ALIFE(CE)- Importante Manifestazione che si terrà in Alife, Sabato 23 NOVEMBRE 2013 “1a MARCIA per la PACE e la GIUSTIZIA del Parco Regionale del MATESE”. Sono (altro…)

Oggetto : apertura URGENTE Tavolo di Crisi per procedura di mobilità Re.Ri.F. s.r.l. –
PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE lavoratori Re.Ri.F. s.r.l. (Castelmorrone – Ce)

Le scriventi OO.SS. informano le istituzioni in indirizzo, per quanto di loro competenza, che la Re.Ri.F. s.r.l. di Castelmorrone (Ce) in data 21/05/2013 ha attivato una procedura di mobilità per 47 unità su un organico di circa 189 dipendenti.

Nell’esame congiunto, conclusosi il 02/07/2013 presso la sede della Re.Ri.F., tutte le OO.SS. hanno espresso parere negativo ai licenziamenti, contestando le motivazioni che sono alla base dell’avvio della procedura ed esprimendo grave preoccupazione per le possibili ricadute sui livelli di assistenza sanitaria della nostra provincia. (altro…)

Emergennza ambiente in Campania

Nel dramma il destino di migliaia di lavoratori dei Consorzi di Bacino e il futuro di tutto il l comparto dell’igiene e ambientale della Campania

Presidio di protesta a Roma il 3 luglio 2012

Lunedì 28 maggio 2012 le Segreterie Nazionali, Regionali e Provinciali della FP CGIL,
della FIT CISL, della UIL Trasporti e della FIADEL si sono riunite Rom ma per affrontare con
forza la drammatica situazionne in cui versano le migliaia di lavoratori dei Consorzi di
Bacino della regione Campania. Continua a leggere

Siamo giunti alle battute finali di un copione già letto infinite volte, che annuncia la fine del Consorzio Unico di Bacino delle Province di Napoli e Caserta, che per anni è stato il simbolo provinciale della cattiva gestione dei servizi pubblici con spreco di danaro per mirati scopi politici e di malaffare. Continua a leggere

Caserta- Da anni in provincia di Caserta il ciclo integrato dei rifiuti è sinonimo di crisi emergenziale con aspetti inquietanti che partono dalle questioni ambientali e giungono a quelle occupazionali passando tra precari equilibri di una miriade di ambigui interessi. Il CUB, sigla del Consorzio Unico di Bacino delle Province di Napoli e Caserta, è l’emblema delle storture, poiché invece di Continua a leggere

Caserta- I dipendenti di Caserta Ambiente, addetti alla raccolta rifiuti solidi urbani di Caserta, per l’ennesima volta non hanno percepito lo stipendio. Infatti, le competenze del mese di Agosto dovevano essere liquidate per il 15 settembre e visto l’ennesimo ritardo seguì un incontro in Prefettura. In quella sede la Società affermò di non aver più capacità finanziaria dato che il comune di Caserta era moroso di ben 4 canoni di servizio pari a circa 4 milioni di euro. Dopo una lunga discussione il comune, si impegnò a pagare nel giro di qualche giorno, i sindacati Continua a leggere

Affidamento ditta Ecosystem 2000 s.r.l. servizio raccolta rifiuti solidi urbani comune di Marcianise; minacce, ammonizioni e attività antisindacale; violazioni norme di prevenzione e sicurezza sul lavoro; utilizzo di maestranze estranee all’ appalto di ignota provenienza.

