Ruviano(Ce)-La festa dei cornuti di Ruviano, ancora nel mirino dei media nazionali. Negli anni scorsi il comune casertano è sbarcato su giornali, radio e tv nazionali. A seguire l’interessamento dell’Università’ La Sapienza di Roma, la menzione speciale dell’evento in un testo mondiale, fino all’approdo a Rai Uno. Nei giorni scorsi, la redazione di un noto programma Rai, ha contattato il giornalista freelance caiatino Giuseppe Sangiovanni-per pianificare un passaggio televisivo, destinato ad incollare alla tv milioni di telespettatori. Sarà Paolo Nicolella (nella foto a dx) , presidente del sodalizio dei becchi a partecipare alla popolare trasmissione serale, in onda sull’ammiraglia Rai. La conferma della partecipazione al programma, nei prossimi giorni. Un fenomeno, quello dei cornuti di Ruviano, diventato oggetto di ricerca e studio da parte della professoressa Rita Giuliani, titolare della II Cattedra di Lingua e Letteratura russa- presso l’importante polo universitario romano. La Giuliani- ispirandosi ad uno dei tanti articoli pubblicati su quotidiani e settimanali nazionali dal giornalista caiatino(collaboratore di Libero, trasmissioni Rai e Mediaset)- ha parlato della festa dei cornuti, pure in un convegno a Berlino. Il tradizionale evento finito in due volumi dell’Università di Padova e in Russia. Continua a leggere

La professoressa Rita Giuliani dell’ Università La Sapienza ne ha parlato pure in un convegno a Berlino. LA FESTA DEI CORNUTI DI RUVIANO RACCONTATA DAL giornalista Giuseppe SANGIOVANNI SBARCA NEL MONDO. Il tradizionale evento finito in due volumi dell’Università di Padova e in Russia

Ruviano(Caserta)- ( Reportage di Giuseppe Sangiovanni) Ruviano, il paese dei cornuti finisce nel mirino dell’Università’ La Sapienza di Roma. E non solo. Un fenomeno sottovalutato nella città della Reggia- diventato oggetto di ricerca e studio da parte della professoressa Rita Giuliani, titolare della II Cattedra di Lingua e Letteratura russa- presso l’importante polo universitario romano. Non uno dei tanti docenti universitari italiani- ma una figura di grande spessore: membro della redazione della rivista internazionale di studi russistici e rappresentante in Italia di “Vsemirnoe” slovo”, edizione russa di “Lettre Internationale”. Membro della “Società Teatrale M. Bulgakov” di San Pietroburgo Continua a leggere