sisma piedimonte matesePIEDIMONTE MATESE(CE)- E’ la nipote  “MENA” a farci pervenire il sollecito  di richiesta aiuto ai Vigili del Fuoco. Si tratta della signora  Di Lello Filomena, anziana di anni 86, la quale abita sullo Scorpeto,  borgata Piedimontese nella Via omonima. Pur avendo già segnalato ai Vigili del fuoco (altro…)

Terremoto-Campania vigli del fuocoMATESE(Ce)- (di Pietro ROSSI) Dai primi accertamenti del caso si evince che fenomeno tellurico del 29 dicembre scorso chiaramente avvertito in tutta la Regione Campania e zone limitrofe Molise, Abruzzo e Lazio, ha causato (altro…)

Giammatteo-Avecone 002Alife(Ce)- E’ continuato nella giornata di Capodanno il lavoro di sopralluogo del C.O.C. comunale con i tecnici comunali, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e l’amministrazione comunale, guidato dal Sindaco Giuseppe Avecone, per verificare le strutture del territorio comunale, a cominciare dalle scuole, ma anche le civili abitazioni. Gli uomini del corpo dei vigili del fuoco, provenienti dai distaccamenti di Napoli, Benevento e Caserta, si sono divisi in tre squadre: una squadra ha lavorato solo sui plessi scolastici cittadini. E’ (altro…)

++ Rifiuti: trovati fusti a Casal di principe ++Casal di Principe(Ce)-  Alcuni fusti contenenti rifiuti tossici, probabilmente fanghi industriali, sono stati trovati in data odierna (martedi 17 Settembre 2013)  un terreno a Casal di Principe. Sulla base delle rivelazioni di un collaboratore di giustizia, che avrebbe indicato il punto in cui i rifiuti erano stati interrati, i tecnici dell’ Arpac e i Vigili del fuoco di Caserta, insieme al (altro…)

A lanciare l’allarme è l’Unione Sindacale di Base dei pompieri «affronteremo gli incendi estivi con soli 15 Canadair ed un solo elicottero AB412 operativi su tutto il territorio nazionale»

Mentre il Senato approva l’acquisto dei costosissimi F35, i Vigili del Fuoco dovranno affrontare gli incendi estivi con soli 15 Canadair ed un solo elicottero AB412 operativi su tutto il territorio nazionale. (altro…)

Gli impianti di protezione attiva antincendio, invito 1Pastorano (Ce) – “Gli impianti di protezione attiva antincendio: progettazione, esecuzione e gestione”. E’ il tema del seminario di prevenzione incendi – venerdì 14 giugno 2013, ore 14,30, (altro…)

Volontari prot.civile con i VV.FF. di CasertaSAN NICOLA LA STRADA(Ce)– Lo scorso 27 gennaio 2013, i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Caserta hanno aperto le porte a un gruppo di trenta (altro…)

CAMPANIA, ALTO CASERTANO e MATESE - Torna la neve in Campania ALLERTA MATESE. E’ in atto una intensa ondata di maltempo: le nevicate, da questa mattina, stanno interessando tutte le zone interne anche a bassa quota, oltre che le zone montuose e collinari. Forti piogge e temporali si registrano, invece, lungo tutta la fascia tirrenica. La perturbazione proseguirà per l’intera giornata di oggi e fino a domani sabato 11 Febbraio.

Situazione nell’ Alto Casertano e zona MATESE. I Vigili del Fuoco del gruppo di Salerno si erano recati  nella prima parte della giornata odierna, presso la base del Campo sportivo sito in S. Angelo Continua a leggere

Alife(CE) – Profonda ammirazione viene espressa dal Sindaco della Città di Alife, Giuseppe Avecone, per la preziosa opera di assistenza che stanno compiendo, da giorni, i diversi soccorritori alle famiglie Ferritto, rimaste imprigionate da una settimana in località Ferracciano, nelle montagne del territorio comunale Continua a leggere

S . Angelo d’ALIFE(CE)- Anche il “Movimento per la Pace” ha consegnato derrate alimentari per l’emergenza neve, che sono andate destinate per la famiglia Ferritto in località Ferracciano.  Di seguito si riporta il messaggio di ringraziamento della presidente dell’Ass. Agnese Ginocchio: “Dopo quelle consegnate lunedi scorso 6 Febbraio 2012 alla Protezione civile di Piedimonte Matese coordinata da Continua a leggere

PIEDIMONTE MATESE(CE)- (di Pietro Rossi)  La normale routine della vita cittadina del sabato mattina a Piedimonte Matese è stata spezzata dalle sirene assordanti dei Carabinieri e dei Pompieri accorsi in Piazza Europa, in pieno centro cittadino, nelle adiacenze del Mercato Coperto, Continua a leggere

CAIAZZO(CASERTA)- (di Roberto DIiorio) Sfiorata tragedia del fuoco,nella notte tra Sabato e Domenica ,i Vigili del Fuoco sono stati allertati a mezzanotte,si sono presentati all’ una !!! Il Continua a leggere

