nodulo_polmone1NODULO POLMONARE, SE È PICCOLO TI SALVI
È la patologia che fa più vittime, ma una diagnosi precoce e precisa può vincerlo.

In Italia il cancro al polmone è la prima causa di morte per tumore per gli uomini e la terza per le donne. In Campania si calcolano 83 nuovi casi all’anno su 100.000 uomini e 21 su 100.0000 donne. L’elevata mortalità è dovuta al fatto che la grande maggioranza delle neoplasie viene diagnosticata in fase troppo avanzata. La chirurgia ottiene il 77% di sopravvivenza a (altro…)

La dieta può essere un importante fattore di protezione verso le lesioni benigne della mammella.
In questo nuovo studio, svolto dall’Harvard Medical School di Boston, sono stati esaminati un ampio corpus di studi di coorte prospettici che hanno indagato la relazione tra i fattori di rischio durante l’infanzia e l’adolescenza (quali le caratteristiche antropometriche e riproduttive, nonché la dieta e altri comportamenti) e conseguente rischio di patologie benigne del seno.

La patologia benigna della mammella è rappresentata principalmente dalle affezioni infiammatorie, dalla mastopatia fibrocistica, dalle cisti mammarie, dai fibroadenomi, dai papillomi intraduttali. Queste patologie si dividono grossolanamente in “proliferative” (in cui le cellule si moltiplicano rapidamente) e “non-proliferative”. (altro…)

Sostegno all’iniziativa dell’”Associazione italiana medici per l’ambiente” affinche’ sia rigettato (ovvero revocato) lo schema di decreto interministeriale che pretenderebbe di consentire di erogare come potabile acqua inquinata da sostanze tossiche e cancerogene.

2. INIZIATIVE. L’ASSOCIAZIONE ITALIANA MEDICI PER L’AMBIENTE – ISDE (INTERNATIONAL SOCIETY OF DOCTORS FOR THE ENVIRONMENT – ITALIA) CHIEDE ALLA COMMISSIONE EUROPEA DI RIGETTARE LO SCHEMA DI DECRETO INTERMINISTERIALE CHE PRETENDEREBBE DI CONSENTIRE DI EROGARE COME POTABILE ACQUA INQUINATA DA SOSTANZE TOSSICHE E CANCEROGENE COME CIANOBATTERI E RELATIVE MICROCISTINE

[Dall'Associazione italiana medici per l'ambiente - Isde (International Society of Doctors for the Environment - Italia) di Viterbo (per contatti: tel. 3383810091, e-mail: isde.viterbo at gmail.com) riceviamo e diffondiamo. (altro…)

SAN NICOLA LA STRADA(CE) -(di Nunzio De Pinto)  L’Azione Cattolica Italiana rivolge il proprio invito “ai soci e ai cittadini” perché “ci sia un’ampia partecipazione al referendum abrogativo del 12-13 giugno”. La presidenza dell’organizzazione cattolica lo fa con una nota pubblicata sul suo sito web in cui sottolinea che le tematiche al Continua a leggere

Il Comitato civico contro le Cave e il Cementificio, ci informa sugli ultimi sviluppo circa il caso Cave Pietravairano . Si seguito riportiamo il comunicato

Pietravariano(Ce)-   Eravamo rimasti in attesa di essere convocati a Roma dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ricordiamo che la Conferenza dei Servizi si era chiusa con la vittoria del Comune di Pietravairano perchè quest’ultimo aveva posto il veto sul parere urbanistico (l’area è zona agricola e per costruire un cementificio è necessaria una deroga al Piano Regolatore che il Comune ha sempre negato). Il legale di Moccia riteneva che il parere del comune fosse superabile dall’intervento della Presidenza del Consiglio perchè rientrava tra i casi previsti dalla Continua a leggere

Con la Bilirubina più alta minori rischi per i polmoni ( a cura del dott. Luigi Ferritto)

