LOGO NO BIOMASSE4CALVI RISORTA(Ce) – Giovedì 20 giugno alle 19.00, siete tutti invitati a PARTECIPARE all’ASSEMBLEA del “COMITATO POPOLARE NO CENTRALE A BIOMASSE – AGROCALENO” presso la Piccola Libreria 80mq in via Garibaldi 46, Calvi Risorta (CE).

Un’assemblea operativa dove discutere e confrontarsi sui prossimi passi che il comitato popolare dovrà percorrere per impedire che il BIO-INCENERITORE venga costruito.

E’ chiaro l’attacco che si vuole perpetrare a danno della salute e dell’ incolumità delle (altro…)

LOGO NO BIOMASSE4CALVI RISORTA (Ce)– L’ennesimo rischio si paventa per il territorio già troppo martoriato dell’Agro Caleno. La notizia è certa: la Iavazzi Srl intende costruire sul territorio del demanio di Calvi Risorta una centrale a Biomasse di enorme portata. Ciò trova fondamento nell’acquisto dei terreni, nell’area ex-Pozzi, da parte della società e nell’abbattimento, autorizzato, dei fabbricati che si trovano in loco. (altro…)

 Partiamo dai mille “NO” per diventare un unico “NOI”!

Il disegno di devastazione continua e sistematica della provincia di  Caserta è ormai un fenomeno chiaro e palese anche al di fuori dei  confini provinciali e regionali. Altrettanto chiaro è ormai che, con (altro…)

Il grande Imbroglio del Gassificatore.

Il Mago Zinzi, che con la sola imposizione delle mani può ungervi la giacca e la cravatta, ne ha tirata fuori un’altra dall’imprevedibile cilindo: un “comitato civico” creato con una delibera della Provincia. Avete capito bene: i comitati (altro…)

Pignataro Maggiore(CE)–  14/06/2012 – Approvata all’unanimità durante il consiglio comunale di Pignataro Maggiore  l’adesione alla strategia Rifiuti Zero proposta dalla Rete Calena Beni Comuni. Un grande passo avanti per le popolazioni dell’Agro Caleno, aspettando anche l’adesione del comune di Sparanise, che avverrà nel mese di Luglio, dove è stata già presentata la delibera da parte della Rete. L’adesioni a Rifiuti Zero è solo l’inizio di un percorso che guarda al 2020 come traguardo, lungo cui sostituire l’attuale gestione dei rifiuti che guarda all’incenerimento, con progetti che mirano alla creazione Continua a leggere

Stamattina i cittadini dell’alto casertano, delle comunità che circondano Capua e che vivono nella città stessa si sono risvegliati attorniati da stiscioni che i militanti del Movimento No-Gas hanno affisso in diversi punti ad altà visibilità. Questa COntinua a leggere

E’ stata indicata la data del 30 giugno come giornata di mobilitazione generale contro l’installazione del gassificatore di Capua, in seguito ad un assemblea pubblica del movimento No-Gas tenutasi nel centro sociale Agorà di Vitulazio. Era ormai nell’aria da qualche tempo la già più volte annunciata data di mobilitazione e ieri in seguito anche alla stesura di un calendario di avvicinamento al corteo si è scelto l’ultimo sabato di giugno.

Oltre all’organizzazione del corteo tutto il mese sarà costellato da decine di iniziative sparse su tutto il territorio, per far crescere ancora di più il fronte popolare del no al gassificatore. Già Continua a leggere

Il consiglio comunale si trasforma in un corteo notturno

CAPUACe)- Un vero successo per il fronte del NO e una vera debacle per il sindaco Antropoli. Al consiglio comunale, oltre a centinaia di manifestanti contro il gassificatore erano presenti molti sindaci  (soprattutto dell’ agro caleno) Continua a leggere

Capua(Ce)- In seguito alla prima convocazione, poi slittata per eccesso di partecipazione da parte di cittadini e comitati, una partecipazione inaspettata che ha segnato una prima grande vittoria del movimento popolare, è stato riconvocato per martedi’ 8 maggio alle ore 18 presso il cortile del comune. Fallito anche il tentativo di Antropoli di inscenare la presenza anche di un fantomatico comitato si-gas, l’intera cricca di sponsor dell'”inceneritore mascherato” dovra’ fare ancora una volta i conti con le comunita’, i comitati e quanti si oppongono a questo scellerato progetto.

Per questo motivo invitiamo tutti alla partecipazione e alla pubblicizzazione della data per farla diventare una data di mobilitazione territoriale contro gli ecomostri, contro la logica dell’incenerimento, contro i disastri come quello della Ilside, per reclamare rifiuti zero e la difesa dei beni comuni! Continua a laggere

Gentilissimo dottor Ceglie,

Veniamo a conoscenza di una sua presenza, come nome di spicco sul cartellone, ad un convegno organizzato da un non meglio precisato comitato di informazione ambientale in quel di Capua, per spiegare i vantaggi dalla costruzione del gassificatore. Le vogliamo subito ricordare che, pur essendoci tra di noi sia chi ritiene che il suo lavoro sia encomiabile, sia chi ritiene che una goccia nel mare non possa modificare assetti consolidati, abbiamo, in questi anni, tenuto sempre i riflettori accesi su ciò che ha fatto in provincia di Caserta, soprattutto, per quanto riguarda gli interventi contro le ecomafie.

A questo punto, però, ci assale un dubbio, anzi più di uno, sul perché Lei abbia deciso di partecipare alla passerella propagandistica messa in piedi dal sindaco di Capua Antropoli, partecipazione che a molti è sembrata inopportuna per un magistrato del Suo calibro, dato che il suddetto convegno è stato frettolosamente messo in piedi per legittimare parte dei giochi di potere che Lei combatte. Continua a leggere

RETE CALENA BENI COMUNI: DIETRO AI SI-GAS C’E’ PUZZA DI BRUCIATO (…SARA’ LA DIOSSINA?)
Come per magia a Capua spuntano i Si-Gas. Infatti dopo mesi di lotta popolare contro il gassificatore sponsorizzato dal sindaco Antropoli, durante il consiglio comunale aperto è spuntato anche uno sparuto gruppetto di persone a sostegno della realizzazione dell’ecomostro.

Inutile dire che è impossibile sapere dove e come si riuniscono, ne chi ne faccia parte, in quanto ne’ volantini, ne’ striscioni erano firmati. Ci risiamo e un po come è successo in valdisusa con la creazione di Continua a leggere

La Rete Calena Beni Comuni raggiunge un primo traguardo: il Comune di Pignataro Maggiore aderirà alla rete “Rifiuti Zero”.

Alla fine di un costruttivo incontro, i rappresentanti della Rete Calena Beni Comuni e l’Amministrazione comunale di Pignataro Maggiore hanno trovato un’intesa per inserire all’ordine del giorno della prossima Continua a leggere