IMAG0182 Allagamenti e problemi alla circolazione stradale a Caserta e provincia a causa dell’ abbondante pioggia che sta cadendo ormai da ore. Almeno una ventina le richieste giunte finora alla sala operativa dei vigili del fuoco di Caserta: riguardano soprattutto i comuni di Aversa, Frignano, San Marcellino, Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa, dove l’acqua e’ penetrata in numerosi scantinati e garage allagando molte strade anche a causa della scarsa tenuta della rete fognaria. Situazione difficile anche nel capoluogo Caserta, in particolare nella zona sud dove alcune strade sono invase dall’ acqua e due sottopassi sono stati chiusi in mattinata perche’ completamente allagati; solo uno dei due, quello di viale Lincoln, e’ stato riaperto dopo l’intervento dei (altro…)

sisma piedimonte matesePIEDIMONTE MATESE(CE)- E’ la nipote  “MENA” a farci pervenire il sollecito  di richiesta aiuto ai Vigili del Fuoco. Si tratta della signora  Di Lello Filomena, anziana di anni 86, la quale abita sullo Scorpeto,  borgata Piedimontese nella Via omonima. Pur avendo già segnalato ai Vigili del fuoco (altro…)

map_loc terremotoRiprendiamo un interessantissimo post tratto dal sito “Contrordine”, attraverso il quale l’ eminente autore  del testo fa un’analisi critica  su quanto accaduto.  (altro…)

amedeo brunelliIl vuoto che hai lasciato dentro di noi non potrà mai essere colmato. Saremo sempre orgogliosi di Te, perché hai dimostrato tutte le tue doti, sei stato forte,  determinato, coraggioso, fiducioso, comprensivo; ci hai dato lezioni di vita. L’Amore che ci hai dimostrato non lo dimenticheremo mai perché sarà sempre nell’anima: Grazie “(Amedeo Brunelli n. 18-12 1959 * m.18-08-2006)

Alife(Ce)– Soprannominatio “Archimede” perchè amante dell’ elettronica e soprattutto di radio ricetrasmittenti, Amedeo fu così chiamato non a caso dagli amici dell’ etere in quanto considerato da più di trenta anni, uno tra i maggiori esperti nel settore e  fu tra i primi Radioamatori dell’ alto Casertano. Fondatore di radio Matese, cofondatore della Protezione Civile sezione matesina. Sette anni or sono dopo aver lottato tenacemente con tutte le sue forze contro un male incurabile, se ne ritornava alla casa della Pace Amedeo Brunelli, figlio di (altro…)

Fontana pubblica della villa comunale di San Nicola La Strada1 con i delfini ora distruttaSAN NICOLA LA STRADA(Ce)– (di Nunzio De Pinto) Un tempo, la villa comunale “Santa Maria delle Grazie”, sita in Viale Europa, era il fiore all’occhiello dell’intera (altro…)

LOMMANO: SUGLI INCENDI NEL SANNIO UN GRAZIE A TUTTI GLI UOMINI DELLA PROTEZIONE CIVILE

Come Movimento Sannita sentiamo il desiderio e la necessità di ringraziare a nome di tutti i Sanniti che hanno a cuore le sorti dei cittadini e del territorio, tutti gli operatori della Protezione Civile e con loro, il comando dei Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale dello Stato, la polizia stradale unitamente ai carabinieri, nonchè tutti i volontari che, con abnegazione e grande senso di responsabilità si stanno prodigando ed impegnando giorno e notte per lo spegnimento di incendi per lo più di origine dolosa, che stanno bruciando il Sannio creando non poche preoccupazioni nelle popolazioni. E’ quanto dichiarato da Lorenzo Lommano leader del Movimento Sannita. Un sincero ringraziamento quindi a tutte queste magnifiche persone tra cui anche diverse donne – ha continuato Lommano – non solo per l’eccezionale lavoro svolto, ma anche per il sostegno psicologico dato ai cittadini delle nostre comunità colpite, purtroppo, da questi non rari eventi. Una (altro…)