Piedimonte Matese(Ce)- Uno studio pubblicato su Jama, Journal of American Medical Association e ripreso da www.sanitanews.it  del 17/02/’11, condotto su oltre 500mila soggetti adulti ha rilevato che chi ha i valori piu’ alti, ma nei limiti, di bilirubina nel sangue corre meno rischi di malattie polmonari. La bilirubina è un metabolita di rifiuto derivante dal catabolismo dei globuli rossi invecchiati e viene misurata di norma per Continua a leggere

Le Bronchiectasie: dilatazione e sfiancamento dei bronchi a cura di Luigi Ferritto
Dipartimento di Medicina Interna, Clinica Athena Villa dei Pini, Piedimonte Matese (CE)

Piedimonte Matese(Ce)- Le bronchiectasie sono delle dilatazioni croniche dei bronchi di calibro superiore ai 2 mm dovute alla distruzione delle loro pareti, possono essere congenite (cioè presenti dalla nascita) o acquisite (cioè provocate da una malattia, come una bronchite, un’infiammazione o da altri fattori, come la vecchiaia o l’abitudine al fumo). Le forme congenite, molto rare, sono dovute a malformazioni o debolezza delle pareti dei bronchi. Le forme acquisite, invece, derivano dalla distruzione della componente elastica dei bronchi, causata da un’infezione. Il 50 per cento ed oltre dei pazienti ha sofferto in passato, generalmente nell’infanzia, di malattie broncopolmonari (broncopolmonite, Continua a leggere

Salute: Spirometria? Sì, grazie! Il Dott. Luigi Ferritto spiega in cosa consiste questa patologia.

Piedimonte Matese(Ce)- Il respiro è un bene prezioso, che dobbiamo proteggere con cura. Con un esame semplice, indolore ed immediato, la spirometria, può essere misurato. La spirometria aiuta il medico ad identificare le persone che soffrono di malattie respiratorie, permettendo talvolta anche la diagnosi ad uno stadio precoce. Continua a leggere

Perforina si inserisce nella membrana della cellula uccidendola

Dal Mondo- SYDNEY, 1 NOV – Scienziati australiani hanno scoperto come una proteina del sistema immunitario uccide le cellule anomale che causano il cancro e sperano che l’ importante passo avanti apra la strada a nuovi farmaci per combattere i tumori e altre malattie. Ricercatori dell’ universita’ Monash di Melbourne, con la collaborazione di Continua a leggere

RELAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA(da AIPassocizionemedica)- E’ un interessantissimo corso che sviluppa le correlazioni tra visione, postura e apparato stomatognatico le cui influenze reciproche hanno dirette conseguenze sulla bontà di intervento individuale. Negli ultimi anni infatti l’attenzione verso l’aspetto posturale ed il suo equilibrio statico e dinamico è stato preso sempre più in considerazione da diversi specialistici che, con un apprezzabile approccio integrativo, hanno favorito un’analisi interdisciplinare dell’Utente. Risulta quindi indispensabile giungere ad un metodo comune e ad una analisi delle funzioni che possano orientare il clinico nell’ identificare la presenza di una possibile disfunzione degli apparati correlati a quello di propria competenza, così da suggerire l’invio allo specialista di riferimento. Continua a leggere

