SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto) La notizia del ritiro della delibera con la quale il Comune di Caserta voleva costruire un digestore anaerobico nell’are dell’ex macello comunale, dove si trova in pratica la discarica Lo Uttaro, ha (altro…)

LETTERA APERTA AL SINDACO DI CASERTA Nicodemo Petteruti

Caserta -(ComitatiCIttadiniCasertani) “Signor Sindaco, purtroppo ancora una volta siamo costretti a prendere atto che, dinnanzi alle responsabilità che dovrebbe assumersi in qualità di primo cittadino nonché di capo dell’amministrazione comunale, Lei continua a defilarsi. Come ai tempi della scelta di Lo Uttaro, ma stavolta contrastando la nuova discarica, avremmo voluto vederla protagonista del destino della città. Ci rendiamo conto, invece, che per l’ennesima volta ci siamo illusi che Lei potesse ridare un briciolo di dignità all’immagine di questo territorio devastato a causa di scelte politiche scellerate.  Qualche giorno fa abbiamo rivolto un invito alla coerenza ai rappresentanti locali del centro-destra che l’anno scorso si ergevano a difensori dell’ambiente Continua aleggere

Caserta– Il presidente della Provincia di Caserta Sandro De Franciscis(nella foto), campione del PD locale, è aggrappato al carro di quelli che tentano di minimizzare le malefatte dell’ultimo corso della gestione emergenza rifiuti, a partire dal regno di Bertolaso I. Di alcune delle quali De Franciscis era perfettamente informato quando non perdeva occasione per sbraitare contro gli ambientalisti “fondamentalisti” accusandoli persino di simpatie per la camorra. Così probabilmente si spiega la riluttanza di De Franciscis a parlare di rifiuti e a prendere qualsivoglia posizione sulla questione negli ultimi mesi. Si sente in una trappola e resta immobile con la speranza che così la trappola non si chiuda e non lo stritoli Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – Riceviamo e pubblichiamo volentieri le missiva, Prot. n. 539/Gab. del 26 maggio 2008, che il sindaco Angelo Antonio Pascariello(nella foto al centro) ha inviato ai parlamentari casertani e non solo: “Al Sottosegretario di Stato dott. Guido Bertolaso, Al Sottosegretario di Stato avv. Nicola Cosentino, Senatori della Repubblica della Provincia di Caserta, On. li Parlamentari Nazionali della Provincia di Caserta, On.li Consiglieri Regionali della Provincia di Caserta, Prefetto di Caserta, Presidente della Provincia di Caserta, Sindaco di Caserta, Sindaco di Maddaloni (CE), Sindaco di San Marco Evangelista (CE). L’autentico grido di dolore dei cittadini di San Nicola la Strada unito a quello dei casertani, e degli abitanti di Maddaloni e San Marco Evangelista, facenti parte del “quadrilatero della morte”, non può, non deve rimanere inascoltato. Un territorio fortemente urbanizzato, senza soluzione di continuità fra un comune e l’altro ancora una volta, per l’ennesima volta, viene individuato per un impianto ad elevato impatto ambientale di raccolta rifiuti, condannando cittadini e territorio ad un futuro buio che vedrà i giovani che potranno fuggire, verso situazioni ambientali Continua a leggere

FIACCOLATA CONTRO I VELENI DELLE DISCARICHE E I RIFIUTI NELLE STRADE

Caserta- Mercoledi 21 Febbraio, ore 19.00  partenza da Parco degli Aranci (ex 167) dinanzi alla chiesa fino a raggiungere via Marchesiello. Una fiaccolata con Don Oreste Farina (nella foto 1 al centro. Messa contro la discarica Lo Uttaro. Autore foto Andrea Piotlini fotoreporter) il parroco che ha lottato contro la discarica di veleni di Lo Uttaro, per dire basta a  inquinamento e malattie. (Nella foto 2 il Comitato ambientalista casertano insieme a  Giovanna Maietta, Pasquale Costagliola, Stefano Angelone in recente manifestazione di protesta contro la discarica Lo Uttaro. Il comitato porta lo striscione sul quale si legge lo slogan “Fermate il Mostro“, tratto dalla canzone ambientalista e di protesta contro i rifiuti di Agnese Ginocchio. Autore foto: Andrea Pioltini fotoreporter) Anche il nuovo Commissario di Governo ha confermato che a Lo Uttaro ci sono rifiuti pericolosi,

