festival legalità maddaloniMaddaloni(Ce)- Si terrà domani 22 Maggio 2014, la quarta edizione del Festival della Legalità. Coinvolte piazza della Pacevilla Imposimato, l’area della fiera settimanale di via Colletta, l’area (altro…)

comitato fuochi marcianiseIl decreto sulla Terra dei fuochi è stato convertito in legge. Il Senato non ha apportato modifiche al testo licenziato dalla Camera, che doveva essere approvato entro l’8 febbraio pena la decadenza. Il provvedimento (altro…)

??????????Campania- “La politica non ha più alibi deve dare risposte immediate e risolutive. Partano le bonifiche si avvii l’iter per la redazione del registro tumori in Campania e si individuino i terreni ‘no food’ per rilanciare l’economia agroalimentare. Da oggi questo tavolo sarà aperto in modo permanente fino al superamento dell’emergenza in atto” (altro…)

marcia per la vita 50 mila personeOrta di Atella- Caivano MARCIA PER LA VITA. PIU’ DI 50000 PERSONE IN MARCIA PER LA TERRA DEI FUOCHI. PADRE MAURIZIO PATRICIELLO: “E’ PER I NOSTRI FIGLI”
 Sono migliaia le persone che stanno prendendo parte alla marcia per la vita che è partita da Orta di Atella per dirigersi verso Caivano. La marcia intende mantenere viva l’attenzione sul problema della “Terra dei Fuochi”. (altro…)

In vista della visita di martedi 23 Luglio del ministro delle politiche agricole, Nunzia De Girolamo, nella “Terra dei fuochi” prevista alle ore 11, 30, dove tra l’altro sarà ospite della parrocchia San Paolo Apostolo di padre Maurizio Patriciello, il Coordinamento Comitati fuochi cittadini campani ha preparato un documento di denuncia.“Fitto e assordante continua il silenzio di chi sa e non parla, perché le informazioni, da tempo, ci sono e restano coperte”, premettono. Chiedono bonifiche, tutela della salute e chiedono anche garanzie per il lavoro del Corpo forestale. “Il Corpo forestale dello Stato, che fa capo proprio al ministero dell’Agricoltura, ultimamente si è distinto per impegno e per risultati. Il ministro è in grado di assicurare la continuità di questo lavoro?”. C’è poi “bisogno di un piano acque” dicono i cittadini. “Bisogna monitorare sistematicamente le acque di falda a tutti i livelli ma, al tempo stesso, (altro…)

patriciello Il “ Dramma Caivano” deve diventare un caso nazionale. Altri pozzi sequestrati. Acqua al veleno. Acqua avvelenata. Acqua velenosa. Pretendiamo per Caivano e dintorni lo stesso (altro…)

DOMENICA 14 LUGLIO ORE 18 ALLE CINQUE VIE DI CAIVANO, PADRE MAURIZIO PATRICIELLO CELEBRA LA SANTA MESSA NELLA VILLA FORNACE DI RIFIUTI (altro…)

virus--620x420Trasmissione televisiva Virus – Raidue: ‘VIRUS LETALE’ LA SOLITA TV SPAZZATURA AL SERVIZIO DELLE LOBBIES DEL SISTEMA.

La trasmissione in questione, nella puntata di mercoledì 10 Luglio, invitava il Coordinamento Comitati Fuochi ed altre realtà di mobilitazione e lotta sulla questione rifiuti e biocidio ad intervenire in un collegamento da Giugliano. (altro…)

marfella patricielloCampania/Caserta- Un racconto choc. Che ha atterrito e ammutolito (e fatto vergognare i rappresentati italiani) i componenti della commissione Petizione della Comunità Europea, presieduta dall’onorevole Ermina Mazzoni. Olandesi, francesi, (altro…)

Morto bambino Francesco De Crescenzo a Capodrise, Caserta: l’appello di don Maurizio Patriciello

Francesco viveva nella “Terra dei fuochi”, l’area fra Napoli e Caserta dove morire di cancro è più facile che nel resto d’Italia. Inquinamento e rifiuti la fanno da padrone. Ma per il ministro Lorenzin contano di più “gli stili di vita”“Morto bambino Francesco De Crescenzo a Capodrise, Caserta: l’appello di don Maurizio Patriciello (altro…)

Giornata di tensione a Napoli, dove il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha incontrato i rappresentanti dei comitati anti-dicariche e della Terra dei Fuochi. Il problema sono i roghi tossici, le discariche e i rifiuti industriali sversati illegalmente nelle nostre terre. L’alto tasso di tumori e leucemie che sta uccidendo come una peste i cittadini campani è il segnale d’allarme che qualcosa non va e che occorre urgentemente intervenire per porre fine ad un biocidio annunciato. E’ proprio dell’ultim’ora la noizia riguardante il decesso di un bambino di 8 anni originario di Capodrise, deceduto (altro…)

