gesurisortoLa direzione e la redazione tutta del portale matesino provinciale “Alto Casertano-Matesino & d”  Augura una Buona Pasqua di Pace e di Resurrezione 2014 a tutti i lettori, gli amici e collaboratori giornalisti del portale. Vi giungano gli auguri più sinceri di ogni bene, Pace e serenità, attraverso le parole di un grande profeta di Pace del nostro tempo: don Tonino Bello, Vescovo di Molfetta, (é in corso la causa di beatificazione) un “esempio”  da seguire per  laici, consacrati, credenti e non credenti.

Pasqua di Risurrezione

“Buona Pasqua! (altro…)

Auguri di Buon Natale 2013 a tutti i nostri lettori, amici, collaboratori redattori e a tutti i  concittadini emigranti all’ estero, dalla redazione tutta del portale d’informazione della provincia, Regione & d :  “Alto Casertano-Matesino & d”

Riportiamo un pensiero molto bello che fa riflettere e che richiama per eccellenza il messaggio del Natale, che non deve essere vissuto come la festa di un solo giorno, ma  deve trasformarsi in impegno assiduo e permanente da adempiere costantemente e quotidianamente.  (altro…)

01_buonapasquaLa direzione e la redazione tutta del portale matesino provinciale “Alto Casertano-Matesino & d”  Augura una Buona Pasqua di Pace e di Resurrezione 2013 a tutti i lettori, gli amici e collaboratori giornalisti del portale. Vi giungano gli auguri più sinceri di ogni bene, Pace e serenità, attraverso le parole di un grande profeta di Pace del nostro tempo: don Tonino Bello, Vescovo di Molfetta, (é in corso la causa di beatificazione) un “esempio”  da seguire per  laici, consacrati, credenti e non credenti.

Pasqua di Risurrezione

“Buona Pasqua!

anche i macigni vengono rimossi dai sepolcri

Vorrei che potessimo liberarci dai macigni

che ci opprimono, ogni giorno:

Pasqua è la festa dei macigni rotolati.

E’ la festa del terremoto.

La mattina di Pasqua le donne, giunte nell’orto, (altro…)

gesu_getsemani500.jpg(di don Tonino Bello,vescovo e profeta di Pace)

Collocazione provvisoria – don Tonino Bello

“Nel Duomo vecchio di Molfetta c’è un grande crocifisso di terracotta. Il parroco, in attesa di sistemarlo definitivamente, l’ha addossato alla parete della sagrestia e vi ha apposto un cartoncino (altro…)

giovedi santo lavanda piediLa chiesa del grembiule(servizio). La Lavanda dei piedi “GLI UNI I PIEDI DEGLI ALTRI”(di don Tonino Bello Vescovo)
Prima dei poveri che stazionano fuori del cenacolo ci sono coloro che condividono la casa e la Parola (altro…)

La direzione e la redazione tutta del portale matesino provinciale “Alto Casertano-Matesino & d”  Augura una Buona Pasqua di Pace e di Resurrezione 2012 a tutti i lettori, gli amici e collaboratori giornalisti del portale. Vi giungano gli auguri più sinceri di ogni bene, Pace e serenità, attraverso le parole di un grande profeta di Pace del nostro tempo: don Tonino Bello, Vescovo di Molfetta, (é in corso la causa di beatificazione) un “esempio”  da seguire per  laici, consacrati, credenti e non credenti. Continua a leggere

La direzione e la redazione tutta del portale matesino provinciale “Alto Casertano-Matesino & d”  Augura una Buona Pasqua di Pace e di Resurrezione 2011 a tutti i lettori, gli amici e collaboratori giornalisti del portale. Vi giungano gli auguri più sinceri di ogni bene, Pace e serenità, attraverso le parole di un grande profeta di Pace del nostro tempo: don Tonino Bello, Vescovo di Molfetta, (é in corso la causa di beatificazione) un “esempio”  da seguire per  laici, consacrati, credenti e non credenti.

Pasqua di Risurrezione

“Buona Pasqua!

anche i macigni vengono rimossi dai sepolcri

Vorrei che potessimo liberarci dai macigni

che ci opprimono, ogni giorno:

Pasqua è la festa dei macigni rotolati.

E’ la festa del terremoto.

La mattina di Pasqua le donne, giunte nell’orto,

videro il macigno rimosso dal sepolcro.

Ognuno di noi ha il suo macigno.

