Alife(Ce)- Il nostro portale d’informazione “Alto Casertano- Matesino & d” in collaborazione con il fotoreported “Andrea Pioltini” ha realizzato un reportage fotografico inerente ai Graffiti realizzati dai writers che hanno partecipato al 1° Memorial Pietro D’Ascoli. Lo scorso 29 Giugno si é svolto nella storica cittadina matesina di cui il giovane Pietro era originario, il primo raduno di writers, intitolato a Pietro D’Ascoli. La manifestazione ha raccolto utti i giovani writers interessati allo sviluppo di questa forma d’arte( vedi e leggi i nomi sulla locandina 1), di cui “Pietro” si era dimostrato assai interessato, quale “linguaggio” alternativo delle nuove generazioni. All’evento ha preso parte un “writer” di caratura nazionale di nome “ERON” (Davide Salvadei)- originario della Riviera Romagnola.  “Suggestivo e commovente é stato camminare lungo quella strada ed ammirare quei Graffiti ispirati e dedicati tutti alla memoria di “DASK” (alias Pietro). Solitamente quel tratto di strada in via Cartiera non é oggetto di passeggio perché é una strada di circumvallazione molto trafficata da auto e da altri mezzi di trasporto, inoltre si trova fuori sia dal centro storico che dalla piazza principale. Ma d’ora in poi, e grazie soprattutto a Pietro, che, come ha ricordato il graffito di “Eron“(Davide Salvadei): “un dipinto nel quale si intravede in cielo un Astro (Dask)che sorge  sull’ orizzonte del mare mentre cala il tramonto…”, quella strada diventerà un punto di riferimento e di riflessione per tutti coloro che l’attraverseranno, in particolare per i giovani Continua a leggere