Marcianise(Ce)- Continua l’instancabile campagna di sensibilizzazione del “Comitato fuochi“, sezione di Marcianise(foto di Andrea Pioltini fotoreporter). Il giorno 16/03/2013 una delegazione (altro…)

Novembre, mese di preghiera per i defunti: 1 NOVEMBRE. Ricordiamoci di tutti i nostri Cari che ci hanno preceduto nell’altra vita, scomparsi improvvisamente a causa di mali fulminanti, tragedie su strada, di tante le vittime della nostra Terra Campania Infelix (e non solo..)colpite dal male del secolo. Don PATRICIELLO: Sono stanco di celebrare FUNERALI per morti di cancro e leucemie….Di seguito riportiamo alcune letture per riflettere maggiormante sul significato di questa giornata. IL FANCIULLO DINOCRATE

 (Dagli «Atti di S. Perpetua», martire cristiana del 3° secolo). La Santa, dopo aver parlato della sua cattura e dei primi giorni passati nel carcere, in compagnia di altri (altro…)

Caso ROGHI TOSSICI: Padre MAURIZIO  Patriciello, il parroco “Coraggio” di una parrocchia di Caivano, che da tempo sta denunciando il disastro dei Roghi tossici per l’unico obiettivo di tutelare la salute pubblica e difendere la vita, durante la riunione con il Prefetto di Napoli avvenuta lo scorso mercoledi, in merito a quanto stava denunciando apertamente, è stato aspramente rimproverato dal Prefetto di NAPOLI, che, forse infastidito per la chiarezza con cui padre Patriciello cercava di spiegare il genocidio che sta avvenendo nella nostra Campania Infelix, ha cercato di “zittirlo”. Una storia che ha (altro…)

Caivano(Na)- Non se ne può più! Il lamento della povera gente, costretta a rinserrarsi in casa durante questo rovente mese di agosto, lacera il cielo e arriva fino a Dio.  E il grido si fa preghiera nel giorno dedicato alla Madonna assunta in cielo. I credenti la invocano. La (altro…)

LUNEDI, 13 AGOSTO 2012, TRA LE 9, 20 E LE 10, OO A ” UNO MATTINA ESTATE” SI PARLERA’ DELLA TRAGEDIA DEI ROGHI CHE TANTO CI OPPRIME. DIFFONDETE LA NOTIZIA.

Grosse novità. Per ora solamente sulla carta, però ormai… impegnative. Un appello al ministro dell’Interno perché «vengano adottate, con tempistica immediata, misure di rafforzamento delle azioni di pattugliamento» nella terra dei fuochi: cioè invii subito qui altri uomini e mezzi delle forze dell’ordine». Ma anche (altro…)

Sono disperati gli abitanti di Caivano e di tutta l’area del napoletano conosciuta come “la terra dei fuochi”, dove nei giorni scorsi gli incendiari hanno appiccato un rogo a rifiuti di tutti i tipi in pieno centro abitato, invaso poi da una nube di fumo nero e denso. I piromani hanno agito alle spalle della (altro…)

NAPOLI – Prima il video-choc del «Corriere.it(vedi quì)» poi la denuncia, forte e in prima pagina, del quotidiano della Cei, la Conferenza episcopale italiana, «L’Avvenire»: la vita nella «terra dei fuochi» è impossibile, con roghi di rifiuti tossici, scarti di lavorazioni industriali che bruciano incessantemente con la complicità della camorra che lucra sulle fiamme. (altro…)

( Articolo apparso su Avvenire, martedì 24 luglio 2012 )

Sono diverse le reazioni che si vanno registrando da quando Avvenire ha preso di petto il dramma dei roghi tossici che avvelenano la Campania. Quella dei semplici cittadini, innanzitutto. Sono loro i più indignati, offesi, inorriditi. Sono loro che non riescono a rendersi conto di come questo scempio abbia potuto verificarsi e ancora continui. Sono tanti coloro che ci scrivono da ogni parte d’Italia per chiedere spiegazioni.

Ci sono poi le reazioni di chi si sente chiamato in causa e non gli fa piacere. Che cosa fa costui? In genere nega. Nega l’evidenza. I motivi sono diversi. C’è chi (altro…)

RIFIUTI nella TERRA DI NESSUNO! L’ INSOPPOTTABILE PUZZA CHE ATTANAGLIA LA NOSTRA TERRA come un veleno mortale che si espande per uccidere la VITA e tutto ciò che é CREATO.QUALE FUTURO per la nostra TERRA?…INVITO a DIFFONDERE (altro…)

Roghi di rifiuti tossici in corso da diversi giorni. Padre Maurizio PATRICIELLO, parroco e “prete Coraggio”di un quartiere a rischio della zona di Caivano, in provincia di Napoli, “voce scomoda contro i poteri forti”  scende nuovamente in campo, contro le amministrazioni che, sul problema dei roghi rifiuti e ora con l’arrivo del caldo soffocante, anche con l’odore nauseabondo che sta investendo la città e le case, e che Continua a leggere