WP_20140420_11_41_48_ProMercatone Uno, il vescovo Nogaro: “I lavoratori hanno diritto al benessere sociale”
A Capodrise per Pasqua, l’alto prelato ha espresso solidarietà ai dipendenti del megastore

CAPODRISE(CE)– «Che questo luogo torni a essere “centro” di speranza e di futuro». Sono le parole con le quali Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, ha salutato la folla di cittadini che, domenica scorsa, si è ritrovata al parcheggio de I Giardini del Sole per (altro…)

Aversa(Ce)- Partito ufficialmente la I Edizione del “Concorso Letterario Internazionale Festa dei Popoli Aversa” a cura di “Festa dei Popoli”, iniziativa nata all’ interno delle attività della Curia Diocesana di Aversa che intende promuovere e diffondere la convinzione che la conoscenza dei fratelli immigrati e il dialogo interreligioso favoriscono il superamento di tutte le barriere sociali e specialmente la “paura dello straniero” (altro…)

pane e povertàAlife(Ce)– In un periodo in cui sentire parlare di solidarietà e di aiuto nei riguardi del prossimo non fa molta presa nel cuore della gente, dove si è distratti da ciò che è effimero e futile, e dove sono ancora tanti i volti che passano “indifferenti” di fronte alle richieste di aiuto, sentire e leggere di quello che qui vi vogliamo raccontare, fa un gran bene all’ animo e al cuore. In un  periodo in cui a causa (altro…)

agnese e gruppoPiedimonte Matese(Ce)- Svolta con successo la Giornata della Raccolta Alimentare contro la fame in Italia. L’ importante evento nazionale di alto impegno sociale é stato (altro…)

Caiazzo(Ce)- Natale,un festività cristiana,precisamente la nascita di Gesu’,cattolici o meno,adulti e bambini,buoni e cattivi,veniamo tutti in un certo senso trasportati da questa festa,le tradizioni gastronomiche,i regali,l’albero,gli addobbi,un po’ di soldini vengono spesi,chi piu’ e chi meno.C’è chi dopo il solito gustoso e luculliano pasto va il Chiesa e c’è poi chi il Natale è lo vive come un momento di tristezza e solitudine,io personalmente un tempo amavo il Natale,i miei genitori,i miei parenti,ci si radunava tutti e tra una battutta e l’altra era allegri.Ora le cose sono cambiate,mio padre è morto,mia Continua a leggere

Boom di adesioni dopo i 5 milioni dell’ anno scorso per la spesa di solidarietà verso i nuovi poveri

Italia- (di Laura Anello)  Negli elenchi ci sono insieme italiani e stranieri, cassintegrati e clochard, impiegati licenziati e anziani che non ce la fanno a tirare avanti con la pensione, sfrattati e divorziati prosciugati dal mantenimento dei figli, laureati con la pergamena in tasca, bambini che di giorno mangiano alla mensa della scuola e nei fine settimana hanno la pancia vuota. C’è un popolo di un milione e 700 mila famiglie che ha fame nell’ex Belpaese: 260 mila in più in un solo anno, lo specchio diretto della crisi e dell’ impoverimento. Nel 2010 erano 1.443.584, oggi sono Continua a leggere

ALIFE(Ce) – “A proposito delle prossime amministrative in città vorrei esprimere un pensiero, “positivo” se mi si consente, che si riferisce alla notizia appresa in questi giorni, circa la proposta avanzata dal candidato alla carica di sindaco della lista 2 “Per Alife” dott. Giuseppe Avecone riguardante la “rinuncia all’ indennità”, in caso di elezione.  Quest’ idea fu lanciata durante gli incontri che svolgemmo in luoghi  “simbolo” della nostra cittadina, lo scorso dicembre, nell’ ambito del ” Fuoco della Pace”, e che, in occasione dell’ attuale campagna elettorale si sarebbe riproposta ai candidati. Un plauso quindi al dott. Avecone per essersene fatto promotore. La rinuncia all’ indennità o almeno di una parte di essa, consentirebbe l’ attivazione di un fondo sociale a favore delle famiglie precarie, con la possibilità di avviare progetti di cooperazione e di sviluppo locale con la possibilità di offrire nuove opportunità di lavoro per i Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 242 follower