Pnalm(IS)- (di Michele Visco) Bocconi avvelenati nel versante laziale del parco. Recuperati su segnalazione di alcuni cittadini. Continua purtroppo la pratica del rilascio di boccini avvelenati nei boschi del Pnalm (Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise). L’ultima segnalazione in ordine di tempo riguarda il versante laziale dell’area protetta, dove sabato scorso è stato recuperato, su invito di alcuni cittadini, un lupo maschio di circa tre anni di età che presentava i classici sintomi dell’ avvelenamento. Il lupo si trovava al confine del parco, nel territorio comunale di Settefrati, e, ancora vivo, è stato trasportato dal servizio di sorveglianza a Pescasseroli, presso i locali attrezzati del servizio veterinario. All’interno di questi ultimi è stato sottoposto alle cure del caso, ma è deceduto dopo poche ore. Continua a leggere

Pnlam – (di Michele Visco) Il parco e il comune di Scanno sono diventati ormai luogo tradizionale di incontro per i pneumologi italiano che si presentano all’appuntamento del mese di aprile per confrontarsi ancora una volta su studi, ricerche e problematiche varie sul ruolo dei medici pneumologi nella società moderna. Il convegno si è svolto nei giorni scorsi presso l’hotel Miramonti di Scanno e si è sviluppato in varie sessioni. L’ente parco ha collaborato all’organizzazione dell’evento con il proprio prestigioso patrocinio e fornendo materiale illustrativo e divulgativo, per sottolineare così lo stretto rapporto esistente tra la tutela della natura e la salute umana. Il presidente del parco, in occasione dell’evento, ha portato il suo saluto ai presenti ed ha ribadito l’importanza di ospitare nel Pnalm un evento del genere. Continua a leggere