Caserta- Le scriventi federazioni provinciali di Caserta FP-CGIL, FIT-CISL e UILTRASPORTI, Continua a leggere

Al Comune di Caserta Sindaco di Caserta Ing. N. Petteruti,  Assessore Ecologia ed Ambiente M.L. Mastelloni,  Caserta Ambiente Società Consortile a r.l.,
Rif. Cantiere di Caserta Ecologia Sa.Ba. s.r.l.,  Rif. Cantiere di Caserta Prefettura di Caserta,  Commissione di Garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali

Oggetto: Proclamazione di Sciopero 19 Ottobre 2010

Caserta- In osservanza L.146/90 – rif. cantiere raccolta rifiuti solidi urbani di Caserta.
Visto il mancato riscontro alla nota del 16 settembre u.s. protesa ad un’ urgente convocazione in ordine al pagamento delle spettanze conclusive ai lavoratori dei servizi Continua a leggere

Caserta- Le scriventi OO.SS. Cgil, Cisl e Uil, esprimono grande soddisfazione in merito al rinvio a data da destinarsi dell’incontro fissato dal commissario liquidatore del Cub, dott. Gianfranco Torturano, per venerdì 17 cm in cui preannunciava a nostro avviso la illegittima volontà di avviare la cigs in deroga per 424 lavoratori del consorzio unico. Continua a leggere

Capua(Ce)- Tre lavoratori di un’ impresa edile esterna in servizio presso la DSM di Capua sono morti effettuando lavori di manutenzione di un reparto di fermentazione. Per l’ennesima volta le questioni della sicurezza e della prevenzione sul lavoro hanno determinato una nuova strage. La gravità e le modalità che hanno causato le tre morti, impongono, così come la magistratura sta già facendo, di verificare fino in fondo quanto accaduto. Continua a leggere

Provincia di Caserta c.a. Presidente – On. Domenico Zinzi, Consiglio Provinciale Ill.mi Sindaci Comuni Socio/Utenti, Consorzio Unico di Bacino delle Provincie di Napoli e Caserta – rif. Articolazione Caserta, Prefettura di Caserta, Organi di Stampa

Oggetto: Appello alle Istituzioni a solidarizzare per la difesa dei livelli occupazionali dell’ art. caserta del Consorzio Unico di Bacino delle Province di Napoli e Caserta.

Caserta- Le scriventi OO.SS. Cgil, Cisl e Uil, fanno appello alle istituzioni casertane ad appoggiare con proprie iniziative politiche la vertenza che vede i lavoratori casertani costretti a protestare per la difesa del posto di lavoro messo a rischio da un dirompente stravolgimento della legge 26/2010 determinando di fatti l’ illegittima prevalenza dei lavoratori del bacino di Napoli a discapito dei legittimi che operano nel bacino di Caserta. Continua a leggere

Caserta-  Visto l’accordo sindacale sottoscritto in Prefettura di Caserta il 30 giugno u.s., con cui il Comune di Caserta si è impegnato al pagamento dello stipendio di Giugno e della quattordicesima nel più breve tempo possibile, visto che a distanza di un mese i lavoratori del cantiere r.s.u. di Caserta non hanno ancora percepito la quattordicesima mensilità, visto lo stato di agitazione in atto dal 16.07.2010, considerato che le scriventi OO.SS. non hanno ricevuto alcuna convocazione e/o informativa in merito, appurata la trascuratezza cui è affrontata la problematica, Continua a leggere

Segreterie Provinciali di Caserta, Consorzio Unico per le Provincie di Napoli e Caserta rif. Art. Ce Alle c.a. Commissario Liquidatore Dott. Gianfranco Tortorano, Direttore Generale dott. Francesco Goglia. Ill.mo Prefetto di Caserta Dott. Ezio Monaco, Presidente della Provincia di Caserta On. Domenico Zinzi.

Oggetto: Articolazione Ce del Consorzio Unico delle Province di Napoli e Caserta proclamazione Stato di agitazione attivazione procedura di raffreddamento.

