La richiesta sarà presentata alla Procura di Napoli dal responsabile del consorzio unico di bacino

CASERTA – La prossima settimana la direzione ed i tecnici del Consorzio Unico di Bacino delle Province di Napoli e Caserta avranno in Procura a Napoli un incontro nel corso del quale sarà formulata una proposta di dissequestro della discarica Lo Uttaro, finalizzata alla bonifica del sito al confine tra i territori comunali di Caserta e San Nicola La Strada. Lo annuncia Giuseppe Venditto direttore della  discarica Lo Uttaro fu aperta nell’autunno del 2006 sulla scorta di un protocollo d’intesa siglato dall’allora commissario per l’emergenza rifiuti Guido Bertolaso, dall’allora presidente della Provincia di Caserta Sandro De Franciscis e dal sindaco della città capoluogo Nicodemo Petteruti. Entrò in funzione nell’aprile 2007 ricevendo materiale di risulta dell’attività dei Cdr, fu sequestrata nel novembre 2007 dal gip del Tribunale di S. Maria Capua Vetere, Raffaele Piccirillo, e il sequestro venne confermato dalla cosiddetta superprocura di Napoli nel giugno dello scorso anno. Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(CE) – (di Nunzio De Pinto) Tanto tuonò che piovve. La settimana scorsa portammo all’attenzione della politica cittadina e di quella provinciale la problematica relativa alla sede “stabile” della succursale del Liceo “Diaz”. (Nella foto a dx l’Assessore provinciale Lucia Esposito. Autore foto: Andrea Pioltini) A quell’articolo reagirono male familiari, studenti e professori dell’Istituto, ma il nostro articolo ha fatto smuovere le acque ed oggi registriamo con piacevole sorpresa che il Presidente dell’ Amministrazione provinciale di Caserta, On. Alessandro De Franciscis, ha preso carta e penna ed ha scritto una lettera ufficiale al sindaco della città di San Nicola La Strada, Avv. Angelo Antonio Pascariello. Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(CE) – (di Nunzio De Pinto) Gli studenti sannicolesi che frequentano la succursale del liceo scientifico Diaz di Caserta sono scesi “in piazza” preoccupati perché temono che il loro istituto, fortemente voluto dall’amministrazione comunale ed “ospitato gratuitamente” presso alcuni locali del Convitto borbonico, possa chiudere. Possiamo rassicurare gli studenti ed i loro genitori che la succursale del Dia non chiuderà e che non assolutamente necessario protestare. Un articolo della Gazzetta di Caserta di alcuni giorni orsono riportava all’attenzione dei lettori e dell’Amministrazione provinciale di Caserta, nella fattispecie del Presiedente Alessandro De Franciscis, il problema legato alla sede “stabile” dell’istituto. Forse il titolo dell’articolo era un po’ al di sopra delle righe, ma voleva focalizzare l’attenzione su un problema che sembra, per qualcuno, di secondaria importanza. Continua a leggere

Caserta- (da ufficio portavoce Presidente) Esprimo, a nome della comunità provinciale, i miei sentimenti di sincero apprezzamento per il lavoro svolto e la gratitudine per la dedizione alla causa dimostrata in questi mesi”. Lo afferma nei confronti dei militari della Folgore, impegnati dal 4 ottobre scorso sul territorio compreso tra l’agro Aversano ed il litorale domizio in servizi di affiancamento alle Forze dell’ordine e in queste ore in partenza, il presidente della Provincia di Caserta, Sandro De Franciscis.  “La presenza dei militari, Continua a leggere

TEANO(Ce) – (di Nunzio De Pinto)Con “Fare Arte“, giunta all’ottava edizione, si consolida la rassegna presepiale. La proposta di quest’anno, che ha preso il via il 6 dicembre scorso e terminerà il prossimo 10 gennaio 2009, presso la Chiesa dell’Annunziata ed il Museo Archeologico sidicino, è una versione più allargata e particolare: non solo l’esposizione di opere di artisti artigiani del presepe, provenienti da più parti, ma anche la presentazione di un presepe per Teano che l’Associazione Cultura e Tradizioni Sidicine realizzerà su progetto e direzione artistica dei professori Valentini e Gaeta. Continua a leggere

