zinziAlife(CE)– “Il comitato civico appositamente costituito per dire no al Biodigestore progettato per la zona ASI di Alife strumentalizza sulla buona fede della gente”. Senza mezze misure il Presidente dell’Amministrazione provinciale di Caserta, on.le Domenico Zinzi, sabato scorso in città in aula consiliare per l’imminente attivazione di un distaccamento del presidio della (altro…)

Progetto agrarioIntervento del Sign. Alfonso RICIGLIANO: Il terremoto all’ ISTITUTO TECNICO AGRARIO di Piedimonte Matese. Quello che è stato seminato è stato raccolto, un edificio inagibile, e tante chiacchiere; VERGOGNA! 

Piedimonte Matese(Ce)– Ho letto della visita del dottor Zinzi, presidente della Provincia di Caserta, alla sede dell’ ISTITUTO TECNICO AGRARIO (altro…)

Alife, il cimitero nuovoAlife(Ce)-  Il Sindaco della Città di Alife, Giuseppe Avecone, inaugurerà domani il nuovo complesso cimiteriale: a benedire l’opera il Vescovo della Diocesi Alife-Caiazzo, S.E. Mons. Valentino Di Cerbo, alla presenza, tra gli altri, del Presidente dell’amministrazione provinciale di Caserta, On. Domenico Zinzi. Il 2 novembre, nel giorno dedicato alla commemorazione dei defunti, la comunità di Alife scriverà una pagina importante della sua storia. Alle 15, nella zona parcheggio lungo la strada statale 158, sarà inaugurato il nuovo cimitero cittadino. Alla manifestazione parteciperanno, tra gli altri, il Vescovo della Diocesi di Alife-alife_cimitero-nuovo_01_2013Caiazzo, Mons. Valentino Di Cerbo, il parroco della città, don Domenico La Cerra, il Presidente della Provincia, on. Domenico Zinzi, il comandante della (altro…)

001_MANIFESTO_WEB_8 MARZO_DEFINITIVO

SESSA AURUNCA(CE)-  Pubblichiamo la lettera aperta di Tommasina Casale affermata giornalista casertana inviata al presidente della Piovincia Domenico ZINZI. In  questa missiva la Casale ancor prima di esprimersi come giornalista si rivolge al presidente Zinzi in qualità di cittadina figlia di questa terra colpita dal mostro “Inquinamento” provocato dalla Centrale dismessa del Garigliano, che ancora oggi continua a seminare e a    mietere  in maniera smisurata morti per patologie tumorali

Presidente Zinzi, (altro…)

Alife(CE) – “L’ inizio dev’ essere dei migliori, e mano a mano costruire un rapporto di grande affidabilità. Il signor Esposito ha promesso un servizio di cui nessuno potrà lamentarsi, un servizio Continua a leggere

Alto Casertano– Caso Trasporti Acms, pugno di ferro del prefetto che ascolta le parole dei sindaci in corteo. Caserta bloccata dalla manifestazione di undici sindaci del Matese.I sindacati ora tendono una mano alla Clp: pronti a firmare il contratto…Bus pubblici ancora fermi nell’Alto Casertano: il prefetto pronta al pugno di ferro. COntinua a leggere

CASTEL MORRONE(Ce)–(di Nunzio De Pinto)  Lo scorso 5 aprile, Andrea Di Lorenzo, capogruppo dell’Unione Civica per Castel Morrone, scriveva al Presidente della Provincia di Caserta per segnalare come la strada provinciale per Caserta, via Puccianiello, sia diventata un ricettacolo di immondizia di varia natura, che in vari punti forma “addirittura cumuli che preludono alla formazione di vere e proprie piccole discariche”. Nei giorni scorsi è arrivata la cortese risposta dell’On. Domenico Zinzi. Il Presidente, nel suo articolato ragionamento,  coglie “il senso di civica responsabilità” che ispira la segnalazione del consigliere comunale di Castel Morrone e si unisce alla sua indignazione per dei comportamenti incivili che  deturpano una strada di particolare valore turistico per la provincia di Caserta. Questa strada, infatti, oltre a servire i cittadini di Castel Morrone, costeggia per gran parte del suo percorso il Parco della Reggia e porta a quel Continua a leggere

