NUZZI EnricoSAN NICOLA LA STRADA(Ce)- Il prossimo 21 ottobre 2014, alle ore 9,30, presso l’Ufficio del G.I.P., sito al secondo piano del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, si terrà la deliberazione di Camera di Consiglio in riferimento alla richiesta, presentata lo scorso 30 maggio 2014 dalle p.o., con la quale si oppongono alla richiesta di archiviazione presentata dal Pubblico Ministero sulla denuncia di stalking presentata dall’Amministrazione. Non si era mai sentito che in Italia un amministratore denunciasse un Consigliere comunale di opposizione per stalking a causa della sua attività politica. Enrico Nuzzi è fiducioso che il G.I.P. accoglierà le tesi dei suoi avvocati visto che il diritto di critica, ancor più se esercitato da un consigliere comunale di opposizione, è sancito dalla Costituzione. Se la presenza di Nuzzi negli uffici comunali per chiedere notizie su questa o quella delibera o atto amministrativo si configura come vero e proprio reato penale, di cui all’articolo 612 del codice penale (atti persecutori e stalking), vorrà dire che non siamo più in una democrazia partecipativa ma il popolo, che ha eletto Nuzzi alla pari di tutti gli altri consiglieri di minoranza, deve rassegnarsi e vivere in un contesto che non è democratico. Quella che vede interessato Nuzzi è una storia incredibile, che pone la provincia di Caserta ai vertici dei comuni dove la trasparenza è solo una parola. (altro…)

“Siamo alcune donne vittime di stalking”. Gentile redazione, ci appelliamo a Voi perché possiate fare arrivare questa notizia, reperita sul sito dell’ Osservatorio Nazionale sullo Stalking (all’ indirizzo: http://www.stalking.it/?p=2167 )  alla delegata delle Pari Opportunità. Questi punti sono proposte che scarituriscono dall’esperienza personale di chi lo stalking l’ha vissuto sulla propria pelle, e che “sente” in maniera naturale quali potrebbero essere le soluzioni per diminuire drasticamente l’incidenza degli atti persecutori e dell’escalation della violenza che spesso subiscono le vittime dopo aver trovato la forza di denunciare i loro persecutori.

Continua a leggere

Caserta- Alla fine il ‘miracolo’ c’è stato anche se questo non era di certo il fine che ‘Noi Voci di donne’ si prefiggeva. Una sala gremita, quella della chiesetta dell’Assunta di Falciano, ma soprattutto un’ampia apertura e piena Continua a leggere

Caserta-(Ce)- “Stalking: quando l’attenzione diventa ossessione”, è questo il tema del prossimo convegno organizzato dall’associazione ‘Noi Voci di donne’, presieduto da Pina Farina, con il contributo del sodalizio ‘Facciamo Falciano’. Un tavolo di studio sullo scottante ed Continua a leggere

Caiazzo(Ce)- L’associazione Noi Voci di Donne guidata da Pina Farina, slitta a Caiazzo con un programma intenso di interventi, che raggruppano i tre sinonimi Diritto – Uguaglianza – Legalità e che vedono come protagoniste le donne. Si chiama Stalking, ed è il reato del nuovo millennio, la nuova forma di molestia verso le donne. Si potrebbe definire come una serie di atteggiamenti tenuti da un individuo che affligge un’altra persona, spesso di sesso opposto, perseguitandola. Questi atteggiamenti provocano nella vittima ansia e paura, e possono arrivare a comprometterne il normale svolgimento della quotidianità. Cellulare e Internet sono i mezzi principali utilizzati dallo stalker, che può essere un estraneo, ma il più delle volte è un conoscente, un collega, o un ex-partner, che agisce spinto dal desiderio di recuperare il precedente rapporto o per vendicarsi di qualche torto subito. Non sembra un concetto nuovo per le donne, ma forse la novità è che a questa forma di molestia verbale ora è stata data un nome; nel passato quante donne sono state minacciate da ex fidanzati, da ex mariti gelosi, da corteggiatori che non cedevano Ora la differenza è che lo stalking può essere denunciato. Continua a leggere

Piedimonte Matese (Caserta)-(da red.c ronac)  un 50 enne è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per aver attuato, nei confronti della sua ex compagna, una vera e propria forma di persecuzioni, finite poi per essere denunciate dalla stessa vittima. A seguito delle indagini è emerso che l’uomo, perseguitava l’ex convivente, una 37enne concittadina, con il quale aveva in passato allacciato una relazione conclusasi con la fine del loro legame. L’uomo, contrario alla rottura della relazione, aveva cominciato a perseguitare la donna, con telefonate e anche osceni, spesso minacce verbali e percosse. Continua a leggere