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto)  L’anticlone africano che sta determinando un’ondata di calore ha colpito anche San Nicola La Strada. Temperature oltre i 35 gradi, temperature veramente africane. Il sole di questi due ultimi giorni ha fatto salire le temperature a livelli record. Gravi disagi sono stati registrati anche in città con temperature percepite, a causa dell’umidità, oltre i 37/38 gradi. A soffrire sono soprattutto i i bambini e gli anziani con problemi di carattere respiratorio. Secondo il bollettino della Protezione civile, sono strette (altro…)

Notizia dell’ultim’ora. Scossa di terremoto tra i MONTI del MATESE. tra Campania e Molise a Campobasso magnitudo 2.1 alle 10:05 del 12 giugno 2012. La scossa ha interessato tutti i comuni della vastissima area matesina a confine tra la Campania ed il Molise. Le scosse telluriche in Italia da un pò di tempo a questa parte stanno aumentando, c’é da cominciarea a pensare seriamente anche alla messa in sicurezza delle nostre comunità. Già qualche settimana fa da questo portale fu lanciato l’appello ai SINDACI del MATESE (leggi quì l’articolo) ad attivarsi immediatamente per far partire un piano di sicurezza in un territorio che come il nostro,  situato proprio sulla Faglia del Matese, che nella cartina delle zone sismiche in Italia Continua a leggere

DA IMPARARE, STAMPARE E DIFFONDERE AMPIAMENTE, per essere PREPARATI ad AFFRONTARE LE CALAMITA’ e le EMERGENZE…

La terra comincia a tremare e subito scatta la paura: è questo il vero nemico in caso di terremoto, il panico. Cosa fare in questi casi? Ce lo spiega la Protezione Civile che ha messo a punto un decalogo sul proprio sito web in cui dà consigli alla popolazione. Piccole regole che potrebbero salvare la vita. Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto) Un tempo, la villa comunale “Santa Maria delle Grazie”, sita in Viale Europa, era il fiore all’ occhiello dell’ intera comunità sannicolese. C’erano gli anziani volontari che la mantenevano perfettamente pulita, impedivano alle biciclette di entrarvi così che i bambini più piccoli Continua a leggere

Caserta- 13 feb: La Protezione Civile della Campania, guidata dall’assessore Edoardo Cosenza, rende noto che, sulla base delle previsioni del Centro meteo regionale, dopo la pertubazione a carattere nevoso che ha interessato la regione, ci sarà un ulteriore abbassamento delle temperature sull’ intero territorio regionale. In particolare, è previsto che durante la notte la colonnina di mercurio scenderà sotto lo zero, determinando estese gelate anche a bassa quota. La diminuzione delle temperature permarrà almeno fino a mercoledì e Continua a leggere

S . Angelo d’ALIFE(CE)- Anche il “Movimento per la Pace” ha consegnato derrate alimentari per l’emergenza neve, che sono andate destinate per la famiglia Ferritto in località Ferracciano.  Di seguito si riporta il messaggio di ringraziamento della presidente dell’Ass. Agnese Ginocchio: “Dopo quelle consegnate lunedi scorso 6 Febbraio 2012 alla Protezione civile di Piedimonte Matese coordinata da Continua a leggere

