13091880_1325918737437600_8636924680353070702_n (1)SANTA MARIA LA FOSSA(CE) – A qualche settimana di distanza dalla firma dell’adesione al “Patto di Pace” stipulato tra il Sindaco di Santa Maria La Fossa Dott. Antonio Papa ed il Movimento (altro…)

passaggio fiaccola 1 SANTA MARIA la FOSSA(CE)– “Solo chi sa osare per la Pace è un vincitore…”  In data 20 Marzo 2015 l’Istituto Comprensivo “F. Gravante” di Grazzanise, riceve il Titolo di Scuola per la Pace del III Millennio e la Città di S. Maria La Fossa a breve riceverà quello di “Città per la Pace”.

(altro…)

??????????????????????????????? IL MINISTRO DE GIROLAMO NEL BASSO VOLTURNO.Apprezzato l’impegno dell’ATS “TERRA VERDE”, della CIA e di AGRORINASCE. “Battesimo” di un’azienda bufalina biologica nella Masseria Abbate confiscata

SANTA MARIA LA FOSSA(Ce)- (di Raffaele Raimondo) – Nunzia De Girolamo, ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, si è fatta attendere oltre tre ore (altro…)

Nei luoghi del devastante scempio ambientale  i vertici del PD in sit-in
SANTA MARIA LA FOSSA: A FERRANDELLE PER L’URGENZA DI UNA RAPIDA BONIFICA INTEGRALE Schierati accanto al sindaco Antonio Papa esponenti istituzionali e dirigenti di partito

SANTA MARIA LA FOSSA(Ce)- (di Raffaele Raimondo) – Lo “stato maggiore” del PD casertano si è riunito stamane in sit-in davanti ad uno dei cancelli di quella che un tempo fu la vasta e produttiva azienda agricola di (altro…)

SANTA MARIA LA FOSSA(Ce)-  ( di Raffaele Raimondo) – < ’E guaje nun veneno maje sul’! > e < Quantu tiempo ce vo’ pe’ ne fa i’…! >: proprio così! Un decennio di terribili emergenze-rifiuti “a martello” ed ora si lavora per sanare le profonde ferite. Territorio devastato, il fossataro Continua a leggere

SANTA MARIA LA FOSSA(Ce)- (di Raffaele Raimondo) – “Legalità” e “cultura”: son le parole d’ordine della civica Amministrazione guidata dal sindaco Antonio Papa che ha tenuto, nella mattinata del 28 Continua a leggere

S. Maria la Fossa(Ce)-  “Amiche, amici, ragazze, ragazzi, autorità tutte, oggi 12 Novembre 2010 ricordiamo il sacrificio dei “Cittadini in divisa”, di quegli uomini che con onore e fedeltà combattono ogni giorno, sacrificando la loro vita, pur di perseguire un nobile obiettivo: la difesa della patria. Il 12 novembre 2003 a Nassiriya, in Iraq, la base del contingente italiano impegnato nella missione internazionale di pace Antica Babilonia, decisa dal Governo italiano per Continua a leggere

Santa Maria La Fossa(Ce)-  Il presidio dei sindaci casertani presso la discarica di san Tammaro (vedi foto striscione ” Fermate Il Mostro“) ha retto all’ urto delle preventivate 400 tonnellate di rifiuti che avrebbero dovuto arrivare dalla città di Napoli e dal suo hinterland. All’ indomani della scadenza (del 26 Continua a leggere

Santa Maria La Fossa(CE)- L’amministrazione comunale è contraria allo sversamento dei rifiuti “napoletani” per due principali motivi. E’ quanto ha dichiarato il vice sindaco Salvatore Russo. “In primo luogo perché la discarica di San Tammaro è confinante con il territorio del nostro comune e, dunque, siamo direttamente coinvolti. “Vorrei precisare – ha continuato Russo -, semmai ce ne fosse bisogno, che nello stretto fazzoletto di pochi chilometri quadrati inistono sette mega discariche e due depositi di eco balle. Continua a leggere

Santa Maria La Fossa(Ce)- Erano circa quaranta i sindaci presenti alla riunione di Acerra di lunedì scorso. Tutti i sindaci che sono direttamente coinvolti nel discorso delle discariche. Che, cioè, ospitano sul loro territorio le discariche e che non hanno ottenuto tutte le somme previste per legge: quelle che, in termine tecnico, vendono chiamate quote ristoro. Continua a leggere

SANTA MARIA LA FOSSA (CE) IL SINDACO ANTONIO PAPA (PD) SI SCAGLIA CONTRO LA REALIZZAZIONE DEL CENTRO ESPULSIONE IMMIGRATI (C.E.I.) A GRAZZANISE

