Camigliano(Ce)- (di Enrico Scotton) La vicenda di Vincenzo Cenname, sindaco di Camigliano (Caserta), rimosso dalla carica nonostante abbia portato il suo Comune oltre quota 65% nella raccolta differenziata dei rifiuti, rischia di non rimanere un caso isolato. Oggi la Camera, durante l’ esame in aula del decreto sull’ emergenza in Campania, ha bocciato un ordine del giorno presentato dall’ on. Simonetta Rubinato che chiedeva al Governo di modificare “una norma iniqua che punisce gli amministratori virtuosi”.  Sull’ argomento si è aperto un vivace dibattito dopo che la deputata del Pd ha invitato il ministro dell’ Ambiente, Stefania Prestigiacomo, a riflettere sulle conseguenze che il testo normativo del decreto avrà in futuro. “Siamo di fronte ad un paradosso – ha spiegato l’ on. Rubinato – perché se un sindaco non raggiunge la percentuale fissata di raccolta differenziata nel suo Comune viene sanzionato con la nomina di un Continua a leggere

Caserta- E’ nato ufficialmente il movimento politico Speranza Provinciale. Nel corso di un’affollata assemblea di iscritti, simpatizzanti e cittadini svoltasi mercoledì scorso 17 novembre nella sala multimediale presso il complesso Santissimo Nome di Maria di Puccianiello in Caserta si è proceduto ad approvare prima lo statuto e, poi, ad eleggere il primo coordinamento provinciale del movimento. Ad aprire i lavori un’introduzione di Giuseppe Vozza, già sindaco di Casagiove, il quale ha tracciato la storia di Speranza Provinciale che, a distanza di un anno, considerando il risultato elettorale e la situazione politica generale e Continua a leggere

Ad Expoedilizia, i cittadini di Camigliano (CE) vincono il Premio Urban Green dell’Associazione Studi Ambientali

Camigliano(Ce) – Il “Premio Urban Green” per il comune “più eco-sostenibile” è stato consegnato all’ex Sindaco di Camigliano Vincenzo Cenname (nella Continua a leggere

Video relativo alla puntata di Report Rai sulla storia di Vincenzo Cenname del 31 Ottobre 2010
 
Camigliano(Ce)- Vincenzo Cenname è un giovane ingegnere ambientale. Quando nel 2007 annuncia di volersi candidare a sindaco del piccolo comune di Camigliano non tutti la prendono bene e viene aggredito

Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Mentre i media nazionali sono tutti concentrati su problemi gravissimi quali “La casa di Montecarlo di Fini”, “i simboli della Lega nella scuola di Adro” e per ultimo “La commissione di inchiesta parlamentare sulle toghe rosse”, in Campania si sta consumando l’ennesima vicenda di mala gestione nell’ambito raccolta e smaltimento rifiuti. L’argomento è stato ampiamente discusso ieri sera presso l’aula consiliare del Comune di Piedimonte Matese, in un meeting, organizzato dalla Sinistra del Matese, con Vincenzo Cenname (nella foto), già sindaco del Comune di Camigliano (CE). La storia di Vincenzo ha del surreale, quasi viene voglia di dire “c’era una volta…”. Continua a leggere

Camigliano(Ce)- Conferenza stampa di presentazione della manifestazione “Il rifiuto di Camigliano”, conferenza in programma per lunedì 20 settembre alle ore 11,00 presso il Circolo Nazionale sito in piazza Margherita a Caserta. Continua a leggere

Camigliano(Ce)- Circa tre settimane fa il sindaco di Camigliano, paese del casertano, Vincenzo Cenname, veniva rimosso dal suo incarico per non aver applicato la legge 26/2010 la quale stabilisce che, superata l’emergenza rifiuti, la gestione del ciclo, in Campania, venga affidata a società provinciali. Cenname non ha trasmesso gli archivi afferenti alla Tarsu e alla Tia alla Provincia di Caserta, così come previsto dalla legge, e il 3 agosto il presidente Napolitano ha firmato il decreto per la rimozione del primo cittadino. Cenname aveva portato Camigliano al 65% di differenziata e aveva attuato una serie di provvedimenti che hanno eletto il paese di 1800 anime a comune virtuoso.

Come si sente, ora?