Alife(Ce)- Con incredula meraviglia e sommo rammarico constatiamo oggi la pubblicazione, su alcuni siti internet locali e sullo stesso blog del Sindaco, di un Comunicato stampa del Primo Cittadino di Alife, in cui è descritto in maniera palesemente distorta il Consiglio comunale di ieri(29 Settembre 2001). Il Comunicato è particolarmente fuorviante quando narra l’atteggiamento ed il comportamento della Minoranza, rappresentata dal nostro Gruppo, omettendo la realtà dei fatti accaduti in Consiglio comunale  sia sul secondo punto all’ Ordine del giorno (riequilibrio del bilancio) che sul terzo punto (Protezione Civile). Ci appare offensivo poi, non solo politicamente ma anche personalmente, nella parte in cui afferma che “la minoranza ha risposto con delle sterili controdeduzioni”. Tutto ciò con un contraddire quello che lo stesso Comunicato afferma nell’ incipit, ossia che il Sindaco abbia chiesto ai Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(CE) –(di Nunzio De Pinto)  È allerta per il caldo anche a San Nicola La Strada. Per combattere il grande caldo africano, che insisterà ancora per alcuni giorni, i volontari del Nucleo comunale di Protezione civile ci hanno segnalano una iniziativa per smorzare un pò il caldo infernale che devono sopportare gli utilizzatori della Villa Comunale “Madonna delle Grazie”, sita in viale Europa. Ieri mattina sono riusciti a rimettere in funzione i nebulizzatori che sino all’anno scorso funzionavano nella villa. In pratica, anzichè pompare aria fredda con megacondizionatori, si è preferito rimettere in funzione i diffusori di acqua nebulizzata. Il Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Il professionista colpito da malore il primo gennaio scorso, risponde bene alle terapie dei medici. In città tutti lo attendono con ansia. Migliorano le condizioni di salute dell’avvocato Ernesto Lonardo (nella foto). Ricoverato dal primo gennaio scorso a seguito di un’ischemia è attualmente presso la clinica Neuromed di Pozzilli. Nonostante le voci contrastanti che giungono in città, è la figlia a riferire che le condizioni del noto legale piedimontese e responsabile della Protezione civile migliorano di giorno in giorno. Lonardo infatti sta rispondendo bene alle cure a cui è sottoposto dai sanitari. Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto) Nell’ambito del progetto, promosso dall’Amministrazione comunale di San Nicola La Strada in collbarozaione con il Nucleo comunale di Protezione civile, giunto alla sua decima edizione e finalizzato alla promozione della cultura della legalità nelle scuole cittadine, proseguono gli incontri fra i volontari della protezione civile e gli alunni. Nel progetto sono impegnate quattro volontarie donne, tutte madri di famiglia che dedicano il loro tempo a parlare con i ragazzi sull’uso pericoloso dei botti di Natali. Si tratta di: Olimpia MARTORANO, Anna DI MARO, Continua a leggere

Ghe pensi mì. Anzi, ghe pensa lù. E balle colossali. Il Governo ha deciso di inviare a Terzigno la Protezione civile, con a capo il sottosegretario Guido Bertolaso. In dieci giorni, dice Berlusconi, tutti i problemi saranno risolti.

Terzigno(Na)- A Terzigno esiste una discarica all’ interno del Parco nazionale del Vesuvio. E’ destinata ad esaurirsi a gennaio-febbraio. La gente tumultua per l’annunciata apertura di un’altra discarica sempre a Terzigno, quella di  Cava Vitellio (sarà la più grande d’Europa), anch’essa nel Parco nazionale del Vesuvio. Il Governo conferma che verrà realizzata. L’unica novità è che la Protezione civile tornerà a gestire la vecchia discarica.

Bertolaso aggiunge che la Protezione civile ha Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Nella prima mattinata di ieri 31 Agosto 2010 sulle montagne sovrastanti la città di Piedimonte ai piedi della Sorgente del Torano e quelle confinanti con il comune di Castello del Matese, nella zona denominata “Valle dell’ inferno” si é sprigionato un forte incendio per cause ancora da accertare, quasi  sicuramente di origine dolosa. Le fiamme hanno tenuto impegnati squadre di Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Baif della Comunità Montana del Matese per l’intera giornata. Nel giro di pochissimo tempo grazie alle correnti del vento, che nella giornata di ieri tirava molto forte, l’incendio si é allargato a dismisura tanto da destare tantissima paura ai cittadini residenti dell’antico quartiere S. Giovanni, e andando a devastare così una gran parte della zona rocciosa della valle nella quale é compresa una gran parte del bosco. Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA (Ce)- (di Nunzio De Pinto) Sono quasi mille le persone coinvolte a garantire l’ordine pubblico e la sicurezza in occasione della giornata clou dei Riti Settennali di Penitenza, in programma dal 16 al 22 agosto scorso a Guardia Sanframondi (Benevento). Fra questi, circa cinquanta volontari del Nucleo di Protezione civile del Comune di San Nicola La Strada, guidati dal consigliere comunale Domenico RUSSO, delegato del sindaco alla Protezione civile, e dal coordinatore della struttura, Ciro DE MAIO. Continua a leggere