A causa della sua estrema fluidità e della sua estensione nel globo, l’acqua costituisce, insieme all’atmosfera, uno dei veicoli più importanti dell’ inquinamento ecologico.
Nonostante l’ imponente sviluppo delle reti stradali e il crescente utilizzo dei mezzi aerei, le vie d’acqua (soprattutto il mare ma anche le vie fluviali e lacustri) restano ancora quelle che assicurano i mezzi più economici e talora insostituibili per il trasporto delle merci. Basta pensare al trasporto dei carburanti dai centri di produzione ai centri di lavorazione e di consumo.Oltre che come via di comunicazione, l’uomo ha sempre utilizzato il mare come un grande scarico naturale, ma per millenni ciò non ha comportato danni molto gravi. Fino ad un centinaio di anni fa i fiumi, insieme ai materiali strappati alle rocce, immettevano in mare le sostanze organiche contenute nelle acque residuali urbane che contenevano sostanze organiche e batteri. Le sostanze organiche non erano troppo abbondanti e giunte al mare venivano rapidamente riutilizzate come nutrimento dagli organismi del plancton. I batteri venivano diluiti e non riuscivano a sopravvivere a causa della salinità e della temperatura. I rifiuti industriali erano relativamente poco dannosi essendo costituiti quasi esclusivamente da sostanze biodegradabili e da pochi elementi metallici. La capacità depurativa del mare superava la capacità inquinante delle sostanze immesse. Oggi la situazione è profondamente mutata: nell’ultimo secolo la popolazione mondiale è cresciuta enormemente e si è andata concentrando nelle aree urbane. Gli scarichi organici di produzione umana si sono notevolmente accresciuti. Gli stabilimenti industriali si sono moltiplicati e nell’elenco dei loro rifiuti sono entrate sostanze chimiche artificiali non trasformabili, derivate dalla lavorazione delle materie plastiche, delle fibre sintetiche, di detergenti, insetticidi e pesticidi. Ai metalli tradizionali se ne sono aggiunti altri spesso molto tossici come il mercurio, il cadmio, il nichel, lo zinco, il cromo, l’arsenico. Continua a leggere

Ricerca Usa, oncogene Rheb potra’ diventare bersaglio farmaci

ROMA- Si chiama Rheb il gene ‘regista del cancro’ scoperto negli Usa da 2 gruppi di ricerca, uno dei quali guidato dall’italiano Pier Paolo Pandolfi. Rheb e’ un oncogene, vale a dire un gene addetto al controllo della crescita cellulare che, se alterato, trasforma una cellula sana in una cellula tumorale. Di conseguenza potra’ diventare un nuovo bersaglio di futuri farmaci antitumorali. Continua a leggere

ASSOCIAZIONE MEDICI PER L’AMBIENTE (ISDE); ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI CASERTA; SITOX SOCIETÀ ITALIANA DI TOSSICOLOGIA; SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI; AORN “SANT’ANNA E SAN SEBASTIANO” CASERTA.  Conoscenze di Patologia Ambientale per Medici di Medicina Generale e Pediatri 13-14 Giugno 2008 Polo Della Qualità Sala Congressi – primo piano Marcianise – Caserta (uscita Caserta sud).

Patrocini richiesti: Società Italiana di Pediatria; Società Italiana di Medicina Generale; Coldiretti Campania; Azienda Sanitaria Caserta 1; Azienda Sanitaria Caserta 2; Regione Campania; Provincia di Caserta; Camera di Commercio Caserta; Legambiente Campania; WWF Campania; Scuola Internazionale Ambiente e Sviluppo Sostenibile- GRAZIE A: Marcianise – Caserta (uscita Caserta sud) www.polodellaqualità.it  - info@polodellaqualità.it Polo della Qualità. PROGRAMMA:Venerdi 13 giugno 2008 ORE 9:00 Saluto delle Autorità Alessandro de Franciscis Presidente Provincia di Caserta ; Francesco Rossi Magnifico Rettore Seconda Università degli Studi di Napoli; Luigi Annunziata Direttore Generale Azienda Ospedaliera Caserta; Franco Mascia Presidente Ordine dei Medici Chirurghi. Presentazione del convegno Gaetano Rivezzi Vice Presidente ISDE Italia; Paolo Vincenzo Pedone Preside Facoltà di Scienze Ambientali SUN. Ore 9:30 Prima sessione Interferenti Endocrini Dagli studi sperimentali alla valutazione del possibile rischio per la salute Continua a leggere

Capua(Ce)-( a cura della dott.sa Mone Marilena) Il tumore della cervice uterina è una delle neoplasie più comuni su scala mondiale, ma è dimostrato che la sua diagnosi precoce è in grado di diminuire drasticamente la mortalità. Medici specialisti in Ginecologia saranno a disposizione di tutte le donne di età compresa tra 25 e 65 anni per effettuare visite specialistiche e controlli gratuiti, volti a promuovere la diagnosi precoce dei tumori della sfera genitale femminile Continua a leggere

