazione clandestina e delle minoranze. Esempio di queste politiche e di questi atteggiamenti è la decisione del governo italiano di rendere reato l’immigrazione clandestina. Le istituzioni hanno elaborato un sistema normativo contro i comportamenti intolleranti e razzisti. L’articolo 3 della Costituzione della Repubblica, in Italia, prevede che tutti cittadini abbiano pari dignità sociale e siano uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche e di condizioni personali e sociali. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- L’Italia dei Valori di Piedimonte Matese invita a considerare le prevedibili e inique conseguenze dell’ introduzione del concetto del reato di immigrazione clandestina previsto nel pacchetto sicurezza del Governo Berlusconi. “In effetti, – dichiara il presidente cittadino e pediatra di famiglia dott. Emilio Iannotta– tantissimi figli di immigrati, sino ad oggi non rei, anche nella nostra comunità, vanno a scuola e sono assistiti dai Pediatri di famiglia, come prevede la legge, il contratto nazionale, e le relative deroghe che ne disciplinano l’accesso temporaneo al servizio sanitario nazionale. L’introduzione del concetto di reato di immigrazione clandestina non potrà che avere come esito, che era ed è facilmente prevedibile, il fatto che questi bambini verranno dai loro genitori tolti dalla scuola e dall’accesso ai servizi sanitari diventando, in brevissimo tempo, “bambini invisibili“. L’Italia dei Valori Continua a leggere

Save the Children ha rivolto oggi un appello ad Israele, alle autorità palestinesi a Ramallah e ad Hamas affinché si adoperino immediatamente per alleviare le sofferenze di un milione e mezzo di persone e in particolare centinaia di migliaia di bambini. La situazione nella striscia di Gaza si sta aggravando drammaticamente, come affermato recentemente da John Holmes, Coordinatore degli aiuti per le emergenze delle Nazioni Unite. I servizi sanitari sono notevolmente peggiorati, l’industria privata è praticamente al collasso e la povertà aumenta così come la dipendenza dagli aiuti internazionali, che ha raggiunto il suo apice negli ultimi otto mesi. Continua a leggere

“Un plauso alla nostra brava studentessa d’arte, Mara Sorbo di Caiazzo (nella foto a sx) ,  che alzando la voce ( continui sempre a farlo…) e prendendo le difese della gente del sud, critica aspramente( e fa bene)  gli atteggiamenti delle grandi città del nord come Bologna, che pur godendo il merito di essere una delle città più dotte, per il resto manca nelle forme di accoglienza, di ospitalità e di cortesia verso alcune classi, ovvero quelle facenti parte della comune gente di popolo,  figlia di nessuno, che non é raccomandata da nessuno e che non é famosa per nessuno…Azioni discriminatorie ed insensate. Alla faccia della parità dei diritti. Meno male che il nostro é un paese democratico e civile( solo sulla carta, ma per i fatti dovremmo solamente vergognarci in quanto ne siamo ben lungi…). ….Meno male però che noi  gente del sud non siamo così…. Ma come diceva il mitico Totò: “Signori si nasce, ed io lo nacqui“Viva il SUD”!!!(Commento da red. Alto Casertano-Matesino & d)

CAIAZZO (Ce)- Capita molto spesso che la nostra autostima, relativamente al Sud, ci fa perdere di vista che le cose non è vero che non funzionano sola da noi. Anche nella “dotta” Bologna (come si le città del sud siano tutte prive di cultura o di personaggi illustri, ndr.) capita che l’accoglienza ai turisti si riveli una vera e propria fregatura. Ed è quanto è capitato a Mara Di Sorbo, studentessa caiatina presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, e ad una sua amica recatasi giovedì 24 gennaio scorso a Bologna in occasione della manifestazione culturale, avente carattere internazionale, quindi non cero paesana, denominata “Arte Fiera”. Trattandosi di un evento di classe superiore alla media, per di più con la partecipazione di spettatori provenienti da ogni parte d’Europa, è stato deludente la brutta accoglienza che hanno subito le due ragazze caiatine. Mara Di Sorbo e la sua amica si sono sobbarcati ad un lungo viaggio notturno pur di arrivare a Bologna per il giorno dell’apertura Continua a leggere

Valle di Maddaloni(Caserta)- Venerdì scorso la funzionaria del Comune di Valle di Maddaloni è uscita in barella dalla sede comunale. Tutta questa storia ha dell’assurdo. La signora Linda Iannone, dipendente del Comune di Valle di Maddaloni, diversamente abile: causa di servizio, infortunio sul lavoro, L.104/92 personale tra l’altro anche cardiopatica continua a leggere