Caserta- Ancora una volta a braccetto sport e turismo, nel senso che un evento sportivo diventa anche fattore di sviluppo turistico ed economico. E’ il caso del meeting internazionale di bridge, attività riconosciuta dal Coni, che avrà luogo a Caserta nel prossimo week end dal 23 al 26 ottobre in occasione dell’effettuazione del 1° Torneo Internazionale di Bridge a squadre e del Torneo Nazionale a coppie libere valido per il XXII Trofeo “Eugenio Chiaradia”. Per il grande raduno di giocatori, in arrivo dall’Europa e da tutta Italia, è stato requisito il Crowne Plaza Hotel di Caserta, nei cui saloni troveranno spazio centinaia di postazioni da gioco, cui si alterneranno alcuni tra i migliori specialisti continentali, tra i quali il team della nazionale italiana reduce dalla conquista a Pechino del titolo di campione del mondo. A rinverdire le gesta del mitico “blue team” le coppie iridate Lauria-Versace, Duboin-Sementa e Fantoni-Nunes, che contenderanno il successo ai campioni dell’Olanda, della Polonia, della Turchia, dell’Austria e di altri paesi europei, iscritti al meeting. Continua a leggere

Annunci

Parrinello il 2 da sx. Al centro Molitierno e tutti gli atleti con istituzioni provinciali

ALIFE(Ce) – (di Nunzio De Pinto) Sugli oltre trecento atleti che fanno parte della comitiva azzurra che dal 6 al 27 agosto prossimo parteciperanno ai Giochi Olimpici di Pechino, 6 provengono dalla provincia di Caserta. È una percentuale molto alta che pone Terra di Lavoro al 16° posto delle classifica delle province che forniscono il più alto numero di atleti alla nazionale olimpica italiana. Fra questi c’è il pugile alifano Jahin Vittorio PARRINELLO, atleta in forza al Centro Sportivo dell’Esercito Italiano, che già fa sognare i numerosi suoi fan e l’intero mondo del pugilato italiano, visto che dal pugilato potrebbero venire diverse medaglie, arbitri permettendo. Mercoledì scorso, presso l’aula consiliare dell’Amministrazione provinciale di Caserta, il Presidente On. Alessandro De Franciscis e Michele De Simone, Presidente provinciale del Coni, hanno organizzato una festa per gli olimpionici casertani. Nel corso della festa, De Franciscis ha consegnato ai sei atleti (cinque in gara alle Olimpiadi ed uno impegnato nella Paralimpici che si terranno a settembre, sempre a Pechino) un assegno di 3.000 euro Continua a leggere

Gli atleti olimpionici casertani di Pechino 2008, fra cui Parrinello di Alife

Alife(Ce)- (di Salvatoe Candalino) La provincia di Caserta al sedicesimo posto in Italia tra quelle che forniscono atleti alla rappresentativa azzurra ai Giochi Olimpici di Pechino: con cinque atleti qualificati precede comunità ben più dotate dal punto di vista economico e infrastrutturale. “Finalmente un dato statistico positivo per Terra di Lavoro, abituata in altre classifiche ad occupare collocazioni non certo esaltanti”: hanno commentato nei loro interventi il presidente della Provincia Sandro de Franciscis e il presidente del Comitato Provinciale Coni di Caserta Michele De Simone, in occasione della cerimonia di saluto agli olimpionici casertani alla vigilia della partenza per Pechino, svoltasi nell’aula consiliare della Provincia gremita di dirigenti sportivi e rappresentanti delle istituzioni. E’ stata l’occasione per consegnare a Ennio Falco (tiro a volo), Fabio Bencivenga (pallanuoto); Clemente Russo, Domenico Valentino e Vittorio Parrinello (pugilato)nato a Piedimonte Matese e residente ad Alife, qualificati per le Olimpiadi Continua a leggere