Le scriventi OO.SS. proclamano lo stato di agitazione per tutto il personale dell’articolazione Caserta. Alla data odierna nessuna rassicurazione è pervenuta a riguardo il pagamento delle spettanze di giugno (Stipendio e Quattordicesima). Ancora una volta un gravissimo ritardo che priva i lavoratori del diritto fondamentale: la retribuzione. Stranamente nessuno sembra interessato a queste maestranze che nonostante tutto continuano ad operare in condizioni di lavoro estremamente difficili sotto tutti i punti di vista. A chi interessa sapere che non potranno andare in ferie, che non hanno più accesso al credito finanziario, che non hanno realizzato una regolare contribuzione previdenziale, che le norme di sicurezza per loro sono un optional. Continua a leggere

Gisec Amministratore Unico dott. Felice Di Persia e, p.c. Provincia di Caserta Presidente On. Domenico Zinzi, Consorzio Unico di Bacino delle Province di Napoli e Caserta Commissario Liquidatore Dr. Gianfranco Tortorano, Prefettura di Caserta Caserta, 4 giugno 2010

Oggetto: Richiesta chiarimenti/convocazione.

Le scriventi segreterie provinciali di Caserta Cgil F.P., Fit-Cisl e Uiltrasporti, in riferimento alla legge 26 del 26/02/2010, appurato il grave ritardo con cui si sta procedendo alle osservanze per il passaggio della gestione del ciclo integrato di raccolta rifiuti alla società provinciale Gisec spa, vista la drammatica situazione finanziaria che attanaglia il Consorzio Unico di Bacino delle Province di Napoli e Caserta, chiedono un urgentissimo incontro per una disamina delle questioni collegate. Continua a leggere

Caserta – (di Salvatore Candalino) La CGIL, insieme a CISL e UIL, hanno tenuto una manifestazione il giorno 14 Marzo alle ore 10 presso l’aula Consiliare della Provincia in Corso Trieste nell’ambito delle iniziative a contrasto delle norme contenute nel Decreto Sicurezza Disegno di Legge AC. 2180 “Disposizioni in materia di sicurezza pubblica”, inerenti l’esercizio della professione medica.  In tale decreto all’articolo 45 comma 1 lettera t) all’esame della Camera dei Deputati e già approvato al Senato (S. 733) si prevede l’abolizione del comma 5 dell’articolo 35 del testo Unico sull’Immigrazione (D.lgs. 286/98), che recita: “L’accesso alle strutture sanitarie da parte dello straniero non in regola con le norme del soggiorno non può comportare alcun tipo di segnalazione all’autorità, salvo i casi in cui sia obbligatorio il referto, a parità di condizioni con il cittadino italiano”. Continua a leggere

EDILIZIA SCOLASTICA, I SINDACATI DI CATEGORIA IN PROVINCIA UCCIERO: “LAVORIAMO AD UN SISTEMA CHE OFFRA SICUREZZA”

Caserta- (da Ufficio Stampa Provincia Caserta) Venendo incontro ad una esigenza avvertita da operatori delle istituzioni scolastiche e Provincia, l’assessore provinciale alla Pubblica istruzione e all’Edilizia scolastica Nicola Ucciero ha ricevuto oggi i rappresentanti dei sindacati della scuola, fra sigle di categoria e confederali di Cgil, Cisl e Uil. La riunione è servita a fare il punto sull’attuale offerta formativa sul territorio casertano e, in particolare, sulla situazione relativa all’ edilizia scolastica. “Una riunione proficua – ha commentato soddisfatto l’assessore Ucciero al termine dei lavori Continua a leggere

Caserta- La Ugl Caserta ha richiesto un incontro urgente al Sindaco Petteruti, per discutere dei problemi della clinica Villa del Sole di Caserta. La Direzione della stessa, aveva convocato nei giorni scorsi le rappresentanze Sindacati e le RSA presenti nella struttura sanitaria per comunicare la mancata autorizzazione edilizia, che doveva essere concessa del Comune di Caserta, necessaria a completare i lavori di ampliamento. Per questo motivo la direzione della clinica aveva paventato un epilogo negativo per le attività lavorative e per il personale. “Non vorrei trovarmi di fronte ad un rischio chiusura” ha dichiarato Maria Gaudiosi, (nella foto)segretaria provinciale del settore Sanita’ Privata della Ugl Caserta. Continua a leggere

