SANTA MARIA LA FOSSA (Ce)-(di Raffaele Raimondo)  “La Testimonial della Pace, Agnese Ginocchio, nella napoleonica giornata del 5 maggio aveva scritto: “Quello che ho visto ieri sul sito della discarica di Ferrandelle è una cosa che supera ogni limite di sopportazione umana…La valle della desolazione…Disastro totale…Perdete ogni speranza voi che entrate… Maledetto l’uomo che devasta la natura e madre terra! Fermiamoli, questi mostri..Shalom.peace.mir.pace”. Espressioni pesanti di un’osservatrice esterna aggredita dal raccapriccio dello scenario che le si è presentato davanti agli occhi. Una voce densa di uguale e corale sdegno s’è levata in Santa Maria la Fossa, a qualche giorno di distanza, dal “Comitato per la tutela del territorio del Basso Volturno” che, mediante un manifesto, si è rivolto a tutti i cittadini al grido di “Non abbandoniamo la speranza!”. Per il Comitato “la bonifica di Ferrandelle non è un’utopia

petterutisindacoce.jpgCASERTA -Rifiuti. Caserta in quarantena. Allarmante situazione sanitaria ed ambientale. Il sindaco Nicodemo Petteruti (nella foto) ha rifiuti-rifiuti-rifiuti.jpgfirmato l’ordinanza con la quale si dispone la chiusura di tutti gli edifici scolastici presenti sul territorio comunale a partire da lunedi 7 gennaio 2008. Il provvedimento interessa le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, compresi gli asili nido e le facoltà universitarie.  Il perdurare della grave emergenza venutasi a determinare a causa della mancata raccolta dei rifiuti e la reiterata richiesta dell’Asl Ce1 di “adottare i provvedimenti necessari per la salvaguardia della salute pubblica”, hanno indotto il capo dell’amministrazione – con il pieno appoggio della Giunta e dei gruppi consiliari di maggioranza – ad emettere l’ordinanza in oggetto. Continua a leggere