CASTEL MORRONE(CE) – Il cronico e progressivo stato di degrado della Strada Provinciale per Caserta, versante Puccianiello, ha indotto l’avv. Andrea Di Lorenzo, (nella foto) capogruppo dell’ Unione Civica, a scrivere alla Provincia per chiederne la bonifica. Ricordiamo a chi legge che questa strada, una delle due che unisce direttamente Castel Morrone a Caserta, è percorsa quotidianamente da centinaia di autoveicoli. Essa ha un particolare valore paesaggistico e naturalistico. Il suo antico e suggestivo tracciato si dipana panoramicamente tra folti boschi di pini e piantagioni di olivi, e prima di congiungersi alla periferia del capoluogo, per un lungo tratto i suoi tornanti costeggiano il monumentale Parco della Reggia. Ma ecco la lettera dell’avv. Di Lorenzo: “Egr. Sig. Presidente della Provincia di Caserta On. Domenico Zinzi, dopo molti tentennamenti, generati dal ruolo di consigliere comunale di opposizione che mi trovo ad occupare a Castel Morrone e dalle strumentalizzazioni che potrebbero derivarne, ho deciso comunque di scriverLe queste poche righe. Desidero, come cittadino di Castel Morrone e della Provincia di Caserta, esprimere tutta la mia indignazione per lo spettacolo indecente a cui tutti i giorni sono costretto ad assistere allorché, nel recarmi da Castel Morrone a Caserta, utilizzo la strada Provinciale per Puccianiello. La predetta strada, infatti, è ormai divenuta una vera e propria pattumiera offrendo ai passanti uno spettacolo che definire Continua a leggere

Vitulazio (CE)– “La scelta di realizzare un termovalorizzatore in tenimento di  Capua ci vede come amministrazione comunale in una posizione di totale  dissenso”. E’ questa senza mezzi termini la condanna del primo cittadino  vitulatino circa l’ipotesi di costruire un termovalorizzatore a Capua. Una  decisione che ha sollevato nei giorni scorsi una vera e propria bufera politica  sull’Ente provinciale retto da Zinzi e che rischiava di mettere in forse la  stessa esistenza della giunta Antropoli a Capua. “Non abbiamo avuto nessun  incontro ufficiale né con il presidente Zinzi né con il sindaco Antropoli –  ha continuato il sindaco Achille Cuccari –. Esprimiamo, perciò, la nostra  completa e netta opposizione verso questa ipotesi che rappresenta una scelta  che, per quanto ci riguarda, ci Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- I primi cittadini di 25 comuni hanno sottoscritto un documento di protesta contro la decisione della ProvinciaMandati di incasso irrevocabili in favore della Gisec. Il Matese si ribella all’ordine del presidente della provincia, Domenico Zinzi. La rabbia dei sindaci del Matese e dell’Alto Casertano — Caianello, Conca della Campania, Galluccio, Marzano Appio, Mignano Monte Lungo, Presenzano, Rocca D’Evandro, Roccamonfina, San Pietro Infine, Tora e Piccilli, Ailano, Alife, Capriati a Volturno, Castello del Matese, Ciorlano, Fontegreca, Gallo Matese, Letino, Prata Sannita, Pratella, Raviscanina, San Gregorio Matese, San Potito Sannitico, Sant’Angelo d’Alife, Valle Agricola — scaturisce non solo dalla richiesta di Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (Di Nunzio De Pinto) Sulla Uttaro sono state scritte e saranno scritte anche in futuro fiumi di parole, ma resta il dato di fatto, incontrovertibile, che la zona non è stata bonificata, che la discarica è ancora piena di immondizia e percolato, e che ora diventerà anche un sito di stoccaggio per rifiuti speciali e non. Come dire che della salute di 300.000 abitanti (ricadenti nel cosiddetto “quadrilatero della morte”: Caserta, San Nicola La Strada, Maddaloni e San Marco Evangelista) non gliene frega a nessuno, né ora né mai. Lodevoli iniziative vengono assunte in queste ultime ore dai Comitati civici, in primis il ComEr di San Nicola, dalle istituzioni e dai partiti. Proprio ieri, Pierluigi Schiavone, coordinatore cittadino di Forza del Sud di San Nicola La Strada ha preso carta e penna ed ha scritto una lettera al Presidente della Provincia di Caserta, On. Domenico Zinzi e p.c. al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio On. Gianfranco Miccichè. “Illustre Presidente, sono Pierluigi Schiavone, coordinatore cittadino di Forza del Sud di San Nicola La Strada nonché delegato del Coordinamento Provinciale di Caserta. Le scrivo per avere notizie, precise e dettagliate, sulla situazione concernente la paventata possibilità di apertura di un sito di stoccaggio di rifiuti speciali presso la località “Lo Uttaro”, in San Nicola La Strada. Tale sito dovrebbe accogliere circa 87.000 tonnellate all’anno di rifiuti speciali in un’area in cui vivono 200.000 abitanti e che ospita, a poche centinaia di metri la costruzione del policlinico della Città di Caserta. Inoltre il Piano di Bonifica della Regione Campania approvato con legge regionale pubblicata sul Continua a leggere

