Progetto di PACE: ” 2010 Anno di PACE. La grande MARCIA PER LA PACE del 2010 contro tutte le ingiustizie e le mafie”!

Caserta- Progetto del  “MOVIMENTO INTERNAZIONALE per la PACE e la Salvaguardia del Creato- III Millennio”. Gli organizzatori invitano le scuole, la società civile, le istituzioni appartenenti ad ogni categoria ad aderire a questo Movimento laico  (apolitico) – ecumenico il cui gruppo é già attivo su Facebook all’indirizzo(cliccare quì).  Si legge infatti nel comunicato diramato dall’organizzazione: “C’é bisogno della collaborazione di tutti per realizzare questo grande EVENTO per la nostra martoriata TERRA di lavoro, per la nostra Regione Campania, ex Campania Felix. Continua a leggere

Caserta- (di Nunzio De Pinto) Decine di immigrati di origini ghanesi e del Senegal, facenti parte della folta comunità che risiedono a San Nicola La Strada, ha preso parte ieri mattina in piazza Vanvitelli a Caserta, davanti al Palazzo Acquaviva che ospita la Prefettura e la Questura, alla manifestazione promossa dal movimento dei migranti e rifugiati, dal centro sociale ex Canapificio, dall’associazione dei senegalesi, dai padri Sacramentini e da Rifondazione comunista con in testa il segretario provinciale il sannicolese Pasquale Panico. Presente alla manifestazione anche il vescovo uscente di Caserta Raffaele Nogaro, da sempre vicino ai diritti dei fratelli immigrati. Alcune centinaia di immigrati, per la maggior parte africani che vivono nel Casertano, a Castel Volturno, Casal di Principe, Aversa, Teano, San Nicola La Strada, ma anche nei confinanti comuni napoletani di Afragola, Pianura, S.Antimo hanno sostato insieme con rappresentanti dei promotori dell’iniziativa in attesa dell’incontro con il prefetto, Ezio Monaco ed il questore, Guido Longo. Continua a leggere

CASERTA –di Nunzio De Pinto) I fatti verificatisi a Rosarno negli ultimi giorni rivelano ancora una volta la crisi di civiltà in cui versa il nostro Paese segnato da un sentimento di intolleranza che si manifesta sotto diverse forme, a partire dai cori razzisti negli stadi per arrivare a pestaggi ai danni di migranti. “Tutto ciò” – afferma Pasquale Panico, segretario provinciale di Rifondazione – “aggravato da un Governo che, facendo della sicurezza la sua bandiera, ha aperto una vera e propria caccia all’immigrato arrivando persino a trasformare in reato la clandestinità. La crisi economica ha accentuato l’odio per gli stranieri, scatenando una vera e propria guerra del povero al più povero. Continua a leggere

Doppio appello del Presidente Napolitano e del Papa in occasione della Giornata mondiale del migrante e del rifugiato. Il Capo dello Stato: “E’ importante che i minori migranti siano sottratti al rischio di cadere vittime di organizzazioni criminali e di vivere in contesti degradati dove la legge non vale”

Roma – Dopo i fatti di Rosarno i riflettori sono tornati ad accendersi sul fenomeno dell’immigrazione in occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, dedicata quest’anno a “il minore Migrante e Rifugiato, una speranza per il futuro“. Sia il Papa sia il Capo dello Stato hanno fatto sentire la loro voce auspicando un miglioramento delle condizioni di vita degli stranieri che arrivano nel nostro Paese, con un’attenzione particolare ai piccoli immigrati: 862.453 i residenti e 6587 quelli giunti solo nel corso del 2009. Continua a leggere

Napoli- Sabato 16 gennaio, alle ore 17.30 i padri comboniani con il padre missionario comboniano Alex Zanotelli, insieme a Mani Tese (che ha la sua sede proprio in piazza Cavour) e alle associazioni che assistono i clochard, terranno un presidio volantinaggio per sensibilizzare e denunciare sull’assurda morte di Yussuf Errahali, cittadino marocchino morto assiderato, probabilmente dopo essere stato gettato nell’acqua gelata di una fontana!!  Un’iniziativa contro la cultura del disprezzo verso gli ultimi e i più deboli, del razzismo e del machismo! E anche per sollevare la questione dell’assistenza e dell’accoglienza agli altri clochard che vivono a Napoli.

Leggi quì articolo: “Hanno gettato Yussuf nell’acqua gelida” Continua a leggere

(di Alex Zanotelli) “E’agghiacciante quello che sta avvenendo sotto i nostri occhi in questo nostro paese. I campi ROM di Ponticelli (Na) in fiamme , il nuovo pacchetto di sicurezza del ministro Maroni, il montante razzismo e la pervasiva xenofobia , la caccia al diverso, la fobia della sicurezza, la nascita delle ronde notturne offrono una agghiacciante fotografia dell’Italia 2008. “ Mi vergogno di essere italiano e cristiano“, fu la mia reazione rientrato in Italia da Korogocho, all’approvazione della legge Bossi-Fini. (2002).Questi sei anni hanno visto un notevole peggioramento del razzismo e xenofobia nella società italiana , cavalcata dalla Lega (la vera vincitrice delle elezioni 2008 ) e incarnata oggi nel governo Berlusconi. (Posso dire questo perché sono stato altrettanto duro con il governo Prodi e con i sindaci di sinistra da Cofferati a Dominici….) Oggi doppiamente mi vergogno di essere italiano e cristiano. Mi vergogno di appartenere ad una società sempre piu’ razzista verso l’altro, il diverso, la gente di colore e soprattutto il musulmano che è diventato oggi il nemico per eccellenza. Mi vergogno di appartenere ad un paese il cui governo ha varato un pacchetto- sicurezza dove essere clandestino è uguale a criminale Continua a leggere