Il “Cuore d’Atleta” “Oltre i limiti della natura…” Relazione a cura del dott. Luigi Ferritto, scritta a scopo divulgativo, in modo da poter informare gli atleti su eventuali adattamenti cardiaci allo sforzo ed evitare delle possibili false preoccupazioni per “Adattanenti”  fisiologici nei grandi sportivi. Dott.Luigi Ferritto Dipartimento di Medicina Generale, Ambulatorio di Fisiopatologia dello Sport della Clinica “Athena” Villa dei Pini di Piedimonte Matese (CE) (Cliccare su ogni singola foto per ingrandire immagine)

Il “Cuore d’Atleta” In questi ultimi decenni la cultura sportiva ha subito notevoli cambiamenti. Gli atleti agonisti con importanti ambizioni, infatti, seguono per la preparazione, rigorose schede d’allenamento che comprendono sedute giornaliere di più ore e che portano a vari adattamenti sia a carico dei muscoli scheletrici, sia a carico del sistema cardiovascolare: proprio i cambiamenti che avvengono su quest’ultimo Continua a leggere

ACERRA(Na)- Sabato 15 Marzo 2008, ore 16.30 ad Acerra(Na) piazza Duomo manifestazione  di protesta contro l’incenerimento delle ecoballe taroccate e contro i finanziamenti illegali agli inceneritori. Manifestazione per la difesa della salute, dell’ambiente, e per la tutela di tutti i diritti.

Cliccare sul locandina per ingrandire l’immagine e visualizzare il programma.

ANTONIO MARFELLA , il noto dottore oncologo  ed epidemiologo napoletano ( contaminato da diossina nel sangue), ha inviato campioni di sangue all’INRCA di Venezia e in Canada. Il risultato delle analisi indicano un livello tossicologico superiore a quello riscontrato nelle pecore di Acerra, ben oltre quanto indicato dall’OMS come soglia tollerabile in città industriali Continua a leggere

Caiazzo(Ce)-Riceviamo e pubblichiamo: “Mi chiamo Lorella, ho 33 anni, vivo a Caserta, ma ho una cara amica a Caiazzo, precisamente a Largo Fossi, quella bella piazza di cui tanto si parla ultimamente, leggendo in rete i vari sfoghi di Roberto, quel ragazzo disabile che abita proprio lì, ho deciso di scriverle. Ieri trascorsi tutta la giornata a casa di questa mia amica, il cui balcone affaccia proprio sopra il Largo Fossi, mi creda Dott. Gosta, siamo state delle ore ad osservare l’inciviltà delle persone. Prima è arrivato un signore anziano che sentire la mia amica, abita li, si è affacciato dal muro sovrastante il largo e con violenza a gettato giù un sacchetto di spazzatura, che naturalmente nel cadere si è aperto tutto. Continua aleggere,

La Clinica è la quarta in Italia a firmare il progetto Orbis dell’Agfa HealthCare per l’aumento della qualità nel processo di cura del paziente

Maddaloni(Ce)-Cartella clinica on line, referti spediti a casa dei pazienti, assistenza informatizzata, coordinamento telematico tra reparti e operatori all’interno della stessa struttura sanitaria. Sono i vantaggi per i cittadini dati dalla telemedicina e dalla digitalizzazione dei dati clinici.  Un esempio concreto? La Casa di cura “San Michele” di Maddaloni, in provincia di Caserta, che ha appena firmato il progetto Orbis dell’Agfa HealthCare, con la finalità di aumentare la qualità del processo di cura del paziente, grazie alla possibilità di gestire telematicamente reparti, terapie, referti, ricoveri, dimissioni e trasferimenti, documentazione medica ed infermieristica.  Continua a leggere

