Direttore Artistico m.stro Rossella Vendemia

PIGNATARO MAGGIORE(Ce)- (di Raffaele Raimondo) – Gran finale, alle 21 di domenica 27 luglio, della XXXIII Stagione Artistica “Estate Musicale” magistralmente organizzata dalla Associazione Culturale Amici della Musica “R. S. Venticinque”: nello splendido cortile del Palazzo vescovile è di scena la Big Band Alliance della Nato, quest’anno diretta, per la prima volta nella sua storia da un italiano, il maresciallo Francesco Desiato della Marina Militare Italiana. Il pubblico che liberamente raggiungerà la “location” potrà ascoltare uno straordinario programma di brani, ora spumeggianti ora estremamente carezzevoli: Sing Sing Sing, Until, I met you, Mack the Knife Art of the Big Nabd, Caravan On Green Dolphin, Street Daulphin, Dance Black, Nile, Floatation, Impressioni, Brazil, Mercy Mercy Mercy, How high the Moon, Luis Orange Colored Sky, In the Mood. Sorta nel 1951, insieme all’Allied Forces Band, la Big Band Alliance è stata assegnata al Comandante in Capo delle Forze Alleate del Sud Europa Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce)- Continuano a giungere adesioni alla nostra Manifestazione “Aspettando Primavera” che si svolgerà questa sera 15 e domani 16 di marzo , e che prevede una FIACCOLATA che attraverserà i centri abitati di Camigliano. Pastorano e Pignataro Maggiore nella serata di sabato 15 marzo, ed una GIORNATA ECOLOGICA domenica 16 marzo con l’allestimento di un “Villaggio della Ragione” il cui unico obiettivo è fare pura informazione scevra da ogni tipo di interesse se non quello di una vita sana e pulita per tutti. Saranno con noi artisti e scienziati, allevatori e produttori di mozzarella di bufala, agricoltori che con enormi sacrifici coltivano prodotti di eccellenza, e soprattutto cittadini con una gran voglia di vivere e gridare per un futuro più sereno…. “NOI NON SIAMO QUELLI CHE GRIDIAMO SEMPRE NO A TUTTO!!! NOI SIAMO QUELLI CHE GRIDIAMO SI AD UNA TERRA ANTICA PRESERVATA DA OGNI ATTACCO AL PROPRIO HABITAT, MA SOPRATTUTTO SIAMO PER IL SI A TUTTI I MAGNIFICI PRODOTTI DELLA NOSTRA AGRICOLTURA” Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce) – La tragica fine del dipendente comunale Giuseppe Bucciaglia(leggi) (nella foto con l’ordinanza di sfratto. Giuseppe Bucciaglia  é morto il 5 febbraio 2008, dopo che si era dato fuoco il 29 gennaio 2008) ha tra l’altro portato all’attenzione dell’opinione pubblica le diverse modalità con le quali vengono emesse dal Comune di Pignataro Maggiore le ordinanze relative agli alloggi dell’Istituto autonomo case popolari (Iacp). Una vicenda, quelle delle ordinanze comunali, che assume una enorme importanza alla luce del suicidio di Giuseppe Bucciaglia, dalle cui denunce il valoroso pubblico ministero della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, Luigi Landolfi, trasse gli elementi per iscrivere il sindaco di Pignataro Maggiore, Giorgio Magliocca (anche capogruppo di An al Consiglio provinciale), nel registro degli indagati con le accuse di corruzione, due episodi di violazione della legge elettorale e falso. Continua a leggere

 GIUSEPPE BUCCIAGLIA DENUNCIO’ GRAVI MINACCE: “TI AMMAZZIAMO TUTTA LA FAMIGLIA”Pignataro Maggiore (Ce)-(Riceviamo da Comitato anticamorra Pignataro M.  e pubblichiamo) Nove giorni prima di darsi fuoco – disperato gesto del 29 gennaio 2008 che lo avrebbe portato alla morte dopo una settimana di terribile agonia, il 5 febbraio 2008 – Giuseppe Bucciaglia si sarebbe recato alla Stazione carabinieri di Pignataro Maggiore per denunciare ripetute minacce da parte di persone sconosciute. E’ quanto si apprende da una fonte solitamente molto bene informata sulla vicenda di Giuseppe Bucciaglia, il dipendente comunale dalle cui denunce era partita l’inchiesta a carico del sindaco di Pignataro Maggiore, Giorgio Magliocca (capogruppo di An al Consiglio provinciale), indagato per corruzione, due episodi di violazione della legge elettorale e falso. Secondo la nostra fonte, Giuseppe Bucciaglia si sarebbe recato dai carabinieri il 20 gennaio 2008, dopo che – è la denuncia del dipendente comunale – fin dal 17 gennaio 2008 persone a bordo di motociclette e con il casco lo avrebbero avvicinato mentre circolava per le strade della città dell’Agro caleno dicendogli una frase minacciosa: “Se non togli la denuncia al sindaco, ti ammazziamo tutta la famiglia”. Continua a leggere