Continua a leggere

Riceviamo e pubblichiamo l’Appello inviato dall’  “Osservatorio permanente sull’Emergenza Rifiuti Letterepernapoli” su grave situazione ambientale in provincia di Caserta, Napoli e  Campania. (Foto a dx Manifestazione di protesta di sindaci, istituzioni e popolazione contro l’apertura della discarica Ferrandelle in località S. Maria la Fossa-Ce)

“Di questo passo siamo agli inizi della fine. Stiamo assistendo in diretta alla morte di nostra Terra diLavoro………………………….(Commento da red. portale A.C.-M.& d)”

Capua(Ce)- L’emergenza dei rifiuti urbani e tossici è un enorme problema culturale, e ciò rende la nostra latitanza e irresponsabilità di studenti e studiosi assolutamente intollerabile.  È un problema intellettuale: 1) Perché pone problematicamente la questione della sua visibilità: soltanto oggi è in parte noto ciò che nella sostanza perdura da decenni, e la lunga invisibilità di questa emergenza presuppone, all’origine, una grande rimozione, a cui solo con fatica di pensiero si potrà porre rimedio, e cioè la rimozione della campagna, in particolare di tutta la campagna felix a Nord di Napoli.  Facilitata da un’urbanistica e una pianificazione infrastrutturale che hanno generalizzato la periferia a discapito dell’unità e dunque della visibilità della campagna, questa rimozione permette da un lato che, nel silenzio ignorante, da quasi trent’anni, impunemente, si stia perpetrando il più cinico e sistematico crimine ambientale della storia, cioè il traffico illegale di rifiuti tossici, che quella campagna ha come destinazione; dall’altro il perdurare di un’insensibilità largamente diffusa per il nodo strategico della raccolta differenziata, che quella campagna avrebbe salvato e salverebbe ora da altre discariche inquinanti e che a sua volta presuppone la non-rimozione, il non-rifuto del materiale una volta utilizzato; Continua a leggere

rifiuti-napoli-d.jpgpetterutisindacoce.jpgCaserta-Il sindaco di Caserta Nicodemo Petteruti (nella foto a sx) ha firmato l’ordinanza con la quale si dispone la ripresa immediata delle attività didattiche di tutte le scuole, pubbliche e private, di ogni ordine e grado, aventi sede sul territorio cittadino. Il provvedimento è stato adottato sulla base del parere favorevole espresso dall’Asl in merito alla ripresa delle attività scolastiche, al termine dell’operazione straordinaria di rimozione dei rifiuti nelle zone adiacenti gli istituti scolastici che ha permesso di eliminare il pericolo igienico sanitario. “Questa notte – ha dichiarato il sindaco Petteruti – abbiamo compiuto un piccolo miracolo. Continua a leggere

La domanda da farsi è: Perchè? (di Giuseppe Messina, nella foto a dx, autore: fotoreporter Andrea Pioltini)
Perchè De Franciscis non ha fatto il piano rifiuti per Caserta e pretende lo scioglimento dell’attività commissariale rivendicando un’autonomia che già aveva ricevuto per incarico specifico l’11 novembre 2006 con la sottoscrizione del protocollo d’intesa ed oggi la Provincia non è stata pronta neanche a segnalare siti adeguati ove stoccare la monnezza imbustata (ecoballe) e un sito ove realizzare una nuova discarica visto che in un anno non si è costruito neanche un impianto definitivo? Continua a leggere

Su Caso Lo Uttaro, Rifiuti ed emergenza Rifiuti, pubblichiamo l’ intervento del dott. Giuseppe Messina ( nella foto, autore Andrea Pioltini), del Comitato scientifico Legambiente e del Com.E.R.

