OLTRE L’OSTACOLO” Manifesto pubblico del gruppo comunale d’opposizione “Leali per Alife”

Alife(Ce)- Con nostro grande rammarico ed un forte senso di disagio la collettività di Alife è sottoposta in questo periodo all’attenzione mediatica per motivi, purtroppo, poco nobili e che, se fondati, sicuramente procureranno grossi problemi di convivenza al suo interno. I fatti che si stanno manifestando sotto gli occhi di tutti vedono come “protagonisti” in negativo personaggi coinvolti, a vario titolo, nella vita pubblica e amministrativa della nostra città essendo gli stessi oggetto di accertamenti da parte della Guardia di Finanza. L’attività di controllo, così come diffusa dagli organi di informazione, si va focalizzando su presunte irregolarità consumate nell’ambito dell’ attività amministrativa delle ultime sindacature di centro – destra. Noi, in qualità di cittadini alifani nonché consiglieri comunali di minoranza, auspichiamo che il tutto possa essere presto archiviato e tutte le persone coinvolte possano dimostrare la propria lealtà verso le istituzioni ed il ruolo che rappresentano. Continua a leggere

Alife(Ce)- Il gruppo consiliare “Leali per Alife”, sollecitato dall’associazione “AltraCultura” ha fatto richiesta di consiglio comunale protocollando una proposta di delibera con oggetto: “RICONOSCIMENTO DELL’ACQUA COME BENE COMUNE E DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO COME SERVIZIO PRIVO DI RILEVANZA ECONOMICA”. La proposta, come lo stesso statuto comunale prevede, è stata accolta dall’amministrazione e Venerdì 26 febbraio alle ore 18.30 si discuterà in consiglio comunale. Noi consiglieri comunali Alfonso Santagata (nella foto) , Emilio Del Giudice, Luigi Isabella e Giuseppe Santagata con questo gesto riteniamo infatti sia doverosa la necessità di una svolta radicale rispetto alle politiche liberiste che hanno fatto dell’acqua una merce Continua a leggere

Alife(Ce)- (da Coordinatore PD Di Caprio) Gent.mo on. Giuseppe Stellato, (nella foto) in data 16 febbraio 2010 è stato diffuso un documento in appoggio alla tua candidatura a Presidente della Provincia di Caserta. Tale documento portava la firma di circa 50 tra Sindaci, Consiglieri Comunali del PD e non solo e altri componenti che a diverso titolo hanno deciso, firmando il documento, di sostenerti. Con grosso rammarico nella giornata di oggi siamo venuti a conoscenza della presenza di tale documento, dovendo prendere atto che la nostra Segreteria, che al suo interno vede la presenza di ben quattro consiglieri del Partito Democratico (eletti in una lista che ha visto l’ attribuzione di 1.800 voti di preferenza) e di 73 tesserati, è stata completamente ignorata da coloro che tale documento hanno proposto e diffuso. Pur consci di averti comunicato personalmente nella giornata del 5 febbraio (in occasione dell’ incontro sulla privatizzazione dell’ acqua e comunque molto prima dell’ uscita del documento) il nostro sostegno, avallato addirittura da una seduta assembleare del Circolo tenutasi in data 3 febbraio 2010, ci è sembrato opportuno lasciare traccia del nostro rinnovato impegno in tuo favore, sia a tutela della nostra azione politica sia per fornirti un ulteriore strumento volto a dimostrare la vicinanza del territorio e della base alla tua persona. Continua a leggere

Manifesto dei consiglieri comunali di opposizione su caso Mercato settimanale. Scoppia la bufera.  Da un paio di settimane il mercato é stato spostato fuori le mura ed ha causato non pochi disagi ai residenti, in particolare ai commercianti alifani residnti all’ interno del centro storico. Molti commercianti infatti hanno espresso il proprio disappunto e annunciano clamorose azioni di protesta. Il martedi infatti ,con lo spostamento del mercato fuori le mura, non c’é più passeggio all’ interno del centro storico. Conseguenze: calo di vendite, aumento della crisi economica locale.  Quale sviluppo del commercio locale se le entrate sono destinate solamente ai commercianti  ambulanti non residenti? I commercianti alifani  sono su tutte le furie! I consiglieri d’opposizione della lista “Leali per Alife” (PD Alife)capeggiati dal dott. Alfonso Santagata(nella foto 1 a sx) scendono in campo per schierarsi accanto ai diritti dei cittadini delusi dell’ ordinanza emanata dell’attuale sindaco dott. Fernando Iannelli (nella foto 2 a dx) . Di seguito si riporta il Manifesto pubblico della lista civica ” Leali per Alife” affisso alle mura della cittadina alifana

IO SONO UN AUTARCHICO. IL MERCATO: PROBLEMA O OPPORTUNITA’ ?

Alife(Ce)- Le ordinanze sono dei dispositivi sindacali che stabiliscono in maniera univoca, non controvertibile e molto personale destini di persone e di famiglie, di uomini e donne, che improvvisamente vedono violentate le loro vite da decisioni dispotiche ed unilaterali. PERCHÉ? L’uso dell’ordinanza da parte del Sindaco, ormai divenuta dispositivo amministrativo di prassi, presta il fianco a molti interrogativi riguardo gli obiettivi che l’Amministrazione Iannelli sta perseguendo. Continua a leggere

Il Manifesto della Dichiarazione Congiunta dei gruppi d’opposizione é stato esposto per le vie cittadine del centro storico alifano.

Comune di Alife Consiglio Comunale del 26 novembre 2009

Signor Sindaco, colleghi Consiglieri; sul secondo punto all’ordine del giorno si solleva eccezione di incompetenza. Pertanto si chiede una questione sospensiva ai sensi dell’articolo 43 del vigente Regolamento del Consiglio Comunale. Ecco i motivi (nella foto a sx il Sindaco dott. Fernando Iannelli). L’argomento da trattare riguarda «approvazione regolamento concessione in uso beni mobili e immobili e attrezzature comunali da parte di privati, associazioni ed Enti». Una buona iniziativa tutto sommato, limitandoci a quanto lascia intendere il “titolo” del provvedimento che si vuole discutere ed approvare: cioè la regolamentazione della concessione in uso dei beni mobili, etc. etc. Continua a leggere