SARRO  SEN_ CARLO 2010Piedimonte Matese(Ce)– Nel corso dell’audizione del Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri tenutasi oggi innanzi alla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, il Vice Presidente della stessa On. Avv. Carlo Sarro ha posto al Ministro la questione del Tribunale di Santa Maria C.V., il cui ambito territoriale è stato ridefinito a seguito della riforma Severino sulle circoscrizioni giudiziarie.
Facendosi portavoce delle istanze espresse nel corso del Consiglio comunale aperto svoltosi sabato scorso presso il Teatro Garibaldi della città del Foro ed in linea con gli impegni assunti in tale occasione, l’On. Sarro ha evidenziato, in particolare, come lo smembramento territoriale della circoscrizione sammaritana, con l’assegnazione di Aversa e dei comuni dell’agro (altro…)

Caserta- Il sì della Lega alla richiesta di arresto dell’on. Nicola Cosentino annunciato dall’on. Maroni non delude solo chi, come noi, è convinto dell’ innocenza del deputato campano ma delude e forse addirittura indigna soprattutto quanti ancora si illudono di vivere in una democrazia, in un sistema cioè dove l’avversario politico si batte sul piano delle idee e non lo si elimina per vie giudiziarie. Ma siamo in Italia ed è possibile essere giudicati sulla base di semplici opinioni che il giudice ha maturato in aperto contrasto con le dichiarazioni rese in carcere da tutti i coimputati sulla completa estraneità di Cosentino alle vicende in questione. Opinione maturata in un magistrato come Quadrano che è balzato agli onori delle cronache per aver sfilato contro il G8, per aver istigato i suoi colleghi a boicottare la legge del governo Berlusconi sull’immigrazione e per aver paragonato il Parlamento italiano al Reichstag nazista. In questo contesto è difficile immaginare una giustizia costruita sulle prove e non sui Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)-È davvero sconcertante la montagna di bugie, oltre che fuori luogo il relativo allarmismo, diffusa ad arte nei giorni scorsi su una presunta riduzione di funzioni o addirittura di chiusura della ferrovia ex Alifana, oggi denominata MetroCampania NordEst”: questo il commento del Senatore della Repubblica Avv. Carlo Sarro (Pdl) alla notizia di una presunta soppressione della tratta Piedimonte Matese-Santa Maria C.V. Dopo (altro…)

Mignano Monte Lungo(Ce)- Lunedì 7 febbraio: “Legalità. Un vantaggio per i cittadini”. Il convegno, organizzato dal Comune di Mignano Monte Lungo, prevede gli interventi di autorevoli relatori come il Presidente del Tribunale di Cassino Giuseppe De Carolis, il Sen. Carlo Sarro, l’On. Riccardo Ventre, la Dott.ssa Emilia De Monaco e il Sindaco Roberto Campanile. Dopo il rinvio Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Nessun merito può essere ascritto all’ amministrazione comunale retta dal sindaco Vincenzo Cappello, né tanto meno al suo assessore delegato Attilio Costarella, sul ritorno a Piedimonte Matese delle collezioni museali ritirate nel lontano 1973 dal Museo Civico e sino ad ora custodite presso i magazzini del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Lo stop ai maldestri tentativi del duo Cappello-Costarella di attribuirsi la paternità dell’importante risultato conseguito arriva direttamente dal Soprintendente ai Beni Archeologici di Caserta e Benevento Mario Pagano: “Se finalmente dopo decenni di empasse i reperti archeologici sono stati restituiti alla Soprintendenza da me guidata fino al 1 agosto scorso e assegnati temporaneamente alla città di Piedimonte Matese, lo si deve unicamente al decisivo intervento del Senatore Carlo Sarro presso il Ministro ai Beni Culturali Sandro Bondi. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (da ufficio stampa) Lettera del Senatore della Repubblica Carlo Sarro (Pdl) al Ministro per i Beni e le Attività Culturali Sen. Sandro Bondi per consentire la restituzione al Museo Civico cittadino di Piedimonte Matese delle collezioni museali che, dal 1973, ancora giacciono presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Nella missiva inviata al titolare del Dicastero di Viale del Collegio Romano, il Senatore Sarro ha chiesto di disporre che i reperti archeologici custoditi, in via cautelativa, da oltre 35 anni nei magazzini del complesso mussale partenopeo, siano riconsegnati al Museo Civico piedimontese, inaugurato nel 2004 e la cui riapertura fu fortemente voluta proprio dall’allora sindaco Sarro che, Continua a leggere