Caserta– (di Mario Cozzolino) Su un quotidiano locale si legge che i ben noti alois imprenditori serici casertani avrebbero voluto delocalizzare le loro industrie in area Pip a San Benedetto, portando investimenti per 2 milioni di euro in cinque anni, posti di lavoro, nonché una serie di opportunità di crescita, purtroppo, sono stati costretti a delocalizzare le loro attività a Capua, non solo per l’ incapacità di amministratori e politici,ma anche e soprattutto per l’ azione giudiziaria amministrativa da parte dei 180 proprietari terrieri che ricorrendo al Tar hanno di fatto bloccato gli espropri, causando il fallimento del DIC 4, ovvero, del progetto PIP- San benedetto, firmato dall’ ex assessore alle attività produttive , in era falchiana, Pio Del Gaudio- progetto, che doveva, comunque servire a delocalizzare le aree industriali esistenti in aree più idonee, sia per porre rimedio al processo di migrazione fuori dal territorio comunale, sia al fine di delocalizzare fuori dal centro storico le attività produttive incompatibili con le Continua a leggere

RIONE VANVITELLI UNA NUOVA PUNTATA

Caserta- Finalmente qualcuno ne riparla e/o si interessa o fa finta di interessarsi del Rione Vanvitelli, di cui tante volte, il lettore ricorderà, provocatoriamente quanto ho scritto e detto e dico ( basta digitare su GOOGLE Su RIONE VANVITELLI CASERTA PER LEGGERE DI COTTE E DI CRUDE di quanto ho scritto), fino a smentita pubblica dei misfatti e delle vergogne e sperperi e umiliazioni che le varie giunte e amministrazioni che si sono succedute fino a quelle di Petteruti hanno perpetrato negli ann , nei riguardi dei residenti di questo rione, come l’ ultima amministrazione di cui i sig Biagio Esposito e di Teresa Ucciero erano, parte integranti della politicuccia dell’ ingegnere di Roccamonfina. E’ vero che mondezza e degrado assoluto erano e sono le caratteristiche di questo rione. Sembra quasi che le varie amministrazioni si siano tramandati la parola d’ ordine: degrado e sporcizia devono dominare il rion , oppure i residenti Continua a leggere

Lettera aperta di  Mario Cozzolino SEL CASERTA

Alle Autorità amministrative , nazionali, regionali , provinciali e comunali che direttamente o indirettamente hanno voluto, hanno fatto e fanno silenzio sulla proroga regionale delle attività estrattive San Clemente Continua a leggere

Il PRU RIONE VANVITELLI  UNA STORIA DI VERGOGNE , SPERPERI , UMILIAZIONI E INCAPACITA’ DI GOVERNO. IL CORAGGIO DI PARLARNE IN QUESTA CAMPAGNA ELETTORALE

Caserta– (di Mario Cozzolino) orrei sapere perché non dite qualcosa sul PRU di Rione Vanvitelli, che da 14 anni circa ad oggi, sta aspettando che qualche amministrazione comunale seria, onestà intellettualmente e politicamente, si impegni con un pò di praticità e concretezza ad apportarvi dei miglioramenti strutturali di vivibilità e di sicurezza .. Ritengo che non potete fare silenzio, perché sapete bene che su questo Quartiere sono stati spesi fior di milioni di vecchie lire e di euro,e sapete bene che a tutto oggi non solo è considerato ancora una zona di serie D, ed è ancora tutto fermo con l’ aggravante di vivere nel degrado assoluto, nell’ abbandono dei giovani a rischio devianze, nell’ abbandono dei pensionati e delle donne a rischi sicurezza. della propria incolumità, famiglie che lamentono malattie Continua a leggere