Piana di Monte Verna(Ce) – Si è svolto a Piana di Monte Verna il convegno dal tema “Stalking: il Fenomeno delle Molestie”. Ad introdurre i tema di questo fenomeno di violenza molto diffuso, Pina Farina Presidente di Noi Voci di Donne, che ha spiegato anche l’importanza di essere a conoscenza di questo fenomeno, di quando l’attenzione può diventare persecuzione e soprattutto di creare e far rete tra le associazioni,  tale da poter fare più aggregazione tra donne. La Farina, ha messo in evidenza anche la collaborazione con l’associazione Spazio Donna e Telefono Rosa, rappresentata dalla vicepresidente Adele Grassito, che ha spiegato il fenomeno delle molestie illustrando analisi e dati nazionali, regionali e locali delle donne vittime di stalking, affermando: l’identità di genere, non è statica, ma performativa, richiede: negoziazione, riconoscimento e impegno. Continua a leggere

Marcianise(Ce)- Diritto – Uguaglianza – Legalità, sono questi i tre sinonimi che accompagneranno l’associazione Noi Voci di Donne, guidata da Pina Farina, in una chalmers di eventi, che vedono il coinvolgimento di vari comuni della provincia di Caserta, in occasione della giornata Nazionale contro la violenza sulle donne, e la giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia. Ad aprire questo sipario del tutto al femminile, sarà proprio uno dei concetti di violenza, “Lo Stalking”, un concetto poco discusso ma molto sentito nel territorio di terra di lavoro. E si parlerà di Stalking, nel Comune di Piana di Monte Verna, il prossimo 28 Novembre, grazie al forte impegno della Consigliera Comunale Ramona Giglio, già radicata sul territorio a causa dei suoi forti interventi di sensibilizzazione e di prevenzione a favore delle fasce più deboli. La presidente di Noi Voci di Donne Pina Farina afferma: la violenza fisica , sessuale o psicologica nei confronti delle donne e dei bambini costituisce un attentato al diritto alla vita, alla sicurezza, alla libertà, alla dignità. Nel nostro paese, i casi di violenza nei confronti delle donne e dei bambini, sono gravi, mostruosi e ricorrenti, le innumerevoli e vistose violazioni dei diritti delle donne e dei bambini, continua la Farina, sono sempre più intollerabile, offendono la dignità della persona e rinnegano tutte le diverse deliberazioni internazionali e nazionali in materia, in particolare la Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea. Lo stalking può nascere come complicazione di una qualsiasi relazione interpersonale e chiunque può esserne vittima, Continua a leggere

RECALE (Ce) – (da red. prov. cronac)Michele Pasquariello (foto 2 a dx)di 38 anni residente a Recale, disoccupato con famiglia, ha aggredito il sindaco Americo Porfidia,(foto 1 a sx)  nel mezzo del seggio elettorale e rovinato il momento della presentazione della sua campagna. L’uomo, assieme alla moglie tre mesi fa circa, aveva tentato di gettarsi dal balcone della casa comunale dopo vai tentativi, falliti, di parlare con le istituzioni, a cui chiedeva aiuto per un alloggio ed un posto di lavoro. Nella circostanza, il sindaco stesso, ricevette il disoccupato promettendogli una soluzione. L’uomo però ha deciso di passare alle maniere forti, aggredendolo in pubblico, ma è stato arrestato per stalking nei confronti del primo cittadino. Continua a leggere

Piedimonte Matese (Ce) – I carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese, al comando del capitano Salvatore Vitiello, hanno avviato una attività investigativa su due giovani del posto, ritenuti responsabili dell’ipotesi di reato che fa riferimento alla nuova normativa sullo Stalking. In pratica i militari della locale stazione, diretti dal luogotenente Luigi Lo Russo, hanno inoltrato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere due dettagliate informative nei confronti di un 22enne e di un 30enne che con i loro comportamenti hanno attuato una vera e propria forma di persecuzione nei confronti delle loro ex fidanzate, Continua a leggere

“Lo stalking: conoscerlo per difendersi. Quando alcuni comportamenti diventano forme di persecuzione”

Scafati(Sa)- Il prossimo giovedì 26 Marzo, alle ore 17,00, presso la “Sala Don Bosco” sita in Piazza Vittorio Veneto a Scafati (Sa), si terrà il convegno “Lo stalking: conoscerlo per difendersi. Quando alcuni comportamenti diventano forme di persecuzione”, organizzato dalla F.I.D.A.P.A. (Federazione Internazionale Donne Arti Professioni Affari) – Sezione Pompei-Nuceria, con il patrocinio morale del Comune di Scafati. All’evento, che sarà moderato dalla giornalista Maria Rosaria Vitiello, interverranno per un saluto il Sindaco di Scafati Pasquale Aliberti e l’Assessore alla Cultura Cristoforo Salvati, mentre ad articolare l’evento ci saranno Lucia de Cristofaro, Presidente F.I.D.A.P.A. sezione Pompei-Nuceria, promotrice dell’evento, Domenico De Filippo, Presidente Rotary Club Nocera-Sarno, Rosanna Sanzone, Presidente Associazione Eva. Relatori dell’incontro saranno: Maria Rosaria Ristaino, Avvocato Foro di Nocera, Angelo Raffaele Battista, I Dir. P.S. – Divisione Anticrimine Questura Salerno, Carlo de la Ville sur Illon, psicologo e psicoterapeuta, Alfredo Salucci, scrittore e giornalista. Continua a leggere