Caserta- (dal portavoce del Presidente )Anche quest’anno la Provincia di Caserta sostiene la campagna per la raccolta di fondi per la ricerca contro la distrofia muscolare e le malattie degenerative. Nel corso di una breve cerimonia ospitata in mattinata dalla filiale di Caserta della Bnl-Gruppo Bnp Paribas nell’ambito delle iniziative della maratona Telethon, il presidente Sandro De Franciscis, accompagnato nell’occasione dal vice presidente Domenico Dell’Aquila e dall’assessore alla Pubblica istruzione Nicola Ucciero(vedi foto) , ha donato a nome dell’Ente al Capo area Campania 2 del gruppo bancario, Renato Ponzo, un assegno di 10mila euro.  “Anche la Provincia – ha detto il presidente De Franciscis – partecipa con il suo modesto contributo allo sforzo di Telethon Continua a leggere

Caserta- (da Ufficio Stampa  Portavoce Presidente)Attraverso la firma di un Protocollo d’intesa siglato ieri mattina nella sala giunta della Provincia tra la Regione Lazio, le Province di Latina e Frosinone oltre che di Caserta, una serie di Comuni al confine tra Lazio e Campania (per Terra di Lavoro si tratta delle Amministrazioni di Sessa Aurunca, Cellole e Rocca d’Evandro), si è dato mandato all’Ente di Corso Trieste di realizzare la progettazione dei lavori di ammodernamento dell’ex strada statale 430 del Garigliano, oggi strada provinciale 328. Il Protocollo fissa che la Provincia di Caserta dovrà farsi carico di seguire anche le procedure di finanziamento dei lavori, Continua a leggere

Città di Piedimonte Matese Gruppo consiliare “Popolo della Libertà” Il Capogruppo: Giovanni Ferrante (nella foto)

Piedimonte Matese(Ce)- (di Giovanni Ferrante) “Quanto accaduto alla Provincia di Caserta in queste settimane è significativamente rappresentativo dell’incapacità amministrativa e delle difficoltà politiche in cui versa l’attuale maggioranza di centro sinistra. Infatti analizzando gli accadimenti della settimana scorsa dove la maggioranza guidata dal Presidente De Franciscis è stata beffata dall’opposizione di centro destra nella seduta del Consiglio provinciale convocato per l’approvazione del riequilibrio di bilancio e dei debiti fuori bilancio, si evince chiaramente come la coalizione di maggioranza, sempre più impegnata nel tentativo di preservare gli equilibri interni, è chiaramente condizionata, nel suo indirizzo di governo, dalle contrapposizioni interne e dall’assoluta mancanza di una univoca strategia di governo. Bene ha fatto il capogruppo di A.N., Giorgio Magliocca, ad evidenziare lo stallo in cui si trova la nostra Provincia Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Il partito dell’Italia dei Valori di Piedimonte Matese saluta con soddisfazione l’ingresso del presidente del consiglio comunale Renato Ricca (nella foto) nella giunta provinciale di Caserta, sicuro che saprà dare un contributo sostanziale alla risoluzione delle tante problematiche che ritardano lo sviluppo della provincia di Caserta e, in particolare, della zona matesina. L’IDV stessa si accinge ad entrare nell’amministrazione provinciale, dopo aver avuto garanzie che le priorità programmatiche segnalate dalla segreteria provinciale del partito troveranno attenzione e risposte concrete da parte del Presidente De Franciscis, della giunta e del consiglio provinciale. Ci si riferisce in particolare ai trasporti- con particolare attenzione alle zone interne-, alla tutela dell’ambiente e del territorio, al potenziamento delle infrastrutture per la creazione di nuovi posti di lavoro. IDV di Piedimonte Matese confida, Continua a leggere

DE FRANCISCIS: UN RICONOSCIMENTO AL NOSTRO METODO DI LAVOROFranco Capobianco

Caserta- (da portavoce del presidente d.f.)Sarà un assessore della Giunta De Franciscis a rappresentare l’Upi, l’Unione delle Province italiane, in seno alla Consulta per il Mezzogiorno istituita attraverso un decreto del Cnel il 27 giugno scorso. Si tratta del titolare della deleghe alle Attività produttive, Politiche comunitarie e Bilancio, Franco Capobianco. (nella foto a dx) La sua designazione è stata disposta nelle scorse settimane dal presidente dell’Upi, Fabio Melilli, invitato dal presidente del Cnel, Antonio Marzano, ad indicare un rappresentante dell’associazione delle Province italiane come membro della Consulta che risulta essere composta anche dai rappresentanti espressi da organizzazioni e sigle delle forze sociali nazionali, del Dipartimento delle Politiche di sviluppo e coesione Continua a leggere

