cipresseta-2-fontegrecaFontegreca(CE)- Caso schiuma bianca e inquinamento del Fiume Sava. Dopo il polverone sollevato da Striscia la notizia, in questi giorni non si fa altro che accusare il programma condotto da Luca Abete e la stampa locale, (altro…)

cipresseta-2-fontegreca“CIPRESSETA, CHE GIOIA! “PAOLO RADDI DALL’ISTITUTO DEL CNR CHIEDE A TUTTI DI LAVORARARE PER IL BENE DEL BOSCO DEGLI ZAPPINI .

Marco FUSCO: Vi voglio girare la comunicazione che il dottor Paolo Raddi mi ha girato dopo aver letto il mio pezzo e aver visto il servizio di Striscia la notizia. (altro…)

luca abeteAVELLINO – 8 LUGLIO 2013
L’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete non si ferma mai. Nonostante il tg satirico più famoso della tv italiana abbia chiuso i battenti per ferie, lui continua nella sua costante attività di denuncia sociale ma questa volta lo fa in modo diverso, attraverso la foto del giorno n.°951 inserita nel (altro…)

MERCOLEDI 9 MAGGIO 2012

Medici senza ricettari e per i pazienti, in assenza di ricetta, niente farmaci né visite.

E’ l’odissea che stanno vivendo i pazienti delle Asl campane,   particolarmente grave il problema per l’Asl NA 3 Sud. Continua a leggere

Ancora emergenza rifiuti in Campania.

Le scene rievocano quelle del  dramma napoletano,

ma stavolta a fare da sfondo è la città di Caserta.

Una situazione al collasso che si consuma da settimane tra la rabbia  

degli abitanti e l’indifferenza degli organi di informazione.

A rompere il silenzio è Striscia la Notizia con le sue telecamere a  documentare la situazione. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Caserta)- Si parla di una storia di vivibilità, burocrazia, disagio e spreco di denaro pubblico in tv che riguarda le province di Caserta, Avellino, Benevento e anche fuori regione? Dietro c’è sempre lui, Giuseppe Sangiovanni, giornalista freelance casertano, che da anni con “ritmo ossessivo” scova news per conto di giornali e tv nazionali. Settimana rovente per il freelance di Caiazzo che ha pubblicato sul settimanale nazionale Di Tutto, ampio servizio riguardante un noto personaggio casertano. Non è finita perché, nel giro di quattro giorni ha collocato due servizi su Striscia La Notizia; uno riguardante S.Agata dè Goti, il paese degli sprechi, in onda prossimamente su Canale 5, l’altro riguardante un cittadino di Piedimonte Matese. Servizio che sarà realizzato giovedi 20 Ottobre 2011 con la troupe di Canale 5, capitanata dal noto Capitan Ventosa. Non è finita, perché sabato Continua a leggere

Mercoledi mattina nella seguitissima trasmissione in onda su Raiuno
LA NONNINA VOLANTE ATTERRA A UNO MATTINA
E nei prossimi giorni arriva Striscia La Notizia

Piedimonte Matese(CE)- A contribuire alla vertiginosa impennata dei dati auditel, ci penserà ancora lei, Anna Salomone, 94 anni compiuti lo scorso aprile, la vulcanica e dinamica nonnina volante(vola in deltaplano)di Piedimonte Matese, che con la sua storia e la grande vitalità incollerà alla tv milioni di telespettatori. Nonnina, autentico fenomeno mediatico, collocata a ritmo incalzante in dozzine Continua a leggere

“Luca ABETE”, l’ inviato di Striscia la Notizia” che ha svolto il servizio sul Caso dissesto idrogeologico in Via E. Ponzio in Alife, presenta la sua passione….

10 MARZO 2011 : “ONE PHOTO ONE DAY” , LA SFIDA FOTOGRAFICA DI
LUCA ABETE, FESTEGGIA I SUOI PRIMI 100 SCATTI.

Tutti lo conoscono come l’inviato di Striscia la Notizia, vestito di
verde e pronto ad intervenire con microfono e telecamera per risolvere
i problemi della Campania.  Ma, non tutti sanno che l’uomo dalla Pigna in pegno è da 100 giorni  anche l’uomo dalla Foto in Pegno.  Luca, appassionato di fotografia e della comunicazione via web, ha  fuso questi due interessi in un Continua a leggere

Alife(Ce)- In occasione della Giornata Internazionale della Donna dell’ 8 Marzo 2011 il “Movimento Internazionale per la Pace” ha conferito l’ “Attestato di Premio Continua a leggere