Una pietra enorme messa all’ imboccatura dell’anima

che non lascia filtrare l’ossigeno, Continua a leggere

In alto il Video  interesantissimo relativo al discorso  ” In piedi, costruttori di Pace “sul reale signifcato dell’ “Obiezione di Coscienza” (contro le missioni militari e le cosiddette guerre umanitarie), di una delle voci più autorevoli del nostro tempo e profeta di Pace ( é attuelmente in corso la causa di beatificazione), il Vescovo Don Tonino Bello, presidente di Pax Christi Italia, in occasione dell’ anno sacerdotale  2009/2010

Comunicato stampa del presidente di Pax Christi Italia

Odissea della politica

Mentre parlano solo le armi, si resta senza parole. Ammutoliti, sconcertati. Anche noi di Pax Christi, come tante altre persone di buona volontà.

Il regime di Gheddafi ha sempre mostrato il suo volto tirannico. Pax Christi, con altri, ha denunciando le connivenze di chi, Italia in testa, gli forniva una quantità enormi di armi senza dire nulla, anche dopo la sua visita in Italia “sui diritti umani violati in Libia, sulla tragica sorte delle vittime dei respingimenti, su chi muore nel deserto o nelle Continua a leggere

giosycentoSparanise(Ce)- (di Paolo Mesolella) Sono stati  settecento, o forse di più, i ragazzi delle scuole medie e superiori che,oggi , 16 aprile, hanno riempito il teatro “Padre Semeria” di Sparanise, per il concerto di Giosy Cento, il prete cantautore. Al concerto organizzato dal “Galilei”, infatti, hanno partecipato anche alunni delle scuole di Calvi, Francolise, Pignataro, Teano e Sessa Aurunca. Tutti attratti da don Giosy, il parroco cantautore di Grotte di Castro (VT). Alcuni per la curiosità di ascoltare il concerto di un prete, tutti gli altri perché don Giosy lo hanno già ascoltato in uno dei suoi tanti concerti che tiene in giro per l’ Italia. Verrà da un tour in Albania e dopo il concerto, Continua a leggere

Omelia di Natale di don Andrea Gallo(nella foto), direttore della Comunità di recupero di San Benedetto al Porto di Genova.

Genova- (Per gentile concessione del giornalista di PeaceReporter  Stefano Ferrario) Ecco quì che penso che possiamo dire stasera…che siamo anche molto numerosi è proprio che Dio che ama…questo amore cosmico che inonda tutti…Per me il compito come tanti anni e dopo tanti anni di riflettere con voi sui testi che abbiamo qui. Quest’anno i politici lasciamoli un po’ perdere…proprio non meritano granché insomma! Fermiamoci un po’ prima di tutto al Vangelo. Il primo nome che viene, guardate voi, in questo racconto così semplice, è niente (altro…)

Resoconto inerente al Convegno nazionale del 2 Gennaio scorso a San Pancrazio Salentino (Brindisi) che ha visto fra gli ospiti la presenza dell’ artista campana di origine matesina e testimonial della pace Agnese Ginocchio( foto a dx: l’Associazione Retinopera Salento con il presidente Rino Spedicato e gli ospiti convenuti. Autore: Andrea Pioltini, fotoreporter)

San Pancrazio Salentino(Brindisi)-Il 2 gennaio, come da tre edizioni, si svolge l’annuale convegno su Don Tonino Bello, promosso dall’Associazione “Retinopera Salento” con il patrocinio della Provincia di Brindisi e della Regione Puglia – Assessorato alla Cittadinanza Attiva. Ospiti della serata, oltre a Marcello Bello e Giancarlo Piccinni, vicepresidente della fondazione Don Tonino Bello, Padre Karol Milewski, parroco della Basilica di San Pancrazio in Roma, Agnese Ginocchio, cantautrice  e testimonial della pace (Premio nazionale per la Legalità Borsellino per l’impegno sociale e civile) e la Corale della Chiesa Madre diretta dal maestro Pancrazio Scazzi. La manifestazione ha avuto il suo svolgimento nell’aula consigliare del Comune di San Pancrazio Salentino, come al solito gremitissima. L’appuntamento annuale con il convegno sul Vescovo di Alessano è per l’Associazione un momento fondamentale dell’intero percorso formativo. L’attività dell’Associazione si snoda ogni anno in una serie articolata di incontri su base quindicinale, ma i pilastri su cui si regge tutto il contesto è l’inaugurazione dell’anno formativo che avviene sempre l’ultimo sabato di settembre di ogni anno e poi il convegno su Don Tonino del gennaio, fino alla chiusura dei lavori in giugno, quando gli associati si ritrovano in pellegrinaggio ad Alessano sulla tomba dell’amato Vescovo. Il Presidente dell’Associazione Rino Spedicato, visibilmente emozionato, ha presentato gli ospiti della serata ed ha evidenziato l’alto valore simbolico che rivestiva il convegno per l’annunciata apertura del processo diocesano di beatificazione per Don Tonino Bello. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 190 follower