 Riceviamo e pubblichiamo dal Comitato anticamorra – Pignataro Maggiore (CE) comunicato stampa del 5 febbraio 2008. E’ morto il dipendente comunale che per protesta si é dato alle fiamme 

Pignataro Maggiore (CE)- Tutte le denunce del dipendente comunale suicida, le indagini della Procura della Repubblica

LE ACCUSE DI BUCCIAGLIA AL SINDACO: CORRUZIONE, VIOLAZIONE DELLA LEGGE ELETTORALE E FALSO

Pignataro Maggiore (Ce)- Era il grande accusatore del sindaco di Pignataro Maggiore Giorgio Magliocca, capogruppo di An al Consiglio provinciale, l’uomo che è morto il 5 febbraio 2008 dopo che il 29 gennaio 2008 aveva deciso di uccidersi dandosi fuoco. Ricoverato in ospedale per le ustioni riportate, il dipendente comunale Giuseppe  Bucciaglia apparve subito in gravissime condizioni. Notissima la vicenda giudiziaria nata dalle denunce di Giuseppe Bucciaglia. Proprio in questi giorni si erano concluse le indagini preliminari del pubblico ministero della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, dottor Luigi Landolfi, per il cosiddetto “caso Bucciaglia” a carico del sindaco di Pignataro Maggiore, Giorgio Magliocca, accusato di corruzione, violazione della legge elettorale e falso. Ricevuto l’avviso, Magliocca – assistito dall’avvocato Filippo Trofino – aveva venti giorni per far sentire le proprie ragioni con un nuovo interrogatorio o presentando memorie difensive; ora il pubblico ministero potrà chiedere o l’archiviazione delle accuse o il processo a carico del sindaco. Continua a leggere

PIGNATARO MAGGIORE (Ce)-( di Nunzio De Pinto) “Nel nome della Pace ravvedetevi dalle vostre azioni di iniquità e di minaccia. Gettate le armi della morte e indossate l’abito della Vita! Riconciliatevi con la Verità e lasciate lavorare in Pace i giornalisti cronisti che svolgono il proprio lavoro a servizio della corretta informazione“. A parlare é la rappresentante e testimonial del Movimento Ambasciatori per la Pace Agnese Ginocchio, a cui recentemente le é stato assegnato il: “Premio nazionale per la Legalità Paolo Borsellino per l’impegno sociale e civile”. “BASTA con questi atti vili ed intimidatori” – aggiunge Agnese Ginocchio – “Basta con l’ arroganza. Basta con la paura. Basta con la violenza. Chi di lama ferisce di lama perisce. Riconciliatevi con il vostro prossimo e con Dio. Prevalga il buon senso e l’ Amore. Se non impareremo a vivere come fratelli moriremo tutti come stolti“. È un duro monito quello che lancia la testimonial casertana per la Pace lancia facendo così sentire la sua vicinanza al giornalista Salvatore Minieri, Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce)- (Foto a sx:  Manifestazione naz. contro  rifiuti e discarica Pianura a Napoli 9 gennaio 07. Autore: Andrea Pioltini, fotoreporter)L’emergenza rifiuti, che per 14 anni ha avvelenato la Campania diviene allarme nazionale. Dopo le lotte dei comitati, le battaglie dei cittadini e gli allarmi lanciati da medici, scienziati ed associazioni ambientaliste, finalmente i media ed il Governo si interessano del problema. Un problema del quale tutti sembrano scandalizzarsi ma che, per dimensioni e gravità, non poteva essere ignorato. Eppure, in questi lunghi anni di commissariamento, una montagna di soldi pubblici è stata spesa senza risolvere nessun problema, aprendo la porta ad infiltrazioni di ogni genere sul business dei rifiuti che ha devastato il territorio e che, tuttora, minaccia la nostra salute. Continua a leggere