Sul caso tempo fa si interessò anche Striscia la Notizia(servizio del 3 Fennraio 2010) , vedi il video il servizio sul Canile municipale di Caserta

Caserta - 430 cani più 40 gatti senza altra colpa che quella di non votare e non avere né lobby politiche, né “padrini”, saranno abbandonati a se stessi da lunedì 29/11/2010 quando il canle municipale di Caserta chiuderà per sempre, a causa della mancanza di volontà di chi avrebbe dovuto per LEGGE tutelarli, ma non avendolo voluto né saputo fare ha preferito far chiudere una struttura, anziché fare il proprio dovere (civico e morale, se questa parola ancora ha senso nelle sfere istituzionali..). Da martedì 30/11 dopo la riconsegna delle chiavi da parte dei gestori (lasciati soli e mai aiutati dalle amministrazioni locali… chissà perché….), questi cani non avranno più chi si occuperà di loro, nel mangiare, nelle cura (molti sono malati) nei controlli…. Soli e abbandonati a loro stessi, ancora una volta pagheranno per l’inefficienza, l’assurda ed ingiustificabile insensibilità e i soliti “interessi” squallidi di persone senza scrupoli, tutto questo non ci rende un Paese civile e non fa onore al senso di responsabilità e al senso del dovere, che le istituzioni dovrebbero mostrare di essere degne di avere. Complimenti a quanti avranno sulla loro “coscienza”… 400 esseri viventi che moriranno di fame, di sete, di malattie, soffrendo. Bravi splendido esempio di esseri “umani”!

Parecchi cittadini, stanchi della situazione di illegittimità e precarietà in cui gli attuali gestori del canile municipale di Caserta (Nuovo Village Dog srl) sono costretti ad occuparsi dei 430 cani e 40 gatti ospiti della struttura, sottoscrivono questa petizione, affinchè l’Amministrazione comunale provveda, al più presto, a garantire i diritti primari dei cani e dei gatti ricoverati nel canile municipale di Via Sant’Antonio fraz. Ercole. Si chiede, dunque: 1) Continua a leggere

Sul caso di Agnese Ginocchio, che sta sollevando polemiche da una parte di quelle persone che a quanto pare non hanno proprio nulla da fare, (per delucidazioni sull’ impegno di Agnese Ginocchio si consiglia di contattare direttamente la diretta interessata per evitare inutili perditempo, che mai come in questo caso sono proprio fuori luogo) continuano a pervenire infiniti messaggi di vicinanza, di sostegno e di solidarietà.  A scendere in campo e manifestare la propria vicinanza un degno rappresentante della gioventù universitaria del nostro territorio matesino. Il messaggio che riportiamo di seguito non é intero ma pubblicato solo in parte…”Chi dunque ha il coraggio di affermare che i giovani siano nullatenenti commette un’eresia….”

Raviscanina(Ce)- (di Giovanni Valerio De Cristofano) …..(Solo una parte del messaggio...) Ricordo la prima volta che  incontrai Agnese Ginocchio: erano le vacanze di Natale, faceva molto freddo, e a Raviscanina, la mia città, divampava il caso “discarica abusiva”(vedi foto in alto) . Sì, proprio quello di “Striscia”. Ricordo che avevamo più volte sollecitato proprio una di quelle testate cartacee più diffuse per quella brutta faccenda, ma niente, tutto veniva cestinato miseramente.

Continua a leggere

il-sindaco-petteruti-dopo-striscia-sbarca-su-settimanale-nazionaleCaserta- (di Giuseppe Sangiovanni) Bluff raccolta differenziata. “FERMATE il MOSTRO“. Dopo il servizio di Scriscia realizzato dal giornalista Luca Abete il Sindaco Petteruti (leggi l’art. nel corpo della pagina)  già noto per la tristissima vicenda irrisolta della mega discarica (ecomostro ambientale) Lo Uttaro, torna nuovamente in scena e sbarca sul settimanale nazionale VERO in tutte le edicole da questa settimana. “Fermate il MOSTRO” Continua a leggere

