premio dott isabellaAlife(Ce)- Un grande evento di alto impegno civile quello svoltosi nel pomeriggio del 2 Giugno, festa della Repubblica democratica della Pace, promosso dal Movimento Internazionale per la Pace della provincia, che ha visto riunite tante realtà positive, le (altro…)

toniaQuando i pazienti chiedono, i Medici devono rispondere!!
ACERRA 7 Settembre: Tumore al cervello a 6 anni. Le mamme di Tonia e Miriam chiedono il perché !

Negli occhi la fierezza di una madre che ha lottato con la sua bambina di 6 anni per (altro…)

Carissimi, il ragazzo che ha scritto è uno studente di Medicina che è diventato nostro iscritto e che porterà a Roma la petizione con un nostro chiaro messaggio che induca il mondo sanitario a ben leggere il rapporto Ambiente e Salute.

Gaetano Rivezzi
Altre 500 persone hanno da poco firmato la petizione “Ministro della Salute Beatrice Lorenzin: Istituire il Registro Tumori nella Regione Campania” di Gianuario Cioffi –– adesso questa è una delle petizioni più importanti su Change.org.  (altro…)

RIVEZZI-Dr_-Gaetano-Pres_-Sezione-prov_-ISDE-CasertaNOI DEI MEDICI PER L’AMBIENTE ABBIAMO ANCORA “ENERGIA” e ” “OSTINATEZZA” per PRETENDERE RISPETTO CIVILE e BENE COMUNE !!

Cronistoria della vergogna!

VERGOGNA PER TUTTI !! NESSUNO ESCLUSO ( ANCHE i GIORNALISTI dovrebbero RIFLETTERE!) SONO PASSATI 4 ANNI da questo articolo e 4 mesi dalla ennesima finta apertura dell’ assessore ROMANO !
SAN TAMMARO lun 10 agosto 2009 !!  Il sito di compostaggio di San Tammaro potrebbe essere presto liberato e cosi’ nella struttura si potra’ finalmente avviare la lavorazione della frazione umida, evitando cosi’ per il futuro costosi trasferimenti in impianti fuori regione. Lo svuotamento del sito e’ stato oggetto di alcuni vertici tenuti tra il maggiore generale Mario (altro…)

???????????????????????????????Caserta- ” Il dr.Gaetano Rivezzi – pediatra presso l’Azienda ospedaliera “S.Anna e S.Sebastiano” di Caserta, presidente Medici per l’Ambiente Caserta e coordinatore regionale Campania ISDE (altro…)

ABBIAMO “SCASSATO”, ABBIAMO “PAGATO”, ABBIAMO OTTENUTO IL REGISTRO TUMORI!

Il Direttivo della Sezione di Napoli e della Campania (nella foto il dott. Antonio MARFELLA del direttivo)  ringrazia la politica, tutta, per avere finalmente approvato una importante legge sulla istituzione di una valida rete di registri tumori in Campania, la regione di Italia che detiene il record nazionale di gravissimi reati ambientali sul proprio territorio. Continua a leggere

Lettera inviata: Agli organi di Stampa, Al Sindaco del Comune di Riardo, Ai Sindaci del Comprensorio Vairano-Pietramelara-Caianello.

Riardo(Ce)- (di Raffaele Raimondo) L’Associazione dei Medici per l’Ambiente –ISDE ( International Society Doctor’s for Environment) in merito al progetto di installazione di una fonderia nel territorio del Comune di Riardo in località “ Pantano” e nell’imminenza di un pubblico dibattito, dichiarano la loro netta contrarietà alla realizzazione industriale per i seguenti motivi:
– Inadeguatezza del sito prescelto dal punto di vista idrogeologico in quanto quel terreno è paludoso.
– Forte rischio di contaminazione della falda acquifera e compromissione del prezioso sito delle acque minerali. Il raffreddamento dei forni richiede una notevole quantità di acqua e nello specifico di acqua dolce (demineralizzata!!) Continua a leggere