Presidente De Franciscis

Caserta– Il dibattito sull’impegno dei cattolici in politica e sulla rappresentanza dei laici credenti deve a mio giudizio irrompere anche nella riflessione sull’identità del Partito Democratico della Campania. Bene ha fatto Francesco Rutelli a sollevare la questione e a evidenziare tutte le perplessità mostrate dall’elettorato cattolico verso il PD. In Campania, dove i moderati esercitano da sempre una funzione importante rivestendo un ruolo di primo piano nella definizione delle scelte politiche, il Partito Democratico deve ugualmente interrogarsi. Il tema è: il PD, come incontro delle esperienze e delle aspirazioni di essere casa comune dei moderati come dei riformisti, si è finora rivolto a pieno titolo a questa enorme e preponderante fetta di elettorato? Si è chiesto perché questa grande “riserva di valori”, così come la definisce Rutelli, è rimasta ai margini della campagna elettorale o, al più, ha voluto accordare il suo voto al Pdl? Continua a leggere

13 i latitanti camorristi arrestati e sequestrati beni per 117 milioni di euro nel 2007

CASERTA – (di Nunzio De Pinto) 194 anni e non dimostrarli assolutamente. È stato celebrato anche a Caserta, in piazza Ruggiero, il 194° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Essi sono sempre stati nei cuori degli italiani così come il loro motto recita, anch’essi sono “Nei secoli fedeli”. La Festa dell’Arma dei Carabinieri costituisce certamente il momento culminante tra tutti quelli che annualmente scandiscono la vita ed i fasti dell’Istituzione. Si celebra la comune appartenenza, ci si riconosce nei simboli e nelle tradizioni custoditi per anni nella mente e nel cuore durante il percorso di una lunga carriera, o appena recepiti come propri per effetto di una scelta recente. I Carabinieri si ritrovano uniti nello stesso vincolo morale e sociale Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA (Ce)- Mentre la Corte europea di giustizia del Lussemburgo ha condannato l’Italia per la tardiva, e quindi non corretta, applicazione della direttiva 1999/31, volta a prevenire le ripercussioni negative sull’ambiente derivanti dalle discariche di rifiuti, l’Avvocatura dello Stato, come se nulla fosse successo, chiede la riapertura della discarica de Lo Uttaro (foto 2 a dx). È forse questo uno dei primi sacrifici che il premier Silvio Berlusconi ha annunciato appena vinte le elezioni ? E’ un segnale assolutamente preoccupante che non tiene conto di due dispositivi (uno penale e l’altro civile) che hanno chiuso la discarica Lo Uttaro perché altamente inquinata, inquinante e velenosa Continua a leggere

Caserta– (di Giuseppe Messina nella foto- autore Andrea Pioltini)-Non chiamiamoli impianti di compostaggio ma più correttamente (e tecnicamente) inceneritori. Nella proposta della regione Campania (vedasi il sito ufficiale della Regione Campania “la regione informa”), si è conclamata la realizzazione di ben 30 impianti di compostaggio (vedere a riguardo anche la “mappa 30 siti di compostaggio”). E’ falso. Sono previsti, infatti, solamente n.21 impianti di compostaggio per un non meglio precisato quantitativo di cui n.1 impianto di compostaggio ( per n. 6 linee di compostaggio in completamento) a Giffoni Vallepiana. Gli altri 9 impianti, invece, sono costituiti da n.4 impianti di selezione multi materiale secco o RAEE e, infine, da ben 5 impianti di produzione di biogas (nessuno in provincia di Napoli) questi ultimi per una capacità complessiva annua di ben 145.000 tonnellate. Caserta, come al solito brilla per ignoranza, malafede e voglia distruttiva Continua a leggere

