Giustamente l’attenzione pubblica in relazione al pressing disatteso e quasi sotterraneo che ha spinto per la consegna dei Consorzi di Bonifica ai legittimi destinatari, cosi come disciplina la Legge regionale 4/2003 e il Regio Decreto 215 del 1933, si è concentrata sul dato essenziale che dal 2003 questi consorzi, alcuni già da prima, hanno una direzione commissariale che per dettato della Legge regionale citata Continua a leggere