Caserta- La Commissione Cultura dell’ ISDE, organiza “La TUTELA del nostro AMBIENTE” per la Prevenzione della SALUTE.
Riflessioni per i Cittadini Casertani a cura del Dr. Gaetano Rivezzi
Presidente dei MEDICI per l’ AMBIENTE di CASERTA
Giovedì 12 Gennaio 2012 h. 17.30, presso Sala Multimediale Centro Comunità “Caserta Città di Pace” Via SS.mo Nome di Maria – Puccianiello(frazione di Caserta)
Durante il seminario verranno proiettate scene tratte dal Film-Documentario “La Bambina deve prendere aria” della regista casertana Barbara Rossi Prudente, sulla indimenticabile Emergenza Rifiuti a Caserta del 2007/2008 Continua a leggere

Castel Volturno(Ce)- Caserta Dopo l’ennesima scoperta di una discarica con rifiuti pericolosi e radioattivi ad opera della polizia nel territorio di Castel Volturno, c’è una dura reazione da parte dell’ Associazione Medici per l’ ambiente di Caserta. Gaetano Rivezzi, responsabile del connubio di medici casertani nata per stimolare l’impegno dei medici per la salvaguardia dell’ ambiente sia in quanto medici che abitanti della terra, prende carta e penna e scrive una dura lettera ai quotidiani di Bergamo per denunciare quegli scarichi illegali provenienti dal profondo Nord. Quello stesso Nord che più volte, in maniera plateale, aveva negato la propria solidarietà alla Regione Campania nei momenti di maggiore crisi dell’ emergenza rifiuti. “Sono 18 anni che abbiamo nei nostri terreni i vostri veleni” spiega Rivezzi, che lavora come pediatra presso l’Ospedale di Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. La lettera aperta è indirizzata ai «colleghi e cittadini di Bergamo e del Nord Italia», dopo le ultime allarmanti scoperte di discariche di rifiuti nocivi ad opera delle forze dell’ordine. Rivezzi si riferisce alle tonnellate di rifiuti pericolosi per la salute umana, alcuni radioattivi, che sono stati ritrovati dalla polizia in una discarica abusiva la cui presenza è stata rivelata dal collaboratore di giustizia Emilio Di Caterino, ex affiliato al clan dei casalesi. La discarica, coperta da uno strato di cemento, si trova sotto il parcheggio di un complesso ricreativo molto frequentato del comune domiziano. In questo terreno, ha raccontato il collaboratore di giustizia, venivano scaricati interi Tir carichi di rifiuti pericolosi provenienti dal Continua a leggere

Sessa Aurunca(Ce)- L’errore è stato quello di presumere che l’esposizione a radiazioni della popolazione a causa della piccola quantità di fallout da esperimenti con armi nucleari o conseguente al funzionamento dei reattori nucleari non avrebbe alcun effetto negativo sulla salute umana….Ciò che non è stato compreso è che gli elementi radioattivi creati nella fissione di uranio, non hanno prodotto soltanto un piccolo aumento della quantità ricevuta dall’esterno come dose naturale di fondo. Invece, le particelle e i gas prodotti nel processo di fissione e rilasciati nell’ambiente provocano danni da radiazioni di gran lunga maggiori di quelli provocati dai raggi X usati a scopo diagnostico da o raggi-gamma delle fonti di fondo, poiché i prodotti radioattivi di fissione e gli ossidi di uranio sono inalati e ingeriti con il latte, l’acqua potabile e il resto della dieta, concentrandosi in organi critici del corpo. Così, lo iodio-131 “cerca” la tiroide e danneggia la produzione di ormoni della crescita e favorisce il cancro della tiroide; lo stronzio-90 si concentra nelle ossa dove “irradia” il midollo ematopoietico, provocando la leucemia (a partenza dalle cellule poco differenziate), nonché danni ai globuli bianchi del sistema immunitario che combattono le cellule tumorali e i batteri; Continua a leggere

La redazione del nostro portale ha aderito e partecipato alla Manifestazione antinuclerare Chernobyl Day, contro la riapertura delle mega centrale nucleare della morte del Garigliano. A breve sarà pubblicato il reportage fotografico della manifestazione (di cui in quest’art si anticipa qualche foto. Autore: Andrea Pioltini) a cura del nostro portale.

Di seguito si riporta una breve info sulla manifestazione odierna ed il documento del dott. Giuseppe Miserotti ( Medici per l’ Ambiente-ISDE) Contro il nucleare, diffuso stamane durante la manifestazione. Continua a leggere