Entro il 2100 potrebbe estinguersi una specie vivente su 10. L’estinzione di massa delle specie non è un’esagerazione e il ​​cambiamento climatico la aiuta

Proceedings of National Academy of Sciences(Pnas) pubblica i risultati di una ricerca dell’ università britannica di Exeter che esamina gli studi sugli effetti dei recenti cambiamenti climatici sulle specie vegetali e animali e li confronta con le previsioni di un futuro declino della biodiversità del pianeta, giungendo alla sconfortante conclusione che «La terra sta sperimentando un’ estinzione mondiale di massa». Continua a leggere