Controlli e perquisizioni nei comuni matesini di: Piedimonte Matese, Gioia Sannitica, Alife, Ailano, Alvignano e Dragoni

Piedimonte Matese(Ce)- E’ di due arresti in flagranza di reato, una persona denunciata a piede libero, decine di controlli e perquisizioni con il sequestro di un fucile calibro 12, il bilancio di una operazione di contrasto ai fenomeni di microcriminalità predisposta questa mattina all’alba dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese, al comando del Capitano Salvatore Vitiello. Ad agire i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, agli ordini del Capitano Salvatore Vitiello(nella foto), hanno attuato durante il fine settimana una serie di operazioni di controllo straordinario del territorio, finalizzate a garantire in particolare la sicurezza stradale lungo le arterie principali che attraversano i vari comuni del comprensorio matesino. Con numerosi posti di blocco istituiti in particolare durante le ore notturne, i militari del Nucleo Radiomobile, coordinati dal Maresciallo Giuseppe Calabrese, e quelli delle varie Stazioni, hanno presidiato strade e piazze dei diciannove comuni ricadenti nelle rispettive giurisdizioni, tra i quali Piedimonte, Alife, Alvignano, Dragoni, Ailano, Prata, Capriati, San Gregorio, Gioia Sannitica e altri. Nel corso delle attività sono stati sottoposti a controllo 150 veicoli in transito e identificate 175 persone. Una denuncia alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per guida in stato di ebbrezza alcolica Continua a leggere

Alvignano (Ce) – (da red cronac Matese) Nel corso della notte è stata portata a maresciallo calabresetermine una vasta operazione dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, diretta dal Capitano Salvatore Vitiello, finalizzata a contrastare reati di microcriminalità e di illegalità diffusa. I militari sono entrati in azione subito dopo la mezzanotte, passando al setaccio i luoghi ritenuti maggiormente sensibili sotto il profilo della sicurezza pubblica nell’ambito del comprensorio matesino e dei territori limitrofi. A seguito di numerose segnalazioni da parte dei residenti, le pattuglie del Nucleo Radiomobile, coordinate dal Maresciallo Giuseppe Calabrese, (nella foto) e delle Stazioni territorialmente competenti, hanno proceduto al controllo di locali pubblici ubicati nel centro di Piedimonte Matese (Caserta), nonché nei comuni di Alvignano (Caserta) ed Alife (Caserta), che abusando di strumenti sonori, vale a dire tenendo al musica ad altissimo volume e favorendo schiamazzi notturni da parte degli avventori, farebbero passare notti insonni agli abitanti. Continua a leggere

Alife(Ce)- (da red cronac Matese)Blitz dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, diretta dal Capitano Salvatore Vitiello, con il duplice obiettivo di contrastare il fenomeno dello spaccio di droga, nonché quello dei reati in materia di immigrazione clandestina. Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, coordinati dal Maresciallo Giuseppe Calabrese, hanno setacciato palmo a palmo i comuni del comprensorio matesino e dei territori limitrofi. Il primo obiettivo dei Carabinieri è stata un’abitazione di via Aldo Moro di Piedimonte Matese, dove risiede G.S., 28enne, del luogo, al quale è stato notificato un avviso di garanzia a firma del Sostituto Procuratore della Repubblica Antonio Ricci, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Il provvedimento è scaturito a seguito di una indagine che ha portato ad accertare il coinvolgimento del giovane pedemontano nell’attività dello spaccio di eroina nella zona. Sempre a Piedimonte, nei pressi della stazione ferroviaria, sono stati arrestati in flagranza di reato due immigrati di origine algerina, Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (da red. cronac) Bilancio ragguardevole per la compagnia dei carabinieri di Piedimonte Matese al comando del capitano Salvatore Vitiello nel mese di maggio: quindici arresti, trenta persone denunciate e raffica di sequestri. A portare a segno brillanti operazioni contro vari fenomeni di criminalità e di illegalità diffusa, sono stati i militari delle stazioni dislocate nel comprensorio matesino e quelli del Nucleo operativo e radiomobile, diretti rispettivamente dai luogotenenti Luigi Lo Russo e Nicola Marsilio, e dai marescialli Giovanni Aceto (nella foto, autore Andrea Pioltini), Giuseppe Ratta, Giuseppe Sileo, Paolo Bernabei, Giovanni Orsi e Giuseppe Calabrese. Dei quindici arrestati in flagranza, otto riguardano reati contro il patrimonio, la persona e in materia di armi. Sotto sequestro una pistola calibro nove, due caricatori, un fucile calibro dodici e decine di munizioni. Continua a leggere

Piedimonte Matese (Ce) – (da red. cronac Matese)Blitz dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, diretta dal Capitano Salvatore Vitiello, con l’obiettivo di contrastare vari fenomeni di criminalità su tutto l’intero comprensorio matesino e nei territori limitrofi. Ad agire sono stati i militari delle stazioni di Ailano (Caserta) e Capriati al Volturno (Ce), con il maresciallo William Salvatore, gli appuntati Nino Amoroso, Giuseppe Cambio e Paolo Minchella, insieme a quelli della Stazione di Piedimonte Matese e del Nucleo Operativo e Radiomobile, coordinati rispettivamente dal Luogotenente Luigi Lo Russo e dal maresciallo Giuseppe Calabrese. Il bilancio definitivo delle operazioni é stato di una persona arrestata in flagranza di reato e undici tra denunciate a piede libero Continua a leggere

Alife (Caserta) – Blitz dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese (Caserta), iretta dal Capitano Salvatore Vitiello, con il duplice obiettivo di contrastare il fenomeno dell’uso e dello spaccio di droga, nonché quello dei reati in materia di immigrazione clandestina. Pattuglie di militari delle Stazioni di Alife e San Gregorio, agli ordini dei Marescialli Giovanni Aceto (nella foto, autore Andrea Pioltini) e Giovanni Orsi e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile di Piedimonte, al comando del Maresciallo Giuseppe Calabrese, hanno setacciato palmo a palmo i comuni del comprensorio matesino e dei territori limitrofi. Il bilancio definitivo delle operazioni é stato di due persone arrestate in flagranza di reato e dieci denunciate a piede libero. A finire in manette, Hises Moussa, 29enne, e Hanis Hailab, 27enne, entrambi di origine tunisina, sui quali i Carabinieri hanno scoperto che da oltre tre anni pendevano provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale ed inoltre sono sospettati di essere coinvolti in attività illegali, come reati contro il patrimonio e la persona, nonché reati di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. I due, alla vista dei militari hanno tentato una improbabile fuga, venendo immediatamente bloccati ed arrestati, dovranno così rispondere anche del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 231 follower