L’appello dei comitati ambientalisti caleni dal sito di Carabottoli (Francolise) MAMME E BAMBINI(nella foto, cliccare sopra per ingrandire)  CHE CON IL ROSARIO IN MANO HANNO DETTO STOP AI 600 MILITARI e recitato preghiere nonostante il freddo fino alle ore 17,30 odierne

Francolise(Ce)-RIFIUTI. Il mostro è arrivato. 600 tra militari, uomini della polizia, della guardia di finanza, QUESTA MATTINA ALLE 5.00 volevano occupare le nostre terre. Non sapevamo se a Pignataro o a Carabbottoli: hanno scelto, per il momento, il secondo sito. LA POPOLAZIONE ERA ALLERTATA: PER ORA IL MOSTRO E’ BLOCCATO.  CHIEDIAMO AIUTO, ABBIAMO BISOGNO DI PERSONE CHE FISICAMENTE DIANO UNA MANO ALLA POPOLAZIONE, (MAMME E BAMBINI CHE CON IL ROSARIO HANNO DETTO STOP AI 600 MILITARI). AIUTATECI!!! Continua a leggere

La domanda da farsi è: Perchè? (di Giuseppe Messina, nella foto a dx, autore: fotoreporter Andrea Pioltini)
Perchè De Franciscis non ha fatto il piano rifiuti per Caserta e pretende lo scioglimento dell’attività commissariale rivendicando un’autonomia che già aveva ricevuto per incarico specifico l’11 novembre 2006 con la sottoscrizione del protocollo d’intesa ed oggi la Provincia non è stata pronta neanche a segnalare siti adeguati ove stoccare la monnezza imbustata (ecoballe) e un sito ove realizzare una nuova discarica visto che in un anno non si è costruito neanche un impianto definitivo? Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce)-Uno Stato che in 14 anni di gestione commissariale dei rifiuti, sette commissari straordinari e migliaia di milioni euro sperperati, non è riuscito a risolvere il problema della mondezza in Campania, fa la voce grossa con i cittadini. (Autore Foto: Pietro Ricciardi, cliccare sopra per ingrandire) Interruzione di pubblico servizio è il reato che sarebbe stato contestato a duecento cittadini, che sabato 24 novembre hanno rivendicato il loro diritto costituzionale alla salute. Lo Stato che da decenni è colpevole di interruzione di pubblico servizio, perché non riesce a garantire il regolare servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, accusa i cittadini che difendono la loro terra Continua a leggere

Giovedì 8 novembre – ore 18,30 Palazzo Vescovile – Sala Concerti “Amici della Musica” Premio Napoli 2007 – Sezione Poesia Presentazione del libro “Dal balcone del corpo” di Antonella Anedda (MONDADORI) Con l’autrice ne parleranno Giuseppe Rotoli e Giovanni Nacca del comitato di lettura “Imagisti”.Il Premio Napoli arriva quest’anno a Pignataro Maggiore, grazie alla libreria Uthòpia, alla Cooperativa culturale Capuanova e all’Associazione Imagisti, che già da qualche anno fanno parte dei “comitati di lettura” della Fondazione Premio Napoli, e che partecipano alla votazione che decreta poi i vincitori per ogni sezione letteraria. Giovedì 8 novembre alle 18,30 presso la Sala Concerti “Amici della Musica” del Palazzo Vescovile si terrà, per la Sezione Poesia, la presentazione del libro di Antonella Anedda “Dal balcone del corpo“, edito da Mondadori Continua a leggere

La troupe Rai ha registrato l’ intervista con il superstite dell’Andrea DoriaPASQUALE VASTANO che SBARCA A RAIUNO. PIGNATARO:

Pignataro Maggiore (Ce)- La casa di Pasquale Vastano, sopravvissuto all’affondamento della nave Andrea Doria, ha ospitato, qualche giorno fa, la troupe televisiva di “Festa Italiana“. A portare all’attenzione della redazione della trasmissione di Rai 1 la storia raccontata da Vittorio e Pietro Ricciardi, portata all’attenzione dell’ammiraglia Rai dal giornalista freelance Giuseppe Sangiovanni. Ad intervistare un emozionatissimo Pasquale Vastano, l’inviata Rai Giovanna Trapani ( nella foto con Vastano). La troupe Rai accolta a Pignataro da Pietro Ricciardi e Giuseppe Sangiovanni. A fare gli onori di casa, oltre a Pasquale, sua moglie, la figlia e la nipote, in dolce attesa. Suo marito, militare in carriera, è attualmente impiegato in missione fuori area, nella capitale afgana Kabul Continua a leggere