I lavoratori reclamano 13 mesi di cassa integrazione. La BST, l’unica che lavora ancora, domani potrebbe chiudere perché le merci non entrano

SAN MARCO EVANGELISTA(Ce) -( di Nunzio De Pinto) Non c’è pace per i lavoratori della ex 3M. Dopo mesi e mesi di trattative a qualsiasi livello, sfociate nella sottoscrizione di un protocollo d’intesa presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, le maestranze della ex 3M sono scese nuovamente in strada chiedendo il rispetto degli accordi sottoscritti a livello nazionale, il pagamento delle spettanze arretrate, vale a dire 13 mesi di cassa integrazione (in pratica tutto il 2008 e parte del 2007). Ieri mattina, per il terzo giorno consecutivo, i lavoratori dell’ITP, BASIC e Bioplastiche presidiano l’unico cancello d’ingresso della ex 3M, impedendo, di fatto, l’ingresso delle merci della BST, l’azienda di 70 dipendenti che produce nastri colorati, film e adesivi di plastica. Non entrando le merci non possono lavorare e da stamattina potrebbe chiudere l’attività.   Continua a leggere

Caserta– Si svolgerà domani presso gli uffici di Confindustria Caserta un incontro tra i vertici della Parmalat S.p.A. ed i responsabili delle sigle sindacali della provincia. La riunione si è resa necessaria a seguito della comunicazione con la quale in data 12 Giugno 2008 l’industria di Collecchio, aveva annunciato la messa in mobilità di 15 lavoratori della unità produttiva di Piana di Monte Verna e di cinque degli uffici commerciali di Napoli.  “Le argomentazioni proposte non ci convincono” ha dichiarato il dirigente regionale della Ugl Agroalimentare Ferdinando Palumbo. “Sulla comunicazione del 12 Giugno abbiamo colto delle contraddizioni; la società sostiene che le misure prese si rendono necessarie poiché il mercato del latte ha evidenziato una contrazione dei volumi negli ultimi anni, e nella fattispecie nei primi mesi del 2008 . Peccato che un rapporto di Coldiretti Continua a leggere

Caserta– La segreteria provinciale della Ugl Caserta ha diramato questa mattina i nomi dei componenti dei laboratori di “La Città Continua” il piano strategico della conurbazione casertana. “Abbiamo accettato la sfida” ha dichiarato Ferdinando Palumbo, (nella foto a sx) il dirigente sindacale delegato al progetto di partenariato “chiarendo sin dalla riunione costituente il taglio della azione che il nostro sindacato intende avere. Lavoreremo affinché la programmazione dei laboratori sia realmente tale; ci interessa favorire l’osmosi tra le sensibilità della città e quelle della provincia, punteremo a sancire il primato di agroalimentare e turismo nel sistema produttivo poiché teniamo alle vere radici storiche e culturali della conurbazione. Abbiamo designato una squadra giovane, poiché è giusto che siano i giovani a disegnare il futuro Continua a leggere

Caserta-“Pur considerando che la riqualificazione di un territorio non prescinde dalla mole e dalla qualità dei lavori pubblici svolti per ammodernarlo, mi preme portare all’attenzione di istituzioni ed enti locali che i disagi causati dagli aumenti dei tempi di percorrenza delle città nel momento in cui ci sono cantieri aperti, si traducono in disagio per le donne, spesso mamme, lavoratrici.” Così si è espressa Claudia Giannini, responsabile alle pari opportunità del settore Agroalimentare della Ugl Caserta in riferimento ai lavori di riqualificazione della città di Caserta. “Le difficoltà tutte al femminile di conciliare i tempi della famiglia con quelli del lavoro “continua la sindacalista” meriterebbero un apposito studio di impatto sociale ogni qualvolta si apre un nuovo cantiere Continua a leggere

