Casapesenna(Ce)- Martedì 25 maggio pv alle ore 10’00 presso il Centro Sociale di Casapesenna sito al Corso Europa si svolgerà l’evento di intitolazione del predetto Centro all’ing. Antonio Cangiano, vittima innocente della criminalità organizzata ferito in modo grave in un agguato il 4 ottobre 1988, all’epoca dei fatti vice sindaco dell’ Amministrazione Comunale, e morto lo scorso 23 ottobre 2009. Una intitolazione fortemente voluta da tutta l’ Amministrazione Comunale di Casapesenna, la quale già il 15 novembre.2009, a pochi giorni dalla scomparsa dell’ingegnere, ha deliberato all’unanimità l’intitolazione del predetto Centro Sociale allo stesso Cangiano e seguito l’iter amministrativo presso la Prefettura di Caserta. Continua a leggere

Dal 13 maggio 2010 Mostre e arte per amore di Don Peppino Diana a Caserta

Caserta- La società Agrorinasce, in occasione dell’importante Festival della Comunicazione Sociale, insieme all’Associazione Mò Basta, la Parrocchia di S. Nicola, il Corso di comunicazione per addetti stampa dell’ISSR, l’AIDO, l’Associazione Scriveremo, la Proloco di Caserta e la società SRI – Società di Recupero Imballaggi della famiglia Diana, con il patrocinio del Comune di Caserta e della Diocesi di Caserta, Continua a leggere

Casal di Principe(Ce)- Una croce dentro un muro e dall’altra parte Don Peppino Diana che benedice i tanti devoti; una foto emblematica della sua natura di testimone di pace, di legalità e soprattutto di un pastore devoto della Chiesa, così inizia la mostra fotografica che Agrorinasce, la Parrocchia S. Nicola e la Fondazione Polis della Regione Campania hanno voluto per ricordare ancora una volta la vita e le opere di Don Peppino Diana. L’inaugurazione avverrà il prossimo venerdì 19 marzo 2010 alle ore 16’30 presso la Parrocchia di S. Nicola di Casal di Principe ed è stata intitolata “Don Peppino Diana – Per amore del mio popolo”. La mostra ha avuto l’importantissimo riconoscimento dell’adesione e della medaglia del Presidente della Repubblica, on. Giorgio Napolitano. ‘Siamo orgogliosi dell’ attenzione che ancora una volta ci ha voluto riservare il Presidente della Repubblica – dichiara la dott.ssa Immacolata Fedele, Presidente di Agrorinasce – con la sua personale adesione e il dono di una medaglia commemorativa della mostra.  Continua a leggere

 Il seminario si terrà presso la Facoltà di Giurisprudenza, Palazzo Melzi, via Mazzocchi 5

Santa Maria Capua Vetere(Ce)-Lunedì 30 marzo alle ore 10:30 a S. Maria CV presso la sede della Facoltà di Giurisprudenza della Seconda Università di Napoli, in Palazzo Melzi, verrà presentato il seminario ‘Investimenti all’estero, Paradisi fiscali e reati tributari Internazionali della Criminalità Organizzata’, promosso ed organizzato dalla stessa Facoltà di Giurisprudenza, insieme ad Agrorinasce ed all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli. Continua a leggere

Casal di principe(Ce)- Il prossimo 29 novembre ’08 alle ore 17’30 a Casal di Principe, presso l’Università per la legalità e lo sviluppo, in Corso Umberto Liliana De Curtis presenta il libro “Totò mio padre”, edito da Rizzoli.  Il libro è la biografia di Totò raccontata dalla figlia Liliana; uno spaccato di vita familiare in cui il grande comico viene descritto nella sua dimensione umana segreta. Totò, padre tenero, ma troppo possessivo, marito padrone per l’adorata moglie Diana, pieno di pregi ma anche di difetti, balza fuori da queste pagine con eccezionale vivezza. Per riuscire in questa impresa Liliana ha attinto al bagaglio dei suoi ricordi. Sono talmente tanti da averle permesso questa nuova edizione della biografia di Totò, arricchita rispetto alla prima di una quantità di episodi, divertenti o drammatici, come è logico in un personaggio per il quale, secondo una sua definizione, “una lacrima è solo l’altra faccia del sorriso”. Per gli ammiratori dell’attore, poi, c’é una vera chicca, e cioè una lettera inedita che Totò, nel 1943, indirizzò alla moglie e alla figlia, corredata da un suo disegno. Parlare del padre, spiega Liliana, non le riesce facile per quella ridda di emozioni che risvegliano in lei i ricordi, dolci o amari, ma comunque impressi indelebilmente nella sua memoria, e nella scrittura si è lasciata guidare soprattutto dalla voce del cuore. Ne è venuta fuori una biografia molto vera e priva di retorica, Continua a leggere