Amareggiato e con più tempo libero, visto che il mio impegno politico non è più di 24 ore su 24. Ma non ho deciso di arrendermi e sto valutando la possibilità di ricorrere al Tar contro un provvedimento che ritengo essere un mix di illegalità. Continua a leggere

Volantino informativo sulle cause dello scioglimento del consiglio comunale di Camigliano

Camigliano(Ce)- (di Andrea De Luca) Una legge, la n. 26 del 2010, che regolamenta la raccolta dei rifiuti per la SOLA regione Campania, centralizza le operazioni del servizio rifiuti all’ ente Provincia. La legge, attribuendo alla provincia il servizio di rimozione dei rifiuti, permette la creazione di una gigantesca azienda, facilmente controllabile da componenti criminali, incapace di fornire un servizio di eccellenza ma capace da subito di far aumentare le tariffe a carico dei cittadini. Continua a leggere

Camigliano(Ce)- (di Alessandra Tommasino) E indetta per domani 28 luglio alle ore 12 presso la sala Europa di  Camigliano la conferenza stampa sul tema “La legge 26/2010: una  zavorra per uno sviluppo virtuoso”. Partecipano il presidente dell’ associazione nazionale dei comuni virtuosi Luca Fioretti, il  coordinatore dell’associazione nazionale dei comuni virtuosi Marco  Boschini, l’assessore all’Ambiente del comune toscano di Capannori  Alessio Ciacci e numerosi altri amministratori provenienti da diverse  regioni d’Italia. Continua a leggere

IL PREFETTO DIFFIDA IL SINDACO, MA CENNAME NON VUOLE RISCHIARE CHE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA FINISCA NELLE MANI DI CHI NON GARANTISCE EFFICIENZA E CONTENIMENTO DEI COSTI. PER QUESTO, PUR DI DIFENDERE I DIRITTI DEI CITTADINI, SI DICE PRONTO A CONSEGNARE IL PROPRIO MANDATO AMMINISTRATIVO

Camigliano(Ce)- (di Alessandre Tommasino) Il prefetto di Caserta Ezio Monaco ha diffidato il sindaco di Camigliano Vincenzo Cenname (nella foto) a trasmettere nel giro di pochi giorni, alla società provinciale che gestisce la raccolta dei rifiuti, gli archivi della Tarsu e della Tia. Se questo non avverrà, sarà nominato un commissario e al contempo avviata la procedura di scioglimento del consiglio comunale. Una eventualità che tuttavia non fa cambiare idea al sindaco che, puntando sulla concreta attuazione di politiche sostenibili, ha ottenuto l’inserimento dell’ente che amministra nell’elenco nazionale dei comuni virtuosi grazie soprattutto alla realizzazione di progetti innovativi e mirati al risparmio dell’energia e delle risorse finanziarie. Continua a leggere

Alife(Ce)- Il giorno 5 Febbraio a partire dalle ore 19:00 presso la sala consiliare del Comune di Alife, si terrà un incontro pubblico contro la privatizzazione dell’ acqua dal titolo: “L’ Acqua é un diritto non una merce“. Continua a leggere

Camigliano(Ce)- “ E’ straordinario che nella provincia di Caserta esistano delle realtà positive come quella di Camigliano. Sembra quasi di stare in uno di quei piccoli bei paesi al confine con l’Austria”. Ha salutato così monsignor Raffaele Nogaro (nella foto, autore Andrea Pioltini) il centro dell’agro caleno che ieri ha voluto rendere omaggio all’ex vescovo di Caserta con il conferimento della cittadinanza onoraria. “Monsignor Nogaro ha sempre esercitato il proprio mandato come strenuo difensore e coltivatore di legalità, Continua a leggere

Camigliano(Ce)- (da ufficio stampa premio) Parte oggi la lunga escalation di eventi in programma a Camigliano per l’assegnazione del premio Comune a cinque stelle, il riconoscimento per le buone pratiche amministrative promosso dall’associazione nazionale Comuni virtuosi d’Italia e patrocinato dall’Anci. Etica, legalità, ambiente, nuove forme di sviluppo puntando al giusto connubio fra tradizione e modernità saranno i temi portanti di convegni, dibattiti, incontri che vedranno il coinvolgimento di sindaci provenienti da tutta la penisola. Continua a leggere