SANTA MARIA LA FOSSA(Ce) – “Sabato scorso, 16 Luglio 2011, presso il sito di Discarica denominato “Maruzzella” i sindaci dei comuni circostanti l’impianto capitanati dal Presidente della Provincia Zinzi, hanno presidiato il sito con l’ipotetico scopo di non far scaricare ulteriori rifiuti Continua a leggere

San Tammaro (CE)- Si è riunito sabato 16 Luglio 2011  nella discarica di San Tammaro il Consiglio provinciale di Caserta, per ribadire il dissenso del territorio ai provvedimenti della Regione che smistano in altre zone i rifiuti napoletani. Alla riunione hanno partecipato anche sindaci di vari Continua a leggere

Referendum e gestione pubblica dell’acqua a Caserta: Un modello disastroso. Presidente Zinzi, se ci sei batti un colpo ! 

Con il referendum del 12 e 13 giugno u.s. gli Italiani hanno sancito che vogliono la “Gestione pubblica” dell’acqua. Gli Italiani auspicano e richiedono fortemente una efficiente governance dell’acqua. La governance dell’acqua determina chi riceve l’acqua, quale acqua, come, quando, il costo. I molteplici sistemi di governance dell’acqua realizzati in Continua a leggere

 Rifondazione Comunista – Federazione della Sinistra su ipotesi ubicazione gassificatore nel comune di Capua.

“La cambiale elettorale che Zinzi non ha potuto saldare nella sua Marcianise non può essere accollata ai cittadini capuani”. Il circolo cittadino di Rifondazione Comunista – Federazione della Sinistra si esprime in maniera netta e fermamente contraria rispetto all’ipotesi di ubicazione di un impianto di termodistruzione di rifiuti nel comune di Capua. “Erigere un impianto di termodistruzione dei rifiuti nel cuore della zona dei Mazzoni, storicamente votata alla produzione agricola ed in particolare alla produzione di Continua a leggere

(A cura del dott. Giovanni IORIO) La storia non fa sconti a nessuno e, prima o poi, tutti i nodi vengono al pettine! Una telenovela infinita, tante promesse, tutte, scandalosamente, disattese! La maxibeffa di un aeroporto virtuale, sempre promesso e mai realizzato!

Piano Nazionale degli Aeroporti………………………………………………1971

Piano Regolatore Generale di Napoli……………………………………….. 1972

Piano Generale dei Trasporti……………………………..DPCM – 10 Aprile.1986

Piano Regionale dei Trasporti………………………….L.R. n. 34, punto,2, 1993 Continua a leggere

Valle Agricola(Ce)- Lettera aperta al Presidente Zinzi. Sig. Presidente, noi cittadini di questa Provincia, vogliamo informarvi della situazione della viabilità a Valle Agricola e in particolar modo dell’unica strada di accesso, il tratto che collega Valle Agricola al mondo esterno. Ormai la situazione è diventata insostenibile,  noi cittadini ci siamo stancati di aspettare, ma siamo o no cittadini di questa Provincia? Ci rivolgiamo a Voi Sig.Presidente Zinzi, d’ intervenire direttamente sulla questione, perchè dopo tante promesse passate ed odierne, siamo arrivati ad una situazione Continua a leggere

Vairano Patenora(Ce) – Non si placano le proteste all’Isiss Marconi della Città dello Storico Incontro, diretto dal preside Ignazio Del Vecchio, contro le storture operate Continua a leggere

