“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di  fratellanza.”  (art 1 Diritti Umani)

Un saggio ha detto: “Se volete misurare il valore di una civiltà, guardate innanzitutto come ha trattato le donne, le povere e le deboli.”

Napoli-(di Lopreiato Antonella) Care donne cosa direste ad un uomo quando vi insulta e vi ricorda di essere una donna meno forte e meno competente a lavoro o nella vita? In teoria pensate che non si può far nulla per difenderVi soprattutto a lavoro con un dirigente di parte come il vostro. Errato! Oggi con una sentenza della Corte di Cassazione dire “è meglio un uomo che una donna, è reato” soprattutto perché la donna ha uguali diritti dell’uomo perciò frenatevi uomini, prima di offendere e di insultare costantemente o buttare giù solo un insulto su una donna perché per voi potrebbe essere rischioso poiché insultare una donna è reato penale. Continua a leggere

DICHIARAZIONE DELL’ING. GIUSEPPE VOZZA CANDIDATO ALLA PRESIDENZA DELLA PROVINCIA DI CASERTA IN MERITO ALLA SENTENZA DELLA CASSAZIONE RIGUARDANTE L’ON. COSENTINO

Caserta- “La Cassazione, con una limpida sentenza, ha bocciato l’istanza dell’onorevole sottosegretario di Stato Cosentino contro la richiesta di arresto, giudicandola adeguata alla gravità delle accuse mosse dai magistrati napoletani per concorso esterno in associazione camorristica che ha permesso e favorito l’ascesa dei casalesi nella camorra dei rifiuti. Se all’onorevole Cosentino stanno a cuore le istituzioni e il bene comune deve farsi arrestare e rinunciare alle immunità e a qualunque incarico politico e istituzionale. Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA (Ce)– (di Nunzio De Pinto)  Dopo la recente MOTTA Salvatore Partito Comunisti Italianisentenza della Cassazione che ha messo la parola fine sulla distanza intercorrente fra il segnale di avviso (che deve essere posizionato a non meno di 400 metri) e l’apparecchiatura e dopo la notizia che il Ministro dell’Interno Riccardo Maroni ha emanato una direttiva sul loro utilizzo più restrittiva, Salvatore Motta, (nella foto) portavoce della locale sezione dei Comunisti Italiani spiega il perché i due autovelox posti sul Viale Carlo III^ andrebbero rimossi. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 188 follower