Nola, precipitano in una voragine

Nola(Na)- Sono mamma e figlia le due persone precipitate in una voragine apertasi in un campo a Casamarciano, nel nolano. Secondo quanto si e’ appreso, le due donne stavano lavorando nel campo di un’azienda agricola che produce frutta e verdura, quando sotto di loro si e’ aperta una voragine, nella quale sono precipitate. Non erano dunque a bordo di un furgone come era stato comunicato in un primo momento. Le due donne sono state tratte in salvo. Sul posto sono arrivate anche squadre specializzate dei pompieri, per il recupero in zone impervie. La voragine, infatti, e’ profonda circa 15 metri. La zona e’ stata transennata, ed e’ vietato l’accesso per consentire ai vigili del fuoco le operazioni di recupero e la messa in sicurezza dell’ intera area. Continua a leggere

Grazzanise(Ce)- (di Raffaele Raimondo)  Affidate ad un volantino diffuso in paese le bordate del gruppo consiliare di Nuovi Orizzonti e specificamente dirette ad un membro della Giunta-Parente. “Errare è umano, perseverare è diabolico…Motto antico ma molto attuale, che sembra essere il cavallo di battaglia dell’ ineffabile assessore alla pubblica istruzione, Salvatore Raimondo”(nella foto) affermano in partenza i consiglieri di minoranza che così proseguono: “Le scuole sono perfettamente funzionanti” annunciò l’ineffabile durante la campagna elettorale e nell’ ultima seduta del Consiglio comunale “ Continua a leggere

SAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto) “Ha preso il via “Campogiovani” 2010: con i Vigili del fuoco per essere protagonisti in difesa dell’ambiente”, un’opportunità anche per i giovanissimi volontari della Protezione civile di San Nicola La Strada”. È quanto ha affermato il consigliere comunale del Pdl, Domenico Russo, delegato del sindaco Pascariello per la Protezione Civile. Come noto il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco organizza quest’anno la II^ edizione dei campi estivi su sicurezza antincendio e luoghi di lavoro. Continua a leggere

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania numero 39 del 22 giugno 2009 DECRETO DEL PRESIDENTE – n. 159 del 11 giugno 2009 FORESTE, CACCIA E PESCA -Dichiarazione dello stato di grave pericolosità incendi boschivi – anno 2009.

Caserta e Campania- Gli incendi boschivi rappresentano la principale causa dell’impoverimento e del degrado del patrimonio forestale Campano e determinano gravi squilibri all’ecosistema forestale e all’ambiente ponendo, in alcuni casi, a rischio le popolazioni che, in ambito rurale, ma non solo, risiedono. Continua a leggere

ALLARME. I pompieri hanno raccolto i dati dei vicentini che hanno in casa il Naturkraft Premium 6mm. Vigili del fuoco sommersi di chiamate sui trucioli. Oggi il sequestro dei sacchi in una azienda ad Arsiero

Italia- ALLARME PELLET  RADIOATTIVO«Buongiorno ho in casa il Naturkraft Premium mm6. Cosa devo fare?». Sono già una ventina i nominativi registrati dai vigili del fuoco di Vicenza di persone che, sentita la notizia del pellet potenzialmente radioattivo, hanno scoperto di aver bruciato tutto l’inverno proprio la marca di trucioli proveniente dalla Lituania, che nella combustione libera cesio 137 ed è sospettata di essere stata realizzata con legna proveniente da alberi contaminati dalla nube di Chernobyl. Continua a leggere

Valle del Volturno(Is)- (di Michele Visco) La Valle del Volturno nella morsa del maltempo. Freddo e piogge battenti hanno letteralmente paralizzato i centri più importanti della zona. Veri e propri nubifragi tra Colli a Volturno e Fornelli. Ingenti i danni al comparto agricolo a causa di una forte grandinata. Le pessime condizioni meteo non stanno affatto risparmiando la Valle del Volturno che nelle ultime ore appare avvolta da una perturbazione che non accenna a diminuire. I momenti più critici si sono registrati nella serata di venerdì quanto dei veri e propri nubifragi hanno letteralmente allagato le strade principali della zona come ad esempio la provinciale 627 della Vandra. Continua a leggere

L’incidente all’altezza dell’uscita di Dragoni. La vittima, Angelo Mazzucco, 56 anni,  sposato e senza figli, rientrava da Bologna ogni fine settimana.

