Il PTR e il PSR destinano l’area ad uno sviluppo agricolo che non può convivere con insediamenti industriali altamente inquinanti

Pastorano(Ce)- La programmazione territoriale che la Regione Campania ha recentemente approvata prevede una precisa vocazione economica per tutti gli areali della nostra provincia – afferma Antonio Marulli Presidente della Confagricoltura – e il PSR ha destinato solo alle aree con maggiore vocazione agricola e agroalimentare le risorse comunitarie previste fino al 2013. E’ assurdo – continua Marulli – che in contrasto con quanto programmato la stessa Regione permetta che vengano realizzate impianti ad alto rischio d’inquinamento proprio nelle aree, come quella di Pastorano, che sono destinatarie di quasi tutte le Misure del PSR al via in questi giorni. Continua a leggere

Annunci