Concluse “Le settimane dell’educazione alimentare” in programma dal 10 al 21 maggio al Centro Nautico di Presenzano diretto da Davide Tizzano.

Presenzano(Ce)- (di Nadia Maria Nacca)  Al ciclo di incontri hanno partecipato oltre quindici Istituti scolastici delle province di Napoli, Caserta e Salerno per un totale di circa settecento ragazzi rispetto agli iniziali cinquecento attesi. Continua a leggere

Baia e Latina(Ce)- (di Nadia Maria Nacca) 13-14-15 giugno 2009. Il Comitato baia webUnico Feste, con il patrocinio della pro loco “Le Due Torri” e con la collaborazione dell’Associazione artigiani, (nella foto veduta panoramica Baia e Latina) commercianti e piccoli imprenditori ha organizzato per i giorni 13, 14 15 giugno la festa in onore del Santo patrono di Baia e Latina. Venerdì sera si sono esibiti nella piazza del paese il gruppo folkloristico “I Bottari” con uno spettacolo musicale originale a suon di botti di legno e utensili artigianali. Mentre questa serata sarà animata dalla coinvolgente musica popolare del gruppo “Madre Terra”. La giornata di lunedì, dedicata al patrono del paese, si é aperta stamane mattina con la tradizionale Fiera di San Vito, arricchita della presenza di espositori di artigianato locale.  Continua a leggere

naviga volturnoL’Energia del Volturno, il nuovo attrattore per le eccellenze in rete.

Presenzano(Ce)- (di Nadia Maria Nacca) A Presenzano, presso la sede del Centro Informazioni Enel, presentata l’edizione 2009 del “NavigaVolturno”. Turismo, sport e natura: l’Alto Casertano protagonista dei mille piaceri di un territorio “navigabile”grazie al Volturno, il fiume-attrattore delle eccellenze paesaggistiche e naviga volturno 2gastronomiche. Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il Presidente Provinciale del CONI, Michele De Simone, con il campione olimpionico Davide Tizzano, direttore del Centro Nautico Enel e moderatore dell’ incontro; il responsabile del nucleo idroelettrico Enel di Presenzano, Ing. Pietro Navatta; il sindaco di Presenzano, Vincenzo D’Errico, Continua a leggere

“Mangia sano, pulito e giusto.. a km 0! Inizia il viaggio tra i sapori della nostra terra…”

Presenzano(Ce)- (di Nadia Maria Nacca) Saperi e sapori si fondono in un ricco carnet di eventi che vede protagonista il cibo genuino e salutare legato all’identità e alla storia locale. L’agristor “Le Due Torri” di Presenzano (CE) presenta un itinerario ricco di degustazioni tutti i giovedì e venerdì dal 20 novembre al 21 dicembre.  Siamo a Presenzano (CE), alle pendici del monte Cesima, nei pressi dell’agristor “Le due Torri”. La proposta di creare un percorso enogastronomico parte da Salvio Passariello, proprietario del ristorante, e Giuseppe Iaconelli, maestro assaggiatore Onaf, insieme a una decina di aziende locali, produttori e ristoratori.  Continua a leggere

San Potito Sannitico(Ce)- (di Nadia Maria Nacca) L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici torna, per la seconda volta nel 2008, a San Potito Sannitico con la SCUOLA ESTIVA DI ALTA FORMAZIONE. In una collaborazione ormai consolidata tra il Comune, la Pro Loco e il prestigioso Isitituto partenopeo, il prossimo 3 e 4 ottobre 2008 si terrà un incontro dal titolo “LA BELLEZZA: LA VITA BELLA E LA VITA BUONA” Relatore: prof. Lucio Pepe, docente di Storia della Filosofia Antica presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”. Curatore dell’evento: dott. Nino Ponzo, sociologo napoletano con l’interesse di coniugare l’umanesimo con le scienze. L’appuntamento è presso l’ECOMUSEO ALTO CASERTANO, via Sala n.2, San Potito Sannitico (CE). Continua a leggere

Totari(Alife)-( di Nadia Maria Nacca) Lo scenario che si apre potrebbe rimandare a una vecchia fotografia del dopoguerra. Ma la realtà è più vicina di quanto si possa immaginare. Siamo a due passi dal centro di Alife(nella foto il palazzo del municipio di Alife) , in una frazione di nome Totari, e più precisamente nelle vie Olivetole e Pacifico. Trentacinque famiglie, due stradine, per un totale di un centinaio di abitanti. Qui mancano ancora i servizi esenziali: l’erogazione dell’acqua avviene ancora tramite l’utilizzo di pozzi, la struttura fognaria è praticamente inesistente, la segnaletica stradale è carente, la carreggiata è dissestata, nonostante costituisca un’importante zona di passaggio, la pubblica illuminazione è insufficiente, i collegamenti con i paesi limitrofi sono scarsi, e, addirittura, le abitazioni sono prive di numeri civici. Fino a qualche mese fa non esisteva neppure il servizio di raccolta differenziata e la spazzatura veniva cestinata a quasi due chilometri di distanza dal centro abitato. La voce di Francesco, un signore del posto, è incrinata dalla stanchezza. E dalla delusione. “La nostra frazione è stata dimenticata per troppo tempo Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 189 follower