Pietramelara(Ce)- (di Andrea De Luca) La Protezione Civile di Pietramelara è stata impegnata in questi giorni di maltempo nella messa in sicurezza dei fabbricati in cui viene custodito il bestiame. In località pantani, zona agricola, sono numerosi gli allevamenti, e i temporali hanno messo in difficoltà le aziende. Il responsabile Carmelo Colapietro solleva di nuovo la questione della pulizia dei fossati che dovrebbero contenere e far defluire l’acqua piovana. Per quanto riguarda il resto, a breve verranno apportate modifiche al piano antincendio, che verrà rimodulato per rispondere al meglio alle esigenze del luogo. Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto) “Ha preso il via “Campogiovani” 2010: con i Vigili del fuoco per essere protagonisti in difesa dell’ambiente”, un’opportunità anche per i giovanissimi volontari della Protezione civile di San Nicola La Strada”. È quanto ha affermato il consigliere comunale del Pdl, Domenico Russo, delegato del sindaco Pascariello per la Protezione Civile. Come noto il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco organizza quest’anno la II^ edizione dei campi estivi su sicurezza antincendio e luoghi di lavoro. Continua a leggere

L’ Aquila- ( da C arlo Di Stanislao L’ Impronta)  Secondo il Mattino di Napoli, edizione del 7 ottobre e quella on-line, stessa data, de il Giornale, Guido Bertolaso, uno dei tecnici più amati d’Italia, intende rassegnare il suo mandato di capo della Protezione Civile e conservare quello di vice-ministro, preparandosi, dicono alcuni, alla candidatura per direttore della Protezione Civile Europea, in fase avanzata di istituzione. Uomo notoriamente non legato a correnti politiche e che in passato non ha risparmiato critiche ad entrambi i poli, Bertolaso è aprezzatissimo e non solo da noi aquilani. Sono in molti in molti (i più fra gli italiani) ad affermare che le critiche al suo operato (ad esempio di Grillo sul suo Blog, di Di Pietro in varie interviste, di Marco Travaglio sulle pagine de l’Unità) sono solo strumentali: il pretesto per attaccare il governo accantonato completamente l’etica ed i dati di fatto a favore dello sciacallaggio. Continua a leggere

Squinzano(Lecce)- (da Manuel Romano) Sabato 18 aprile 2009, da Squinzano, il Comune più settentrionale della Provincia di Lecce, è partito un tir pieno di generi di prima necessità, destinato all’Abruzzo colpito da un terremoto che ha provocato numerose vittime e ingenti danni. Continua a leggere

Terremoto Abruzzo: Denuncia del giovane aquilano Manuel Romano sulla mancata responsabilità delle istituzioni competenti in materia. I segnali di preavviso erano iniziati (sciame sismico) già dallo scorso dicembre. L’Allarme lanciato dal profeta Giluliani attraverso il suo precursore sismico, non é stato preso in considerazione. I media non ne hanno parlato…Silenzio tombale sulla vicenda…Risultato ad oggi: circa 300 morti, oltre 40mila sfollati e tanta desolazione. Impotenza e rabbia per l’accaduto.  Nulla é stato fatto perché si preservasse almeno la cosa più importante:  la vita umana. I giovani aquilani sono scossi ed indignati. La testimonianza di Manuel (che riportiamo di seguito) ne da la conferma…Ora a voi il giudizio……………….

