Alvignano e Dragoni(Ce)- Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, sotto la spinta propulsiva del Procuratore Capo della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e in aderenza al protocollo d’intesa recentemente sottoscritto presso la Prefettura di Caserta alla presenza dei Ministri dell’Interno, della Giustizia e dell’Ambiente, ha intensificato i controlli in materia di tutela ambientale. In tale contesto, le Fiamme Gialle della Tenenza di Piedimonte Matese al comando del luogotenente LILIANO Liberato (nella foto 2 a dx),  hanno individuato e posto sotto sequestro 5 appezzamenti di terreno, per un totale di circa 20.000 mq., localizzati nei comuni di Dragoni ed Alvignano, alcuni a poche centinaia di metri in linea d’aria dal centro abitato e in prossimità dei fondi coltivati, illecitamente adibiti a discariche abusive di rifiuti speciali. L’operazione di servizio, che si inquadra nell’ambito della più complessa attività di monitoraggio del territorio della Provincia di Caserta finalizzato alla tutela dell’ambiente, ha consentito di rinvenire una elevata quantità di rifiuti, molti dei quali rientranti nella categoria di Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (di Michele Menditto) Non pochi sanno che anche i residui degli oli da cucina costituiscono un rifiuto speciale da trattare con tecniche di smaltimento particolari. In prima linea su questo fronte, il comune di Piedimonte Matese si è attivato per aggiungere gli oli e i grassi esausti di origine animale e vegetale ai rifiuti già contemplati dalle attività mirate al rispetto dell’ambiente. Lo annuncia l’Assessore delegato Costantino Leuci, che ha sottoscritto ieri la stipula della convenzione con la Continua a leggere

Marcianise(Ce)- (di Teresa Tartaglione) Giacevano lì da quasi un triennio, in’area era ormai nota come cimitero delle auto: si tratta di un terreno periferico, ubicato in zona Santa Veneranda che ospitava circa una trentina di carcasse di veicoli bruciati ed abbandonati. Nella mattina di giovedì 15 aprile, gli agenti della polizia municipale, coordinati dalla comandante Guglielmina Foglia, hanno provveduto, con l’ausilio di una ditta specializzata, alla loro rimozione. Le operazioni di sgombero sono iniziate intorno alle ore 8 e sono proseguite in quelle successive. Continua a leggere

discarica 1WWF RICHIEDE UN NUOVO FORTE IMPEGNO AI SINDACI PER I CONTROLLI AMBIENTALI.

Aversa(Ce)- (Da Alessandro Gatto Wwf AlessandroAversa) Il WWF è costretto a ritornare ancora a denunciare uno stato di INQUINAMENTO ECCEZIONALE di tutto il territorio dell’agro discarica 2aversano, che va da Villa Literno ad Orta di Atella, includendo anche il territorio di Giugliano e dell’area a nord di Napoli, perchè l’inquinamento non ha confini geografici. (Le foto si riferiscono alla discarica abusica di amianto tra S. Marcellino e Casapesenna) In tutti questi comuni – commenta Alessandro Gatto, referente del settore rifiuti ed inquinamento del WWF Campania – si pratica smaltimento abusivo di rifiuti solidi urbani ordinari e rifiuti speciali e pericolosi, Continua a leggere

Alife(Ce)- (da red. cronac. Alife) E’ stata scoperta una ennesima discarica a cielo aperto, ad Alife, nel comprensorio matesino, su di un vasto terreno, di proprietà di un cittadino di Piedimonte Matese. Qui venivano sversati, dallo stesso proprietario, rifiuti di ogni genere anche pericolosi, a discapito della salute pubblica. Così, nella mattinata di ieri, in via Provinciale Vergine, i militari dell’Arma della Compagnia di Piedimonte Matese (Caserta), hanno tratto in arresto Giuseppe Luciani, 45enne del luogo, poiché si è reso responsabile di deposito e smaltimento di rifiuti speciali anche di tipo pericoloso. L’uomo si è scoperto depositare su di un terreno di circa 1000 metri quadri, di sua proprietà, vari rifiuti speciali, consistenti in carcasse e parti di autoveicoli, pneumatici, rottami ferrosi, materiale elettrico, fusti e filtri di olio di motori esausti. Continua a leggere

Il reportage fotografico effettuato su sopralluogo, in data 8 Dicembra 2008,  é a cura di Andrea Pioltini fotoreporter e sono in esclusiva per “Alto Casertano-Matesino & d”. Cliccare su ciascuna immagine per ingrandire.

Raviscanina(Ce)- (di Quinzio De Sisto) Da quando abbiamo pubblicato sul nostro portale la notizia in merito alla discarica abusiva sita in località le Vaglie in quel di Raviscanina (vedi quì l’articolo), sono passati circa tre mesi. Ieri, finalmente, i carabinieri sequestrano il sito. Qualche collega giornalista alcuni giorni fa  ha riportato la notizia, ma non sapendo i fatti reali come stanno ha un poco stravolto la vicenda. Quì non si tratta di grandi operazioni di polizia, ma semplicemente di salvaguardare il parco del Matese, il territorio di Raviscanina e il futuro dei nostri figli. Puntare il dito e imputare colpe è facile, ognuno assuma la propria responsabilità. I primi, sono quelli che fino ad ora sono stati zitti…alla faccia dell’ “omertà”, della legalità e della trasparenza! Nessuno sapeva….Ma! Il sottoscritto il giorno dell’Immacolata, insieme alla testimonial della Pace Agnese Ginocchio ed il fotoreporter Andrea Pioltini si è recato sul posto per vedere cosa era cambiato. Niente! Solo un cartello con la dicitura divieto di scarico rifiuti (come dimostrano le  foto 1 e 2 ). Niente, bonifica niente, nemmeno a pensarlo. Dopo tanta pioggia, tutto quel percolato dove è andato a finire? Continua a leggere

Alife(Ce)- SPECIALE BLITZ TROUPE MEDIASET– La settimana scorsa la tenenza della Guardia di Finanza di Piedimonte Matese, agli ordini del Luogotenente “Liberato Liliano“, aveva scoperto una mega discarica abusiva nell’azienda agricola appartenente al gruppo Cirio dimessa denominata Totari(Clicca quì per leggere articolo). Ieri -il blitz della troupe Mediaset capitanata dall’inviato Paolo Massari, (nella  foto 1  il primo da sx)- organizzato dal giornalista freelance casertano, Giuseppe Sangiovanni (nella foto 1 il primo da dx). La troupe del biscione- ieri sotto una pioggia battente- ha immortalato “l’azienda degli orrori“. Intervistata, Agnese Ginocchio, (nella foto 1 al centro) nota cantautrice (è costante il suo impegno per salvaguardare l’ambiente) , definita la Joan Baez italiana. L’azienda degli orrori- si estende su un’area di 60mila metri quadrati Continua a leggere

Letino(Ce), 7 MAR – Un’area demaniale di oltre 1500  metri quadrati, sottoposta a vincoli paesaggistici, trasformata  in una discarica abusiva di rifiuti speciali, è stata  sequestrata dai carabinieri della Compagnia di Piedimonte  Matese,a Letino (Caserta). Nell’area sequestrata, non lontana dal fiume Lete, sono stati  trovati, tra l’altro, pneumatici, frigoriferi, lavatrici, altri  tipi di elettrodomestici, materiale elettronico, materiale  ferroso e materiale di risulta proveniente da costruzioni. I carabinieri stanno ora indagando per identificare i responsabili, di quello che il comandante della Compagnia  Carabinieri di Piedimonte Matese, capitano Salvatore Vitiello Continua a leggere