Caserta- CARO Candidato a Sindaco Avv.to Carlo Marino  quello che è di Cesare va a Cesare . Mario Cozzolino SEL Caserta  portavoce del comitato NO PIP inquinanti a Tredici a Carlo Marino presente al cantiere del Policlinico. Poiché nessun quotidiano ha riportato questa notizia non posso che ringraziarti e diffondere pubblicamente il tuo impegno che ieri (sabato) 2.aprile 2011 alle ore 10.30 hai preso sul cantiere del Policlinico alla presenza di operai del Polo Sanitario, di Bernabei e Martucci della CGICL Caserta , nonché, del Comitato No PIP a Tredici di cui ero portavoce, circa il futuro di questo Presidio Sanitario e dei PIP di Tredici , già PIP di San Benedetto. Quindi hai rispettato l’ avvio del tuo programma ,a partire proprio dal cantiere del policlinico, come era stato annunciato dalla stessa stampa locale. Che tu non sia venuto con DE Luca il sindaco di Salerno perché in forte ritardo, ma accompagnato dal Sen Graziano e dal Segr Gen PD Cacciola , a noi del comitato dei Continua a leggere

Mario Cozzolino  Iscritto SEL Caserta. Al Preside Melone  Candidato a Sindaco  “Speranza per Caserta”

Caserta- Prima di affrontare il tema della Tarsu in un successivo intervento, vorrei esprimere un certo disagio civico, circa le dichiarazione dell’ ex Preside di Scienze della Seconda Università Melone candidato a sindaco per il movimento civico “Speranza per Caserta ” quando afferma che:  ” I partiti, seppure previsti dalla Costituzione, hanno tradito il loro mandato non essendo più in grado di risolvere i problemi del nostro territorio, Continua a leggere

Ai cittadini, Al Sindaco di Caserta, A sua Ecc il vescovo, Al commissario della Provincia, Al Sindacato, Ai coordinatori Provinciali – PD-PDL-UDC-SEL.FED SINISTR.PSI, alla società civile al movimento speranza provinciale. ” APPELLO PER LA RIPRESA DEL LAVORO “

Caserta- (di Mario Cozzolino) Gli ex lavoratori del costruendo policlinico di Caserta di nuovo mobilitati in difesa dell’opera. Il 4 febbraio i lavoratori impedivano l’accesso al cantiere alla ditta Edil Sistem United per effettuare i lavori di ripiegamento del cantiere. Ai lavoratori presenti davanti ai cancelli il Direttore dei lavori Ing. Colangello comunicava che la Pizzarotti s.p.a. aveva rifiutato l’appalto per la realizzazione della infrastruttura e che l’università aveva già provveduto ad interpellare la terza classificata.Ieri i lavoratori hanno effettuato un sit in davanti alle sedi dell’università di via Vivaldi e viale Beneduce,la dott. Grimaldi ha confermato la situazione che ci era stata illustrata. Ormai non servono più proclami nè propagandistici nè elettorali,serve una mobilitazione generale sia cittadina che territoriale,affinchè l’opera sia completata o diventerà il solito spreco di denaro pubblico e opera incompiuta. Lunedì saremo di nuovo davanti ai cancelli del cantiere,per richiamare l’attenzione dei media, della politica,delle istituzioni e dei cittadini. Continua a leggere

Caserta– (di Mario Cozzolino )Lettera aperta. Non me ne vogliono i compagni e amici coordinatori Sarno, De Gregorio e Falco, di Sinistra Ecologia e Libertà, della provincia di Caserta a cui ho aderito, se contribuisco in questa fase di costruzione di una struttura geopolitica nuova finalizzata alla continuità governativa in provincia di Caserta, rispetto alle prossime elezioni di marzo. Ebbene l’alleanza, si faccia realmente con l’obbiettivo una struttura nuova con gente nuova , con temi che se posti, debbano prevalere sugli arroccamenti che hanno caratterizzato le giunte provinciali e comunali di Caserta da parte del maggioranza del centro sinistra . Sedersi al tavolo dell’interpartitico , senza la consapevolezza, di partire con un valore aggiunto conquistato sul campo da Nichi V , significherebbe, tradire quest’impegno e seppellire definitivamente il movimento politico di Nichi Vendola e di conseguenza , seppelliremo sinistra ecologia e libertà prima ancora di farla decollare ; sarebbe un suicidio , una sconfitta a priori. Continua a leggere