campobasso-terremotoContinua l’anomalia sismica in Italia. Una nuova scossa di terremoto, di magnitudo 2.2, dopo essere stata preceduta da un’altra più debole di magnitudo 1.6, ha colpito il capoluogo molisano nella giornata di oggi 6 febbraio 2017. La terra, a distanza di un mese da uno sciame sismico che interessò sempre quest’area, torna di nuovo a farsi sentire  nel capoluogo del Molise. Secondo le prime rilevazioni effettuate dalla Sala Sismica INGV-Roma, l’epicentro del terremoto è stato individuato a Vinchiaturo a una profondità di 9 Km. il 06-02-2017 13:11:22 (UTC +01:00) ora italiana.

Comuni entro 20 km dall’epicentro

Le distanze sono calcolate in base alle coordinate geografiche del Municipio (Istat 2011).

(altro…)

terremoto-vesuvio-napoli-oggiNel pomeriggio di sabato 4 Febbraio 2017  si è verificato un terremoto nella zona vesuviana. Il sisma è stato registrato dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia). Il terremoto è stato di magnitudo 2.2 con una profondità di 1 Km ed è avvenuto alle 18,14. Nonostante sia stato avvertito dalla popolazione, per fortuna, non sono stati registrati danni a cose o persone.

Di seguito l’elenco dei comuni in cui è stato avvertito il sisma

(altro…)

terremoto1Terremoto superficiale di magnitudo 3,2 al confine tra Campania e Basilicata alle ore 19,44 del 7 luglio 2014.
INGV segnala un sisma di magnitudo(Ml) 3.2 avvenuto alle ore 19:44:14 italiane del giorno 07/Lug/2014. Dice INGV che il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV al confine tra Campania e Basilicata nell’area epicentrale del disastroso sisma del 1980. (altro…)

Map LocationTerremoto Campania, 01 Marzo 2014: tripla scossa fra Matese e Cilento, la più intensa M 2.9 in Cilento alle ore 02:48. Replica di M 2.7 poco fa alle ore 12:51. (altro…)

287909_terremotoPubblichiamo un articolo (tratto da Un Mondo di Italiani) il cui fine é quello di informare sul rischio che si sta correndo, e di chiedere ai Sindaci del Matese, ovvero l’area interessata dallo sciame sismico in atto, attraverso le diverse sollecitazioni e segnalazioni che stanno pervenendo da più fonti autorevoli, di attivarsi immediatamente ed informare la popolazione sul da farsi.

(di Mina Cappussi )- Il Matese tra le zone a più alto rischio sismico d’ Italia, continuamente sotto osservazione. Le dichiarazioni shock del già Presidente (altro…)

TERREMOTO – ROMA – Una forte scossa, durata una decina di secondi, è stata avvertita alle 17.13 di oggi Lunedi 9 Luglio 2012 a Roma. L’epicentro pare sia sui Castelli Romani, la magnitudo è superiore a 3. La gente, impaurita, si è riversata nelle (altro…)

Terremoto Allerta Faglia Matese–  Raccogliamo l’ appello di una lettrice che fortemente preoccupata per il fenomeno dell’ aumento delle scosse sismiche che si sta verificando  un pò in tutt’ Italia, dopo l’ ultima esperienza del terremoto dell’ Irpinia dell’ 80 che segnò una tragica pagina della storia nella nostra Regione Campania, dopo quella recente del terremoto aquilano, e ultima ancora,  quella del terremoto  in Emilia,  ha scritto al nostro portale per chiederci aiuto:  “bisogna trovare assolutamente un modo per far installare i precursori sismici al radon sulla faglia del Matese. Quì saltiamo tutti in aria se si attiva la faglia!”. L’appello dunque che lanciamo a tutte le realtà scientifiche, alle Istituzioni ed in primis ai SINDACI della vastissima zona del Continua a leggere

Di seguito si riporta la nota dell’ Ingv diffusa durante la conferenza stampa indetta e presieduta dal funzionario di sala sismica sul casod el terremoto in Emilia Romagna: “La sequenza sismica della Pianura Padana Emiliana sta interessando un’area che si estende per oltre 50 km parallelamente al fronte della catena appenninica e al fiume Po. La zona interessata dall’attività Continua a leggere

Il direttore generale dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia lancia l’allarme: il governo Berlusconi ha tagliato i fondi che coprivano gli studi sui segnali sismici. L’esecutivo Monti non si è ancora espresso. E 270 degli ottocento ricercatori dell’ente lavorano senza certezze

Emilia Romagna– (di Thomas Mackinson- Il Fatto Quotidiano) “Il terremoto? Certo che si può Continua a leggere

Una leggera scossa di terremoto (magnitudo 1.6, profondità 11 chilometri) è stata registrata questa mattina alle 8 dall’Istituto di Geofisica e Vulcanologia, localizzata dalla Rete Sismica Nazionale nella Piana del Volturno. Nessun problema a persone e cose anche nel Sannio, Continua a leggere

Non sono solo le notizie provenienti dal Giappone relative al numero delle vittime dei dispersi per lo tsunami che sale di minuto in minuto ad allarmare il mondo: Il terremoto di magnitudo 8,9 che ha colpito il Paese asiatico ha infatti determinato lo spostamento dell’asse terrestre di 10 centimetri. E’ quanto emerge da una prima stima dell’ Continua a leggere

Sisma e frane di Lipari: solo garantendo la Sicurezza Ambientale si può avere uno Sviluppo Ecocompatibile e Duraturo.

A cura del prof. Franco Ortolani, Ordinario di Geologia, Direttore del Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio, Università Federico II, 20 agosto 2010

L’INGV rende noto che il 16 agosto 2010 vi è stato un terremoto alle Isole Eolie avvenuto alle ore 14:54 italiane; il sisma è iniziato ad una profondita’ di 19 km circa (ipocentro), ed è stato caratterizzato da una magnitudo momento Mw = 4.5. Continua a leggere

Colli a Volturno(Is)- (di Michele Visco)  L’osservatorio ambientale trova consensi ed ammirazione anche a livello nazionale. Sul portale web dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) dedicato ampio spazio alla struttura di studi e ricerca collese. Dopo l’avvio delle attività e l’apprezzata cerimonia d’inaugurazione continua senza sosta il progetto riguardante l’osservatorio ambientale permanente della biodiversità di Colli a Volturno. Continua a leggere

Caianello(Ce) -(da red. cronac prov.) Un terremoto di magnitudo 2.3 della scala Richter è stato registrato alle 08:35 di stamane giorno di Ferragosto dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nel distretto sismico della panura campana. Il terremoto, di debole entità, pare non abbia provocato danni o vittime, e tuttavia è stato avvertito in diversi comuni della pianura campana, tutte in provincia di Caserta.La profondità del sisma è stata localizzata dalla rete dell’INGV a 2.5 km e i comuni a meno di 10 km dall’epicentro sono: Continua a leggere