Interno del Santuario francescano “S. Maria Occorrevole” Piedimonte M.(Foto:Andrea Pioltini)

Affresco "S. Maria degli Angeli" all'ingresso del santuario francescano in Piedim. Matese. Foto: Andrea Pioltini

Il Santuario Francescano “S. Maria Occorrevole” detto “S. Pasquale”  (vedi foto)  situato su Monte Muto (massiccio del Matese) in Piedimonte Matese(Ce) e retto dai frati Minori di S. Francesco d’Assisi, é meta di numerosi pellegrinaggi e visite da parte di turisti e non. Immerso in un’ un’oasi di verde e di Pace, in questo luogo il pellegrino ed il turista si rinfranca lo spirito e si ricarica nel lungo viaggio ancora da sostenere durante la vita terrena. Consigliamo di visitarlo, specie nel periodo delle ferie estive. E’ uno dei santuari più famosi ed importanti dell’alto casertano-matesino, oltre che patrimonio dei beni culturali-architettonici della regione Campania.

Piazzale Sant.francesc. S.Maria Occorrevole. Si intravede l'ingresso nel sentiero della Solitudine. Foto: Andrea Pioltini

Piedimonte Matese(Ce)- Sotto un cielo incorniciato dal biblico e paradisiaco segno dell’ Arcobaleno, (che ci ha accompagnati lungo tutto il percorso in auto fin sopra Monte Muto)  presso il Santuario francescano “Santa Maria Occorrevole” retto dai frati minori di S. Francesco, si é svolta la solenne funzione del 2 Agosto: “Perdono di Assisi, Indulgenza plenaria della Porziuncola e Festa di S. Maria degli Angeli”. Il padre Celebrante francescano, padre Elia Palmieri (ofm, padre guardiano del convento) ha officiato la santa Messa, spiegando dettagliatamente il significato di questa ricorrenza concessa da Dio a San Francesco d’Assisi, strumento di Pace(leggi quì la storia). Al termine della Messa si sarebbe dovuta tenere la processione con l’esposizione del SS.mo lungo il sentiero della Solitudine(adiacente alla Chiesa) che conduce alla piccola Basilica intitolata proprio a S. Maria degli Angeli (pare che sia l’unica basilica francescana Continua a leggere

Napoli-Caserta-Assisi(Pg)  Da Ciorlano, comune dell’alto casertano, é partita il giorno 25 luglio la 28° Marcia Francescana nazionale che quest’anno ha come tema di riflessione: “Il cammino si fa incontro..” . Il percorso della marcia di incontro e riflessione é proseguito attraverso una serie di tappe che ha toccato altri comuni del comprensorio alto casertano-matesino (vedi tappe e date di seguito). L’evento nelle province di Napoli e Caserta é stato promosso dai giovani francescani, dal centro pastorale giovanile – vocazionale e dall’ Ordine dei Frati minori Italia e delle due province di Napoli e Caserta. La conclusione della storica marcia giunta alla sua 28ma ed.ne, é prevista per il giorno 2 agosto Festa della Porziuncola (Perdono di Assisi) e di S. Maria degli Angeli. Ritrovo ad Assisi cittadella della Pace che ha dato i natali a S.Francesco strumento di Pace. In questa giornata si incontreranno nella maestosa p.zza di S. Maria degli Angeli i marcianti, ovvero i giovani dai 18 ai 35 anni d’età, provenienti da tutt’Italia, insieme alle guide Continua a leggere