Roccaromana(Ce)- (di Francesco Rossi) Sabato 14 febbraio a Roccaromana-si é svolto un convegno che ha visto la partecipasione del consigliere regionale Gennaro Oliviero. E’ stato riportato all’attenzione il caso dell’ Ospedale di Roccaromana chiuso ormai  da 15 anni. Il convegno si é concluso senza promettere tanto per l’ apertura della struttura. Un’enorme spreco di risorse di denaro pubblico a danno dei cittadini. Una vera truffa. Lo scenario che oggi si presenta agli occhi di chi vive o si trova a passare da queste parti sperdute dell’alto casertano, é quello che vedeteroccaromana2 nelle foto. Non pochi sono stati i moniti lanciati dall’ opposizione, che aveva pubblicamente affermato che la presenza di Oliviero non era per un impegno concreto, bensì per la solita passeggiaroccaromana3ta politica, in vista delle prossime elezioni. Oliviero non si é scomposto, ma anzi, ha risposto con molta eleganza. Il consigliere regionale in merito al caso dell’ Ospedale di Roccaromana, per il quale un anno fa la storia fu anche oggetto di attenzione nazionale grazie alla TV satirica Striscia la Notizia, che scese in campo per denunciare la mancata responsabilità politico- istituzionale, Continua a leggere

pic_0712Serino(Avellino)- (di Giuseppe Sangiovanni) In onda ieri sera su Canale 5-il servizio sul De Feo Team- squadra di Serino(Avellino) di terza categoria- composta esclusivamente da un solo cognome: De Feo..  Curiosità scoperta dal giornalista freelance casertano Giuseppe Sangiovanni- che dopo averla pubbicata sul settimanale nazionale Vero- l’ha proposta con successo a Striscia la Notizia. Questo l’articolo pubblicato dal settimanale Vero, firmato dal giornalista Giuseppe Sangiovanni Serino, comune di settemila abitanti in provincia di Avellino- potrebbe entrare ben presto nel Guinness dei Primati. Un singolare primato da “certificare” sul campo, un campo di calcio dove gioca una speciale squadra di terza categoria, con una curiosa caratteristica: tutti i calciatori, capitano, presidente, vice presidente , dirigenti, allenatore, medico sociale, massaggiatore e sponsor hanno un unico cognome: De Feo. Sono tanti i motivi che spingono gruppi di amici a promuovpic_0781ere la costituzione di una società di calcio dilettantistico. Molto spesso è la voglia di stare insieme che spinge tanti appassionati a prendere parte ai diversi campionati provinciali di Terza categoria. Accanto all’aggregazione c’è anche il desiderio di praticare un pò di sport all’aria aperta, di imitare i propri campioni. A Serino, oltre le motivazioni appena elencate , si è voluta formare una squadra, il De Feo Team, composta interamente da persone con lo stesso cognome. L’idea è venuta a Maurizio De Feo, 44 anni, giocatore, allenatore e dirigente di note società di calcio: un passato nelle giovanili dell’Avellino quando militava in serie A. Continua a leggere

serino-su-veroSerino (Av)- QUESTA SETTIMANA in edicola sul Settimanale nazionale  “VERO” (foto: pagina copertina) L’ULTIMO SERVIZIO a cura  del GIORNALISTA caiatino GIUSEPPE SANGIOVANNI, definito Lo 007 dei CASI incredibili…. . A SERINO in provincia di AVELLINO “SQUADRA DI CALCIO DA GUINNESS DEI PRIMATI”  scovata dal GIORNALISTA CAIATINO SANGIOVANNI. INOLTRE L’ INCREDIBILE STORIA SBARCHERA’ A GIORNI ANCHE SULLA TV SATIRICA “STRISCIA LA NOTIZIA(leggi quì art.) . Continua a leggere

Gallo Matese(Ce)- Segnalata da un lettore impiccione la storia dell’Info Point a suo dire costato circa mezzo miliardo ma adibito a ricovero notturno per somari: “Vergogna delle vergogne. Al bivio della provinciale Colle Perito, Fontegreca, Gallo Matese, Letino, nel cuore del parco del Matese, è stato realizzato un “Info Point” costato alla comunità all’incirca cinquecento milioni. La struttura, in gran parte di legno, però, è stata abbandonata al suo destino tanto che, oltre ad essere contornata da erbacce, viene adibita da tempo a ricovero notturno per i somari dei carbonai che lavorano nella zona. Continua a leggere

Marcianise(Ce) -Sabato 10 maggio ore 22,00 il comico Marco Della Noce intratterrà il pubblico del Centro sul palco di Piazza Campania con i suoi famosi personaggi. Marco inizia la sua carriera con il gruppo La Carovana. Nel 1988 partecipa al Festival Nazionale del cabaret dove vince il premio speciale della Critica. Notato da Antonio Ricci entra nel cast di Drive In. Nel 1995 inizia la sua carriera da solista e arrivano le prime esperienze in molti programmi televisivi tra cui: Tv delle vacanze, Mondo Gabibbo, Mai dire Gol, Striscia la notizia, Facciamo cabaret, Comici, Tribe generation, Saranno maturi, La mostra della Laguna, Zelig: facciamo cabaret, L’ottavo nano Continua a leggere