San Salvatore Telesino(Bn)- Il Consiglio Provinciale di domani, 21 Febbraio, dovrebbe sancire una serie di idee proposte e volute dal Presidente Nardone prima di lasciare il suo posto di Presidente della Provincia. Il Piano definito “Il Sannio si differenzia” è un documento di orientamento strategico, cioè contiene solo le linee guida da applicare volta per volta a diverse localizzazioni per le differenti situazioni di gestione ambientale del ciclo dei rifiuti. Dal 2004, anno di compilazione di detto Piano, si prometteva di portare avanti un processo di Partecipazione già avviato(?) con procedure suggerite da strumenti di riferimento come Agenda 21 locale. Si parlava di raggiungere la Concertazione nella definizione delle decisioni, la Comunicazione ed educazione sulle corrette prassi ambientali e il Superamento dei fenomeni di opposizione sociale alle scelte impiantistiche e localizzative. Secondo elemento importante sarebbe stato il puntare su un processo basato sulla Conoscenza e la Trasparenza da applicare tanto agli aspetti normativi quanto agli aspetti tecnologico-gestionali. Continua a leggere

ROMA - L’archivio dei brutti ricordi si trova nella corteccia del cervelletto: un gruppo di cellule che finora si pensava fossero coinvolte solo nel controllo del movimento gioca invece un ruolo importante nel costruire i ricordi spiacevoli. La scoperta, italiana, e’ pubblicata sulla rivista del’Accademia delle scienze degli Stati Uniti, Pnas. Il gruppo dell’Istituto nazionale di neuroscienze di Torino, diretto dal neurofisiologo Piergiorgio Strata, ha trovato cosi’ una nuova e importante tessera nel mosaico dei meccanismi che fanno ricordare le paure. Nel cervello, spiega Strata, ”il quartier generale della paura resta l’amigdala”, uno dei magazzini della memoria. ”Ma questa – prosegue – collabora con altre strutture della corteccia prefrontale e del cervelletto”. La mappa per ricostruire la memoria della paura e’ davvero complessa, ma la ricerca e’ a buon punto. Adesso Bibiana Scelfo, Benedetto Sacchetti e Strata, del dipartimento di Neuroscienze dell’universita’ di Torino, hanno scoperto che un particolare tipo di cellule della corteccia del cervelletto, chiamate cellule di Purkinje, sono le archiviste dei brutti ricordi. Continua a leggere

CASERTA – Ha preso il via il servizio di assistenza specialistica ad alunni diversamente abili, iniziativa promossa dai Comuni dell’Ambito C7 (Caserta -ente capofila, Casagiove, Castelmorrone, San Nicola la Strada). Il progetto nasce dall’Accordo di Programma del Servizio 4.4 “Integrazione Scolastica”, inserito nel Piano di Zona Sociale dell’Ambito C7 – V Annualità, sottoscritto nel luglio scorso dal sindaco di Caserta Nicodemo Petteruti, dal Direttore Generale dell’Asl Ce 1 Francesco Bottino  e dai dirigenti delle scuole dell’infanzia, delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado ubicate sul territorio dell’Ambito. “Il Servizio di Assistenza specialistica -spiega l’assessora alle Politiche Sociali del Comune di Caserta Adriana D’Amico- ha una funzione complementare ma distinta rispetto al sostegno scolastico e mira a garantire il superamento delle difficoltà legate alla condizione di disabilità. Continua a leggere

Marcianise(Ce) – Cliccare su locandina per ingrandire l’immagine e visualizzare intero programma inerente a Convegno sul tema ambiente, territorio, salute  , vita promosso dal Comitato mamme e famiglie e previsto per il 18 Gennaio  *

( Info inviata dall’ architetto. Gianni Di Dio)

 

 

 

 

Pubblicato da red. prov. Alto Casertano-Matesino & d

Riceviamo e pubblichiamo di seguito l’ennesimo appello del malato di Caiazzo(Ce), affetto da varie patologie non riconosciute dallo stato. In coda per maggiori chiarimenti ed informazioni sono riportati i contatti e-mail. Inoltre collegandosi link di seguito si potrà accedere alla pagina dell’articolo sotto, completa di foto.