CARINOLA(Ce) – ( di Nunzio De Pinto) “A Giusy vorrei rivolgere un messaggio particolare: tu sei orgogliosa di tuo padre Noi siamo orgogliosi di te!”. Ha esordito con queste parola Sandra Lonardo Mastella, presidente del Consiglio regionale della Campania che ha preso parte, mercoledì scorso, alla funzione religiosa presso la Chiesa Madre della frazione Casanova di Carinola. “Ti ammiriamo” – ha aggiunto la Lonardo – “per il coraggio che hai dimostrato, per le intenzioni che hai manifestato, di voler continuare l’opera meritoria di tuo padre, che ha speso la sua vita al servizio dei più deboli, che ha scelto di rischiare la vita per servire il proprio Paese e per contribuire a ristabilire, nel mondo, le ragioni della giustizia, della tutela dei diritti umani, della pacificazione tra popoli di fedi e culture diverse”. “Mio padre” – le ha fatto eco la diciottenne figlia del Maresciallo Capo dell’Esercito Italiano, Giovanni Pezzulo ucciso dai talebani lo scorso 13 febbraio a Kabul – “è stato un eroe come tutti quelli che sono caduti per portare pace ed aiuto e per ricostruire. Il suo sacrificio e quello delle tante vittime in missioni di pace non deve essere però inutile”. Così Giusy Pezzulo ha ricordato il padre. Continua a leggere

Caserta- Ancora una volta la maggioranza consiliare provinciale ed il presidente De Franciscis si sono dimostrati organici a quel centrosinistra che negli anni ha causato la grave crisi dei rifiuti ed ha mortificato la provincia di Caserta in particolare. Ed ancora una volta hanno dichiarato la propria corresponsabilità rispetto a scelte che calpestano un territorio già martoriato. Questa mattina, infatti, la Cdl e Fi in particolare, nel corso del Consiglio Provinciale convocato su istanza della mia parte politica, avevano dimostrato buon senso e grande responsabilità istituzionale inoltrando un ordine del giorno con cui si chiedeva al consiglio di votare sulla sospensione per dieci giorni del piano De Gennaro al fine di individuare una nuova area da destinare a sito di stoccaggio e di proibire che la stessa fosse usata anche per lo smaltimento dei rifiuti provenienti da Napoli. Con grande amarezza abbiamo constatato la totale chiusura della maggioranza e del presidente De Franciscis che, di converso, hanno approvato in toto il piano De Gennaro. Dunque, ancora una volta, il centrosinistra arroccandosi sulle proprie posizioni decide di fare del territorio Casertano discarica di Napoli e di aggredire una zona in particolare, quella di Ferandelle, già funestata da ben cinque discariche. Una zona che sarà un vero e proprio immondiziaio essendo Santa Maria La Fossa Continua a leggere

La troupe del biscione a Piedimonte per  i costosissimi ospedali mobili, abbandonati da anni CAMPER TELEMEDICINA , BLITZ  RETI MEDIASET

Piedimonte Matese(Ce)-Il servizio annunciato da anni, mai partito Piedimonte Matese(Ce)-  Per tre camper di Telemedicina fermi da anni  è arrivata ieri – direttamente da Milano  una  troupe di un noto programma televisivo, in onda tutti i giorni su ben tre reti nazionali. L’incursione  della troupe- organizzata dal  giornalista freelance casertano, Giuseppe Sangiovanni,  collaboratore di giornali, radio e tv nazional. Troupe che ha trovato serie difficoltà a stanare(e realizzare  il servizio) i tre camper, spostati negli ultimi giorni dal parcheggio dell’ospedale di  Piedimonte Matese, in una officina meccanica casertana- che come da regola, non ha permesso di effettuare nella proprietà privata le riprese- ostacolate senza successo, incredibilmente anche all’esterno della struttura. Quì l’attore caiatino Giovanni Albano ha raccontato ai telespettatori la vergognosa vicenda. Continua a leggere

In merito a grave allarme sanitario causato dall’apertura della discarica illegale, inquinante e pericolosa de Lo Uttaro, il COMITATO EMERGENZA RIFIUTI(nella foto 1. Cliccare sopra per ingrandire. Autore foto: Andrea Pioltini) invia lettera a: Alla c.a. del Sig. Sindaco di Caserta; Al Sig. Presidente dell’A. ProvincialeAl responsabile della ASL Caserta Ce1; Al responsabile ARPAC Caserta E, p.c. Assessore alla Sanità Regione Campania Angelo Montemarano; Assessore all’ambiente Regione Campania Luigi Nocera; Presidente Commissione Ambiente Regione Campania Michele Ragosta; Assessore all’Ambiente Provincia di Caserta Maria Carmela Caiola; Sindaci, consiglieri ed assessori dei Comuni di Caserta, San Nicola L. S., San Marco Ev., Maddaloni; Alla Stampa. Loro sedi.

Oggetto: Discarica illegale e pericolosa di Lo Uttaro. Richiesta atti e azioni cautelative per la salvaguardia della salute pubblica e dell’ambiente Continua a leggere