Caserta– Andiamo rapidamente verso una nuova emergenza dell’emergenza rifiuti in provincia di Caserta. I primi segnali, immondizia ovunque, sono evidenti a tutti. E’ possibile però, questa volta, individuare nomi e cognomi dei responsabili? La risposta è senza dubbio positiva. Ricordiamo i fatti. Ottobre 2006 Bertolaso, commissario di governo per l’emergenza rifiuti chiede alla Provincia un sito per realizzare una discarica di almeno 450.000 mc all’esclusivo servizio del territorio provinciale. Ipotesi di durata, un anno. Il Prefetto di Caserta, sig.ra Stasi istituisce, d’intesa con il Presidente dell’Amministrazione Provinciale, un apposito gruppo di lavoro (arch. De Biasio, geom. Pirone, arch. Pignalosa e dr.ssa Totano) coordinato dal Vice Prefetto Vicario dott. Francesco Provolo Continua a leggere

San Nicola La Strada(Ce) -(di Antonio Roano)In questi giorni si discute molto di politica e di antipolitica. Spesso in modo poco comprensibile, in modo che è difficile capire di che si sta parlando. Perciò io qui voglio invitare a riflettere un momento che cosa in effetti possono significare politica e antipolitica, prima nella realtà nazionale e poi nella mia realtà territoriale, a San Nicola la Strada Continua a leggere


Piedimonte Matese
(Caserta). Si é conclusa la VI edizione de il “Festival ( internazionale) delle Culture“, organizzato dall’associazione culturale “L’Impronta“, (presidente dott.ssa Luisa Stifani), che ha animato il centro storico dell’Aquila dal 27 settembre al 1 ottobre. Cinque giornate di cultura, convegni, musica all’insegna della solidarietà e dell’integrazione tra le diverse culture. Come si diceva, l’integrazione, l’intercultura, i Diritti Umani e la Pace fra i popoli, ma anche la Salvaguardia del Creato e quindi della priorità ambientale, sono stati il filo conduttore che quest’anno si é proposto di realizzare l’Associazione culturale “L’ Impronta” della presidente Luisa Stifani, attraverso una serie di importanti iniziative di sensibilizzazione, di promozione sociale e di beneficenza Continua a leggere

Arte, letteratura, musica, giochi, teatro, cinema, gastronomia, gadget, premi, scambi culturali e percorsi turistici insieme in 18 location per 10 ore
Conferenza stampa martedì 25 settembre 2007, ore 12 con il sindaco Nicodemo Petteruti e gli organizzatori del forum giovani presso il Comune di Caserta. Di seguito si riporta il programma completo:

Caserta, (cliccare sulle immagini per ingrandire) 22 settembre 2007 – Tutto pronto per la lunga notte all’insegna del divertimento e degli scambi culturali. Musica, cabaret, arte, gastronomia e giochi si snoderanno tra le18 piazze principali della città di Caserta il prossimo 29 settembre. Ospiti d’eccezione: Daniele Silvestri, gli Zero Assoluto, Franco Del Prete con i Sud Express e i The Actions, chiuderanno i numerosi eventi previsti a partire dalle ore 19 del sabato continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA (Ce) – Lo avevano promesso nei giorni scorsi e Sabato mattina hanno mantenuto fede alla promessa fatta. I Comitati per l’Emergenza Rifiuti ( nella foto, autore Andrea Pioltini) nei giorni scorsi avevano annunciato la loro presenza e partecipazione con gli striscioni fuori il Polo della Qualità a Marcianise e così è stato. Sabato mattina sono stati al Polo della Qualità con gli striscioni a ricordare al Presidente Napolitano continua a leggere