Riceviamo e pubblichiamo da “Caserta merita… di piu”…

Caserta- Il nuovo capitolo del braccio di ferro alla provincia tra Udc e Pdl riguarda la giunta. O meglio, come dicevamo già qualche giorno fa, il ruolo dei tecnici in giunta. Su un punto meglio far chiarezza subito: gli assessori tecnici non esistono. Sono un’invenzione della politica. Come le ecoballe (molto balle e niente di ecologico), le problematiche (né temi né problemi e quindi i politici sono liberi di non svolgere e non risolvere nulla) e tanti altri termini della lingua italiana coniati Continua a leggere

Caserta – “Con l’approvazione oggi pomeriggio al Senato dell’emendamento che elimina Cava Mastroianni a Lo Uttaro dai siti di discarica del decreto 90/2008 la città di Caserta inizia, seppur parzialmente e con enorme ritardo, a riappropriarsi Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce)- (Di Nunzio De Pinto)  Trentasei mesi: tanto ci vuole per tornare alla normalità nella gestione del ciclo dei rifiuti in Campania. Lo afferma Stefano Caldoro, governatore della Campania, che ribadisce la previsione fatta qualche giorno prima intervenendo in Consiglio regionale nella seduta monotematica sui rifiuti e illustra la sua ricetta fatta di discariche (“che” – secondo lui – “sono necessarie e vanno aperte”) e termovalorizzatori”. Dunque, anche la Cava Mastroianni, secondo i desiderata del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, deve essere riaperta. Uno schiaffo in faccia agli oltre 200.000 residenti della conurbazione casertana (Caserta, San Nicola La Strada, San Marco Evangelista e Maddaolini) che insistono intorno alla Cava Mastroianni, attigua a quella ben più famigerata e “maledetta” della Uttaro. Ma i cittadini e, in special modo i comitati civici, fra cui il ComEr di San Nicola La Strada, e la associazioni ambientaliste casertane – Terra Nostra e Caserta Bene comune – hanno Continua a leggere

Video: La lenticchia di Valle Agricola stuzzica l’interersse ma soprattutto l’appetito dei visitatori del Salone del Gusto di Torino.

Valle Agricola(Ce) – Nell’ambito delle iniziative tese alla promulgazione ed alla valorizzazione dei prodotti agro-alimentari di eccellenza di Terra di Lavoro, programmate dal Presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi, la Provincia ha partecipato al SALONE INTERNAZIONALE DEL GUSTO DI TORINO con una delegazione costituita da Carlo Puoti assessore al turismo, Ettore Corvino, assessore all’ agricoltura, Ciro Costagliola dirigente del Settore, Francesco Bortone presidente della V commissione, Gabriele Cicala, vicepresidente V commissione. La giornata di sabato 23, dedicata alla provincia di Caserta presso l’Osteria della Regione Campania ed in collaborazione con Slow Food Campania è stata caratterizzata dalla Continua a leggere

Marcianise(CE)-  Sarà presentato ufficialmente alla stampa, venerdì 29 ottobre, dalle ore 17:30, presso la sala polifunzionale della biblioteca comunale: si tratta del primo punto di raccolta sangue in struttura fissa di tutta la Provincia di Caserta, ubicato sul territorio marcianisano, attivo già dal 2007 e recentemente adeguato ai sensi della delibera di Giunta Regionale 2042 del 23 dicembre 2008.
A metterlo a disposizione della cittadinanza, autofinanziandolo, è stata la A.D.V.S. (Associazione Donatori Volontari Sangue), associazione marcianisana operante dal 2007 ed affiliata alla FIDAS Partenopea, federata alla Federazione Italiana Associazioni Donatori Sangue, federazione italiana, impegnata fin dal 1959 sul fronte della raccolta ematica. Saranno proprio i vertici della A.D.V.S., nella persona del presidente Dott. Salvatore Di Giacinto e del suo vice Ermanno Di Giacinto ad illustrare le caratteristiche di cui è dotata l’inauguranda struttura. Insieme a loro, siederanno al tavolo dei relatori:
• Il sindaco Antonio Tartaglione (nella foto); COntinua a leggere