Santa Maria La Fossa (Ce)- (di Antonio Gaudiano)  Si è espresso con toni durissimi il dott. Antonio Papa,(nella foto) sindaco di Santa Maria La Fossa, circa l’ ipotesi,  ventilata nei giorni scorsi dal ministro degli interni Maroni, di allocare il centro di espulsione degli immigrati (C.E.I.) a Grazzanise. “La provincia di Caserta – ha dichiarato Papa – e la nostra terra dei Mazzoni e’ diventato il luogo ove nascondere i problemi altrui: come la soluzione dell’emergenza rifiuti ‘nascondendo-‘ l’ immondizia di Napoli a Ferrandelle. Continua a leggere

CHIESTA DALL’ UNIONE DEI COMUNI-CASERTA-SUD-OVEST MARTEDI 20 OTTOBRE AUDIZIONE DINNANZI ALLA COMMISSIONE SENATORIALE CONGIUNTA AGRICOLTURA E LAVORO. PAPA: “CHIEDEREMO PROVVEDIMENTI URGENTI PER SALVAGUARDARE LA FILIERA AGROALIMENTARE E I LIVELLI OCCUPAZIONALI”.

Santa Maria La Fossa(CE) -(da ufficio stampa comune)  Si svolgerà martedì prossimo 20 ottobre presso il Senato della Repubblica, un’ audizione dinnanzi alla commissione congiunta Agricoltura e Lavoro dove si tratterà della “tutela della filiera agroalimentare e zootecnica “L’audizione è stata richiesta e promossa dall’ Unione dei Comuni (Caserta – Sud – Ovest). I sindaci dell’ Unione dei comuni che saranno presenti si faranno latori della grave crisi che si è abbattuta su tutta la filiera agro alimentare di Terra di lavoro e segnatamente del Basso Volturno, dove insistono la stragrande maggioranza degli allevamenti bufalini e che è da sempre considerata zona di produzione della mozzarella di bufala. Saranno tre i sindaci ad intervenire: il sindaco di Grazzanise dott. Enrico Parente, che traccerà le linee guida, le motivazioni che hanno portato l’ Unione dei Comuni a chiedere l’ audizione davanti alla Commissione congiunta del Senato; il sindaco di Falciano del Massico Dott. Giulio Cesare Fava che tratterà delle problematiche legate all’ emergenza della brucellosi, mentre il sindaco di Santa Maria La Fossa dott. Antonio Papa (nella foto)  illustrerà la problematica legata alla diossina. Continua a leggere

L’ AREA SARA’ DEDICATA A FEDERICO DEL PRETE

IN OCCASIONE DELL’ INAUGURAZIONE DELL’ AREA MARCATO L’ AMMINISTRAZIONE COMUNALE E AGRORINASCE ORGANIZZANO UNA GIORNATA PER LA LEGALITA. Saranno presenti le più alte cariche dello stato in provincia di Caserta.

Santa Maria La Fossa (Ce)-  L’ inaugurazione dell’ area mercato, che si svolgerà questa mattina, si tramuterà in un’ occasione per una giornata per la legalità. L’ area sulla quale è stata realizzata, infatti, è stata confiscata alla camorra. Ma il significato della giornata organizzata dalla società agrorinasce di concerto con l’ amministrazione comunale diviene ancora più pregnante in quanto si è voluta intitolare l’ area mercato a Federico Del Prete, (nella foto) sindacalista degli ambulanti (lui stesso un ambulante) ucciso dalla camorra per aver denunciato il racket delle estorsioni proprio in danno della categoria. Il programma prevede due momenti: alle ore 10,00 è prevista l’ inaugurazione dell’ area mercato; mentre alle 11,00 circa si svolgerà un convegno sul tema: “Legalità e Sviluppo per una terra senza più camorra”, presso la scuola Media “mons. Ernesto Mirra”. L’ on. Nappi, assessore regionale all’ agricoltura, scoprirà l’ insegna dell’ area. Procederà poi il sindaco dott. Antonio Papa al taglio del nastro con la benedizione dell’ arcivescovo di Capua mons. Bruno Schettino. Continua a leggere

ALLEVATORI BUFALINI ADEGUAMENTO LIQUAMI STALLA. POSITIVA RIUNIONE. Il sindaco Papa: abbiamo voluto dimostrare tutta la nostra vicinanza agli allevatori

Santa Maria La Fossa(Ce) – (di Antonio Gaudiano)“Ci siamo fatti carico di convocare gli allevatori bufalini al fine di dimostrare tutta la nostra vicinanza ai loro problemi, che sono tanti in quest’ ultimo periodo. Ma soprattutto abbiamo voluto che si realizzasse una corsia preferenziale tecnica affinché l’adeguamento previsto dalla legge possa avvenire nelle forme piu’ spedite possibili”. E’ quanto dichiarato dal sindaco Antonio Papa (nella foto) a margine della riunione tenutasi sabato mattina presso la sala consiliare del comune. Il DM 7 aprile 2006 del Ministero delle politiche agricole prevede, infatti, tra gli altri obblighi a carico degli allevatori quello relativo allo spargimento dei liquami della stalla in una misura molto ridotta (secondo un calcolo ogni allevatore dovrebbe avere grosso modo a disposizione 1 ettaro di terreno per ogni due capi di bestiame). Continua a leggere