Spett. le redazione, terremoto-vigili-fuoco
Vi inoltro un mio articolo sulla drammatica notte del terremoto che ha devastato la mia terra e le mie certezze. Noi ragazzi siamo stati segnati profondamente da questa tremenda vicenda, abbiamo perso tutto, le nostre certezze si sono sgretolate come castelli di sabbia in un piccolo frangente.Vi ringrazio per l’ attenzione “Manuel Romano”.

L’Aquila- (di Manuel Romano) Andava avanti da mesi ma nessuno si è reso conto di quello che stava accadendo. Lo sciame sismico continuava all’ Aquila da mesi, le persone cominciarono a chiedersi il motivo delle continue scosse, ricevevamo risposte da esperti che dicevano “state tranquilli” nella maggior parte dei casi si và esaurendo. La popolazione stava incominciando ad abituarsi alle scosse sismiche che si verificavano ogni giorno nell’Aquilano. Il 30 marzo 2009 verso le ore 15 e 30 si era verificata la scossa più forte dall’ inizio dello sciame, il sisma era di 4,0 magnitudo ad una profondità di 10,7 Km. Banche, aziende, università erano completamente vuote, Piazza Duomo, il centro nevralgico della città era completamente pieno di giovani studenti e lavoratori. Continua a leggere

protezione-civile-san-nicola-l-strada-e-consigliere-russoSAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto)Nessun danno a persone o cose a San Nicola La Strada in seguito al terremoto in Abruzzo: è l’esito delle verifiche effettuate dal Nucleo comunale della protezione civile coordinata da Ciro De Maio. Il sisma, di magnitudo 6.2, pari ad oltre l’ottavo grado della Scala Percalli, ha interessato, seppur in forma lieve, la città ed è stato avvertito soprattutto nelle abitazioni ai piani alti, e in molti altri comuni nella parte settentrionale della regione. Decine le telefonate giunte stamani a Radio Caserta Nuova (100 Mhz) Continua a leggere

 Terremoto Abruzzo. SOS Scatta la Solidarietà. La Protezione civile Protezione Civile e la Croce Rossa Italiana  invitano  ad allertare le associazioni per la raccolta di derrate alimentari e altri generi di prima necessità per i terremotati che sono stati sfollati (circa 100 mila) e ospitati in una prima tendopoli allestita a L’Aquila. Continua a leggere

Sant’Arpino(Ce)- (da Ufficio staff) “Nella notte di capodanno 2008, secondo le cifre ufficiali del Viminale, ci sono stati 473 feriti per botti e spari e un morto ucciso da un proiettile vagante. Quando si parla di fuochi d’artificio, il pensiero corre in primo luogo ai numerosi infortuni causati dalle esplosioni. Quest’anno FAI ATTENZIONE!”. Continua a leggere

Caserta e prov.- (di Nunzio De Pinto) – Mancano poche ore all’arrivo del nuovo anno. Come consuetudine (sbagliata) saranno moltissimi gli adulti ed i giovanissimi che saluteranno il 2009 facendo uso di petardi più o meno pericolosi. Da sette anni a questa parte, il Nucleo comunale della Protezione Civile organizza, nelle scuole presenti sul territorio cittadino e presso i luoghi abituali di ritrovo dei ragazzi, incontri duranti i quali spiegano loro la pericolosità nell’uso di fuochi pirotecnici legali ed illegali. “Anche i giochi pirotecnici che possono sembrare innocui” – ha affermato Ciro De Maio, (nella foto)coordinatore cittadino della Protezione civile – “se non utilizzati in maniera corretta possono essere pericolosi. Gli incidenti più gravi, infatti, derivano, quasi sempre, dalla mancata adozione delle misure di sicurezza imposte dalla legge Continua a leggere