Domenica 1 Giugno appello alla Mobilitazione per una giornata Ecologica. La manifestazione inizierà alle ore 16 di domenica 1 giugno  con concentramento presso la fermata della metropolitana di Chiaiano

Napoli– Le strategie della shock-economy campana hanno fatto della “categoria dell’emergenza” un dispositivo di comando e di profitto con cui ricattare continuamente le libertà collettive, censurare il dissenso e le concrete alternative possibili verso una indispensabile strategia Rifiuti-Zero che protegga l’ambiente e la salute collettiva, aprendo anche nuove opportunità lavorative. Le istituzioni e quell’ampio ceto politico, che oggi strumentalizzano retoricamente “il bene collettivo”, hanno lavorato per oltre 14 anni alla frantumazione  di questo concetto e alla contrapposizione tra le comunità, oscurando l’esistenza di alternative concrete incentrate sul porta a porta, il riciclo, la riduzione degli imballaggi, il compostaggio e gli impianti a freddo Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA (Ce)- ( di Nunzio De Pinto) “Bertolaso 2, la vendetta“. Potrebbe essere lo spot pubblicitario per il lancio cinematografico di un film d’azione del tipo “RAMBO” o “ROCKY”, purtroppo è molto peggio. Mentre nei sequel di Silvester Stallone il lieto fine era assicurato, nel ritorno del dottore (Ippocrate si rivolterebbe nella tomba vedendo come il dottore ha tradito il giuramento fatto di salvare la vita umana) non esiste alcun lieto fine, anzi tutti i cittadini della conurbazione casertana debbono rassegnarsi ad assistere ad un forte aumento della mortalità tumorale solo perché il dottore Bertolaso ha deciso così. Dopo l’apertura della Uttaro (poi chiusa dalla magistratura per evidente contaminazione dell’ambiente da veleni della peggiore specie), il dottore ha deciso che i 200.000 residenti della conurbazione casertana andavano puniti perché si erano permessi di contestare le sue direttive quando era commissario straordinario dei rifiuti Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce)- La notte del primo maggio, nel centro di Verona, Nicola Tommasoli di 29 anni, viene selvaggiamente aggredito da un branco di facinorosi e finisce in coma. Successivamente, le indagini accerteranno che gli aggressori erano un gruppo di neofascisti, gravitanti nell’orbita di organizzazioni di estrema destra come Forza Nuova. Lo stesso giorno in cui i lavoratori, i precari, i disoccupati ed i movimenti dell’autorganizzazione sociale rilanciavano, nell’aniversario della Festa dei Lavoratori, le lotte per i diritti e per le tutele delle classi deboli, c’era chi, prendendo a pretesto il rifiuto di offrire una sigaretta, sfogava la sua frustrazione con una violenza brutale, gratuita, insensata Continua a leggere

‘Repressione: processati per direttissima due attivisti per voler dormire dentro una macchina-rottame!’ ‘Mercoledi 7 Maggio alle ore 13.00 conferenza stampa alla rotonda ‘Titanic’ (confine Chiaiano-Marano) per presentare ragioni e futuro della protesta’

Chiaiano(Napoli)- Il clima di criminalizzazione che si sta stendendo intorno alla protesta di Chiaiano ha cominciato a dare i suoi frutti! Nella notte due attivisti del comitato civico e del centro sociale Insurgencia sono stati fermati è arrestati dai carabinieri di Marano in seguito a un episodio incredibile!  Insieme ad altre persone stavano spostando a spinta un auto visibilmente rottamata e abbandonata, con le ruote sgonfie e ferma dal 2005. Ne era stato chiesto l’utilizzo ad uno dei proprietari come rifugio notturno per il nuovo presidio antidiscarica che si stava costituendo proprio sul luogo, nei pressi dell’Ospedale Monaldi ai Camaldoli Continua a leggere