http://www.disabiledoc.it/it/?p=655

Roberto ha 44 anni, è nato in Toscana, ma alla morte dei genitori si trasferì presso la sua sola parente, una zia che è stata ed è per lui una seconda madre e che vive a Caiazzo, un paesino in provincia di Caserta. Una storia comune, dunque. Roberto tra il suo stipendio e la pensione dell’anziana zia in qualche modo se la cavavano. Senza sfarzi, s’intende Continua a leggere

Intervento del dott. Giuseppe Messina esponente del comitato scientifico Legambiente( nella foto a dx. Autore foto Andrea Pioltini) , su manifestazione contro cave e cementificio a Pietravairano(Ce) del 13 Ottobre 2007. Il Dott. Messina é uno dei principali attivisti che si sono distinti nella nostra provincia per la lotta di difesa e tutela dell’ambiente. In particolare si segnala la lotta contro lo scempio ambientale ed illegale delle Cave e della discarica inquinante e pericolosa de Lo Uttaro.

Pietravairano: territorio, 33 Kmq circa, 3000 abitanti (densità per Kmq bassissima 90,0 ab), poco più di mille famiglie e 1400 abitazioni circa. Un’economia agricola il cui territorio, in un Paese responsabile e normale, avrebbe come prospettiva di sviluppo l’ambiente, il paesaggio, la buona tavola e la tranquillità. Quanto vale tutto questo agli occhi degli amministratori locali e dei pianificatori provinciali? Meno che niente Continua a leggere

Pietravairano(Ce)-13 Ottobre la data della prossima manifestazione che si terrà a Pietravairano per dire insieme, uniti, con voce alta: ” NO ALLE CAVE” !Tutti in strada per marciare. Illuminati da fiaccole, si camminerà con la speranza di riuscire, di fermare, di salvare il monte felice: ” Pietravairano”

Le Cave un problema che da tempo molesta la tranquillità del nostro piccolo paese e contro il quale ci si sta mobilitando. Comitati civici, discussioni, blog, reti di amici, tutti parlano di cave. Ma quanti sono a conoscenza degli effetti negativi, dannosi che le “preziose” cave possono provocare Continua a leggere

Comitato civico di San Salvatore Telesinocontro l’inceneritore. “Per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti!”

Governare un territorio significa soddisfare gli interessi comuni di coloro che vi abitano, far funzionare i servizi sociali (scuole, ospedali, strade, etc), permettere l’accesso alle informazioni, far funzionare i trasporti, le attività produttive, vuol dire salvaguardare l’ambiente e gli abitanti dall’ inquinamento e dalle calamità naturali, e proteggere la popolazione dalla criminalità. Governare significa emanare leggi che siano valide per tutti e farle rispettare. Tra gli enti locali, il Comune è l’ente più vicino alla popolazione, è amministrato da un Consiglio Comunale e da una giunta che dovrebbero occuparsi di seguire da vicino tutti quegli interessi, bisogni e doveri di ogni cittadino Continua a leggere

La Presidente del Comitato civico “per la difesa e la tutela di Pietravarano” Maria Acquaro, invia alla redazione lettera aperta di un cittadino pietravairanese, denominatosi con lo pseudonimo di “Pan“. Già in precedenza abbiamo pubblicato sul nostro portale un’altra sua lettera portale(clicca su questa scritta e leggi:). Il soprannome “Pan” si inserisce benissimo nel contesto della situazione attuale si sta vivendo a Pietravairano, comune dell’Alto Casertano, colpito nel cuore della sua natura e della sua cultura da una forte manovra speculativa come quella della delocalizzazione dell’attività estrattiva della società Moccia, o questa, fresca di qualche giorno, dell’installazione di una centrale a biomasse, ovvero INCENERITORE“!!! La presidente Acquaro ci informa anticipatamente che il comitato pietravairanese contro le cave svolgerà prossime iniziative di lotta continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 189 follower