Ringraziamo il prof. Francesco Fabbri di Firenze, critico musicale e giornalista, turista nella nostra terra per legami affettivi ed amicizie incontrate, (Foto a dx degrado e rifiuti a Piedimonte Matese, autore Andrea Pioltini fotoreporter) per questo importante e significativo intervento di riflessione su vari problemi che, partendo da una visita alla Reggia di Caserta,  attanagliano il nostro territorio (viabilità, degrado..) e dulcis in fundo sull’ annosa questione dell’ Emergenza Rifiuti in Campania che purtroppo non si arresta, ma, come recitano i versi della canzone(demo) ambientalista dell’artista matesina per la Pace Agnese Ginocchio come “Mostro avanza inesorabilmente...”venendo a toccare così anche le sponde delle nostre terre dell’alto casertano matesino, un tempo terre incontaminate… Quello che tutti noi ci auguriamo é di non essere completamente travolti e divorati da questi Mostri (politici che hanno permesso lo scempio ambientale dei rifiuti). A maggior ragione urge responsabilità, un immediato cambiamento di rotta e forte mobilitazione da parte della società civile..

Piedimonte Matese(Ce)- ( di Francesco Fabbri) Dico la verità: forte era stata la tentazione di definire “terra in agonia” quella che verrà qui descritta, ma poi vi ho rinunciato per alcuni motivi. Innanzitutto detesto i toni apocalittici da giornalismo d’assalto; in secondo luogo ritengo sempre positivo lanciare un messaggio di speranza, perché se certi problemi sussistono e sono indubbiamente pesanti, è altrettanto vero che nulla è irreparabile e molto si può e si deve fare. Beninteso con grossi sforzi e sacrifici da parte di ognuno. Come recita un acuto adagio, “tutte le generalizzazioni sono pericolose: questa compresa”. Dunque non mi arrogo nessuna verità universale, e quelli che seguono sono solo pensieri in libertà, ricavati dai miei soggiorni (dall’ultimo in particolare) nell’Alto Casertano. Continua a leggere

La troupe del biscione a Piedimonte per  i costosissimi ospedali mobili, abbandonati da anni CAMPER TELEMEDICINA , BLITZ  RETI MEDIASET

Piedimonte Matese(Ce)-Il servizio annunciato da anni, mai partito Piedimonte Matese(Ce)-  Per tre camper di Telemedicina fermi da anni  è arrivata ieri – direttamente da Milano  una  troupe di un noto programma televisivo, in onda tutti i giorni su ben tre reti nazionali. L’incursione  della troupe- organizzata dal  giornalista freelance casertano, Giuseppe Sangiovanni,  collaboratore di giornali, radio e tv nazional. Troupe che ha trovato serie difficoltà a stanare(e realizzare  il servizio) i tre camper, spostati negli ultimi giorni dal parcheggio dell’ospedale di  Piedimonte Matese, in una officina meccanica casertana- che come da regola, non ha permesso di effettuare nella proprietà privata le riprese- ostacolate senza successo, incredibilmente anche all’esterno della struttura. Quì l’attore caiatino Giovanni Albano ha raccontato ai telespettatori la vergognosa vicenda. Continua a leggere

Caserta- Dopo Fabio e Mingo, anche Jimmy Ghione si è ccupato dei container abbandonati presso il deposito della Protezione Civile di Capua, per una vicenda che ha coinvolto anche i Comuni di San Marco Evangelista, in provincia di Caserta, e Pizzighettone, in provincia di Cremona. Terra di Lavoro nuovamente nel mirino di Striscia, quindi, nella trasmissione di sabato 10 novembre, anche se per gran parte il servizio è stato registrato a Roma. Ma c’è stato anche qualche chiarimento, in quanto si è finalmente capito che non si trattava di mini appartamenti ma di container (sebbene attrezzati), peraltro utilizzati per diversi anni dopo per fronteggiare l’emergenza conseguita al terremoto del 1980, ridotti quasi tutti ai minimi termini da chi li aveva avuti in uso e poi depositati in attesa di tempi migliori, pardon peggiori Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 188 follower