CASERTA – (di Nunzio De Pinto) Proseguendo in una antica tradizione che ha le sue radici a 45 anni orsono, oggi il Ministero della Difesa premierà con attestati e medaglie di benemerenze, tutti il personale in servizio presso gli Enti, Direzioni e Reparti delle Forze Armate di stanza nella Regione Campania. Saranno premiati in Campania 74 impiegati civili che hanno tagliato il traguardo dei 20, 30 e 40 anni di servizio nei ranghi dell’Amministrazione della Difesa. “La Festa degli Anziani” risale a 45 anni fa, ovvero al 1963 quando, con il nome “Festa degli Anziani del Lavoro degli Stabilimenti Militari”, la cerimonia venne celebrata per la prima volta. Le onorificenze però venivano assegnate esclusivamente agli operai della Difesa ed agli impiegati civili degli Arsenali e Stabilimenti Militari Continua a leggere

Caserta– A seguito delle manifestazioni sindacali organizzate dai lavoratori del Carrefour di Capodrise, che avevano manifestato contro la paventata messa in mobilità di circa ottanta addetti e che avevano subito la inutile repressione da parte delle forze dell’ordine, si è svolta a Roma, una riunione alla quale hanno partecipato i vertici della multinazionale ed il Segretario Provinciale della categoria Commercio della Ugl Caserta Carmine Cimmino. A quanto si apprende da fonti sindacali, si sarebbero aperti interessanti spiragli di trattativa, a tal proposito la direzione Carrefour ha fissato un nuovo incontro con i lavoratori per il giorno 21/04/2008 presso la sede di Capodrise Continua a leggere

Caserta-Della scottante situazione dei salari e della sicurezza sui luoghi di lavoro si è parlato ieri sera nel corso della trasmissione “La ruota panoramica” in onda alle ore 19:30 su Radio Caserta Nuova. Ospite della trasmissione il dirigente sindacale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo (nella foto) , il quale incalzato dal conduttore Mimmo Testa ha argomentato con chiarezza le posizioni della sigla sindacale, snocciolando a supporto delle tesi proposte dati e statistiche. L’intervento di Palumbo si è aperto in maniera inaspettata, col sindacalista che ha assicurato pubblicamente la sua solidarietà ai lavoratori del Carrefour di Capodrise “ingiustamente caricati durante una civile manifestazione”. Il discorso e scivolato successivamente sulla tematica morti bianche; Continua a leggere

Capua(Ce) – Il documento in allegato è un appello a rompere il “silenzio assordante” calato sul licenziamento da parte dela OMA SUD di Angelo Vinciguerra, già segretario del circolo PRC di Capua, delegato sindacale e rappresentnate dei lavoratori per la sicurezza.  Vorremo che alle prime due firme volutamente “ufficiali” (il segretario del circolo ed il segretario della federazione, entrambi iscritti fiom) si aggiungessero le firme di tutte le compagne ed i compagni che vorranno aderire a questo appello e a questa denuncia delle complicità sindacali e politiche che hanno consentito questa situazione. Per firmare rispondete al mittente (giosue.bove@fastwebnet.it) esprimendo con chiarezza la vostra adesione (o la vostra critica), se volete anche motivandola. Fra qualche giorno(entro la fine del mese) l’appello sarà trasferito su alcuni siti disponibili, tra cui sicuramente quello della federazione provinciale di Caserta del prc e la raccolta delle firme continuerà con il sistema dei commenti e dei post.

(Lettera Appello:)
Assunto il 10 aprile 1990 con contratto di formazione, riconfermato con contratto a tempo indeterminato dopo 24 mesi. rappresentante sindacale dal 1992 poi anche rappresentante per la sicurezza 626/94 dal 1995 fino alla data del licenziamento: il 5 novembre 2007. Queste le date della  “storia di un licenziato”: e, in mezzo ad esse, la passione dell’impegno politico e sindacale, con la tessera di Rifondazione (giòà segretario del circolo di Capua, la sua città) e quella della Fiom sempre a portata di mano. La situazione precipita a maggio 2007 Continua a leggere