Sindaco di Grazzanise "Enrico Parente" (a dx)Autore foto: Andrea Pioltini

E così la “capitale” del Basso Volturno perde un essenziale Servizio per la salute dei cittadini

GRAZZANISE (Ce)- (di Raffaele Raimondo) – Dalle “voci circolanti” (che già avevano alimentato stupore ed allarme) alla documentata certezza il salto è stato breve: dal prossimo 1° settembre sarà sospeso il Servizio di Guardia Medica (alias “Presidio di continuità assistenziale) che funzionava a Grazzanise da decenni. In piena estate, con la gente (quella che può permetterselo, s’intende) distratta sotto l’ombrellone, con il sindaco del paese piuttosto attento ad una sagra e…ad una “notte bianca”, coi partiti di varia sponda che rinviano il “grosso” del loro potenziale di elaborazione e di proposta politica a “dopp’ a Madonna” -cioè al periodo che verrà dopo l’8 settembre-, la penalizzante decisione è stata formalizzata dall’Asl Ce 2 (Aversa) con delibera n.540 del 16 luglio scorso. Un atto che punta all’adeguamento dei pubblici servizi sanitari sul territorio Continua a leggere

Partito a mezzanotte in punto lo Street Ball 2008: 24 ore di Basket no-stop!

GRAZZANISE (Ce)- ( di Raffaele Raimondo) -Lo hanno chiamato “Torneo dell’Amicizia” ed è alla sua 2^ Edizione. Nel 2007, un successo. Quest’anno tutto “in progress”: per finalità (spirito sportivo a tutto campo e sempre più spiccata la vocazione socio-culturale entro cui sboccia e si va consolidando l’iniziativa); per numero di iscrizioni (da 106 atleti in gara ai 123 già in elenco); per progressivo perfezionamento del “funzionale” indotto (aree attrezzate, efficaci servizi attivati, ghiotta ristorazione, collegamenti in diretta con Radio Marte, più forte sostegno degli sponsor Settimo Cielo, Marazzi, Opel, Esso, Magic World…). Spazi di gioco: 1 e 2, rispettivamente davanti alle scuole materna e media Continua a leggere

Carditello(Ce)-Questo é l’invito rivolto a tutti i lettori & d del nostro portale a visitare il Real Sito di Carditello in occasione dell’apertura straordinaria prevista il 3 e 4 maggio 2008, con la preghiera di divulgare quanto più possibile. Facciamo sì che questa terra dimenticata da istituzioni, politici e camorra, che lo ricordiamo, per la sua vasta estensione e aspetto paesaggistico, é fra le terre più stupende di terra di lavoro. Facciamo sì che non resti abbandonata  nel cumulo di rifiuti e degrado, ma torni a recuperare l’antico splendore che gli appartiene. Il Real sito é prova di quella parte della storia e della cultura che si può ancora riscoprire e valorizzare in questa terra del basso Volturno Continua a leggere

Santa Maria la Fossa(CE)- (Dal cronista Raffaele Raimondo) Il “sole di San Biagio” brilla stamane sulla tormentata pianura del Basso Volturno: sembra un segnale di speranza di una vittoria, almeno parziale, della ribellione popolare e degli amministratori locali contro le 350mila tonnellate di rifiuti previste, in prima battuta, dal PIANO DE GENNARO. Dopo la “battaglia della Candelora” (2 febbraio 2008), la S.Messa officiata nel pomeriggio dello stesso giorno sul sito di Ferrandelle dal parroco Padre Francesco Monticelli e gl’incontri dei sindaci Abbate (S.Maria la Fossa) e Parente (Grazzanise) (vedi foto 3 a dx ) , queste sono ore di trepida attesa di una risposta favorevole del supercommissario alla limitazione a 120mila tonnellate di rifiuti esclusivamente “casertani” (il che vorrebbe dire “provincializzazione invocata e rispettata”). Intanto giornali e radiotv anche nazionali continuano a seguire l’evoluzione delle decisioni relative a quel chilometro quadrato dove sono concentrati ormai già milioni di tonnellate di rifiuti (in varie discariche -Maruzzella, Parco Saurino 1, Parco Saurino 2 poi ampliata…- o aree dis stoccaggio di ecoballe). Nella giornata di ieri, domenica 3 febbraio, si è recato sul posto il questore Casabona Continua a leggere

  Grazzanise(Ce)-Il Cocevest, dopo una lunga pausa di stasi e di riflessione, ritiene -soprattutto alla luce della situazione in cui navigano attualmente la comunità grazzanisana ed il comprensorio del Basso Volturno- di dover riorganizzare il proprio assetto e di riprendere l’attività che ben dieci anni or sono, con la realizzazione di un Corso di Formazione politica (educazione alla cittadinanza consapevole e responsabile), lo portò, per un duraturo periodo, in vetta al dibattito culturale, sociale e politico locale. La parziale documentazione  di quell’articolato intervento (assiduamente seguito, fra gli altri, da personaggi che ora, a partire dal sindaco, dr. Enrico Parente, sono in carica come amministratori comunali) è rinvenibile nel testo, pubblicato nell’anno 2000, col titolo “FARE POLITICA: PER TEMI E PER PROBLEMI“. Continua a leggere

30/12/2007 GRAZZANISE (CE) ORE 19,00: CONCERTO DI NATALE CON L’ORCHESTRA “LUCE” ORGANIZZATO DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE TRE GRAZIE. L’Associazione Culturale Tre Grazie di Grazzanise in Provincia di Caserta entra nel suo 15° anno di vita. Nata nel 1992, essa si è subito imposta all’attenzione dell’opinione pubblica per le sue iniziative sociali e culturali: dibattiti, incontri con scrittori, conferenze, convegni, rappresentazioni teatrali, escursioni ricreativo-culturali, ecc. Di grande rilievo sono i tradizionali Concerti di Natale (quest’anno si terrà in data 30 Dicembre 2007), mentre una citazione particolare meritano la rivista culturale Il Mulo, che purtroppo si avvia a chiudere, almeno nella versione cartacea, e le due edizioni del Premio Letterario ‘Il racconto’. Queste iniziative hanno avuto vasta eco in Italia e hanno contribuito efficacemente a promuovere il nome di Grazzanise. Una peculiarità che distingue la Tre Grazie da altre associazioni locali del passato è il preciso e puntuale rinnovo degli organi dirigenti con votazione annuale. Ciò ha consentito all’associazione il rinnovo nella continuità per quindici anni. Continua a leggere

GRAZZANISE(Ce) – L’assessorato regionale della Regione Campania ai Rapporti con il Sistema delle Autonomie e dei Piccoli Comuni, guidato da Andrea Abbamonte ( nella foto), ha definito la graduatoria dei quattordici progetti finanziati con i contributi di attivazione dei fondi 2006 (1,5 milioni di euro) e i provvedimenti per l’accesso ai contributi a sostegno dell’associazionismo per l’anno 2007 (circa 3 milioni di euro). Polizia locale, trasporto scolastico, illuminazione pubblica, gestione demanio agricolo e forestale, formazione del personale, urbanistica e gestione del territorio, protezione civile, asili nido, gestione del patrimonio immobiliare, sicurezza dei sistemi informativi e biblioteche, i principali servizi finanziati Continua a leggere