CANCELLO ED ARNONE(Ce)-  COSTRUZIONE DI UN NUOVO PONTE SUL VOLTURNO NEL COMUNE DI CANCELLO ED ARNONE E LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI TALE FIUME, annunciata la petizione n. 1084, nella seduta della Camera dei Deputati, ROMA, del 20.10.2010. Dopo le tante iniziative da anni per questi temi (ovvero valorizzazione del fiume Volturno e la realizzazione di un altro ponte nel nostro territorio, compreso la pulizia degli argini che viene effettuata annualmente, altre iniziative), quindi quelle di alcuni mesi fa indirizzate personalmente al Presidente dell’ Amministrazione Provinciale di Caserta, on DOMENICO ZINZI, alla stessa provincia; Francesco DI PASQUALE ha chiesto un intervento del Parlamento Italiano, precisamente della Camera dei Deputati, ed ecco che nella seduta del 20 ottobre c.a., è stata annunciata la petizione riportata nel titolo. Continua a leggere

Lettera del presidente del Cocevest Raffaele Raimondo (nella foto a dx):  “DIFENDIAMO LA PIANURA CASERTANA DAI RIFIUTI DI NAPOLI
Lettera Aperta ai Sindaci di San Tammaro, Capua, Casal di Principe, Santa Maria la Fossa, Grazzanise, Cancello ed Arnone, Castel Volturno

“Signori Primi Cittadini,
torna ancora l’incubo-rifiuti! Se il Presidente Zinzi annuncia ricorso al Tar, Voi ritenete di agire, con la tempestività ad horas che il caso impone? Se è nata la “cordata” per chiedere al Presidente Berlusconi di dar prova di “senso dello Stato”, assicurando la quota-ristoro, ai Comuni cui spetta, una simile iniziativa, molto più repentina perché emergenziale, è da intraprendere al cospetto della “bella” decisione del Presidente Caldoro di “risolvere” a Terzigno sterzando per l’ennesima volta sulla pianura del Basso Volturno? Continua a leggere

Pietravairano(CE)- (di Pietro Rossi) Il fiume Volturno costituisce una delle più importanti riserve floro-faunistiche presenti in Terra di Lavoro. Grave e preoccupante risulta lo stato di profonda agonia ed abbandono in cui da anni vive il maggiore affluente dell’ Italia meridionale. Tanto premesso, l’Associazione Astrambiente, unitamente al Comune di Pietravairano e altri soggetti intendono promuovere un’iniziativa tesa al recupero ambientale ed alla valorizzazione culturale dello stesso, mediante la costituzione di un Comitato Intercomunale, cui potranno aderire anche le Istituzioni pubbliche, le associazioni ambientali e culturali presenti sul territorio. A tal proposito è stato organizzato per martedì 28 settembre 2010 alle ore 19,00 presso la sala consiliare del Comune di Pietravairano il convegno “Fiume Volturno …Una opportunità di sviluppo “ al quale parteciperanno, tra gli altri, l’On. Domenico ZINZI Presidente Provincia di Caserta(nella foto), l’On. Aldo PATRICIELLO Parlamentare Europeo, l’On. Angelo POLVERINO Consigliere Regionale, l’On. Daniela NUGNES Consigliere Regionale, il Dr. Fernando FUSCHETTI Comandante Regionale Corpo Forestale, Marco CERRETO Assessore Provinciale, Gimmy CANGIANO Assessore Provinciale, Continua a leggere

Alife(Ce)- (Di Maria Rosaria Martino) “La vita non conta”; questo il titolo di un manoscritto con cui Mario Giovanni Frattolillo (nella foto) da Alife denuncia, con un riflessivo esposto, il preoccupante fenomeno dell’aumento delle morti per cause tumorali nella zona del Matese. E lo fa scrivendo alla Presidente Caldoro della Regione Campania, all’assessore regionale alla sanità, al Presidente del Consiglio Berlusconi, al Ministro della Salute Fazio, come pure all’Arpac ed al Presidente della provincia Zinzi. “Qualche anno addietro ho dato alle stampe un mio scritto: “Dubbi per sempre”, col quale denunciavo il continuo aumento dei casi di tumore tra gli abitanti della Valle del Medio Volturno, sperando che le autorità preposte avviassero almeno un sistematico monitoraggio del fenomeno ed invece… ho dovuto registrare il più completo e totale disinteresse per la materia, quasi che fosse un argomento di pura discussione teorica e non meritevole di un fattivo interessamento da parte delle autorità cui è deputata la cura della salute pubblica. Continua a leggere