Dragoni(Ce)- I Carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese a comando del capitano Salvatore Vitiello hanno avviato le indagini sul grave incidente stradale verificatosi ieri sera, poco prima delle 19,00, lungo la statale 372 Benevento-Caianello, in territorio casertano, all’altezza dello svincolo di Dragoni e che è costato la vita ad un operaio di 56 anni di Faicchio, Angelo Mazzucco.Il Mazzucco, operaio a Bologna, rientrava ogni fine settimana a Faicchio a bordo della sua Ford Mondeo: ieri sera l’improvviso, fatale impatto con un tir che procedeva in senso opposto di marcia. Dopo l’urto la cabina dell’autoarticolato è finita al di là del guard-rail mentre la motrice si è posizionata di traverso sulla carreggiata: questione di centimetri, e per fortuna nell’incidente non è stato coinvolto un terzo automezzo. Per lo sfortunato operaio di Faicchio non c’è stato nulla da fare, mentre l’autita del tir è rimasto leggermente ferito. Immediatamente sul posto sono giunti i Carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese, i vigili del fuoco di Caianello e personale del 118. Traffico deviato per alcune ore prima di ripristinare la viabilità Continua a leggere

L’incendio scoppiato nell’appartemento per cause forse riconducibili a un corto circuito

Il sindaco: una nuova casa per la famiglia albanese tanto colpita

Il Messaggio di Solidarietà del presidente De Franciscis

Pontelatone(Caserta) - Si chiamava Asia Buzi, ed aveva 2 anni, la vittima di un incendio scoppiato per cause forse riconducibili a un corto circuito in un appartamento di Pontelatone, piccolo centro agricolo del Casertano alle porte di Capua. La piccola era figlia di un albanese, Bardhyl Buzi, 32 anni e una italiana che sono riusciti a trarre in salvo l’altro figlio, un bambino di 4 anni, grazie all’aiuto di due operai accorsi in seguito alle grida del bambino (vedi articolo di seguito riportato). La piccola Asia – a quanto si apprende – stava dormendo in una stanzetta, al primo piano di un appartamento ubicato in un vecchio edificio di via Torre, a Pontelatone. Quando è scoppiato l’incendio, in casa c’erano il padre della bimba, operaio edile albanese ed il fratellino di 4 anni. La mamma, con gli altri tre fratelli erano usciti per una visita dai familiari della donna. Il padre di Asia, appena accortosi dell’incendio, è sceso dall’abitazione ha portato in salvo il bambino e, successivamente, ha tentato di rientrare in casa per mettere in salvo la piccola. Intervento non riuscito perché bloccato dalle fiamme diventate altissime alimentate da mobili in legno suppellettili. Ad aiutare l’operaio anche alcuni vicini(leggi di seguito l’articolo dettagliato) che hanno tentato inutilmente di arginare le lingue di fuoco. L’incendio che ha quasi interamente distrutto l’abitazione è stato circoscritto e domato dai Vigili del Fuoco che hanno raggiunto la bambina ritrovata carbonizzata sul pavimento della stanza da letto. Il magistrato della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, i carabinieri di Capua Continua a leggere

Santa Maria Capua Vetere(Ce)- Incendiata l’azienda di materassi dell’imprenditore antiracket Russo. Le forze dell’ordine seguono la pista della ritorsione camorristica. Poco prima delle 23 di ieri sera, in via Avezzana a Santa Maria Capua Vetere, sconosciuti hanno dato alle fiamme la fabbrica “Hardflex” di proprietà dell’imprenditore Pietro Russo, noto per ave fondato un’associazione antiracket nel comune sammaritano. Il rogo, di dimensione notevole, ha raso al suolo la struttura all’interno della quale si producevano materassi. Sul luogo sono intervenuti prontamente i vigili del fuoco che hanno prontamente cercato di domare le fiamme. Sono intervenuti anche i militari della locale compagnia dei carabinieri, al comando del capitano Carmine Rosciano. L’incendio è stato spento soltanto dopo qualche ora, quando l’edificio era praticamente raso al suolo e perfino il solaio era crollato Continua a leggere

ALIFE(Ce)- La ‘Benevento-Caianello’ continua a mietere vittime. Un nuovo, tragico incidente si è verificato ieri esattamente nel tratto della superstrada che cade in territorio del comune di Castelvenere, dove una vettura Fiat Punto si è scontrata con una Mini Cooper alla cui guida si trovava un agente penitenziario di Tocco Caudio, Cosimo Loia, 36 anni, rimasto ferito ma non in maniera grave: ne avrà per circa 30 giorni di guarigione presso l’ospedale Fatebenefratelli di Benevento. Ben più gravi invece le conseguenze dello scontro per i due occupanti la ‘Punto’, guidata dal 66enne Antonio Conte, di Alife, rimasto gravemente ferito e ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale Rummo di Benevento; è invece morta sul colpo la moglie, Fiorentina Zullo, 69 anni, per la quale i soccorritori nulla hanno potuto se non constatarne la morte avvenuta proprio in conseguenza del violento impatto tra le due automobili Continua a leggere

Lutto Italiano. MORTI BIANCHE tragedie ingiuste sul lavoro. Il coordinamento redazionale del portale “Alto Casertano-Matesino & d” esprime il proprio cordoglio, vicinanza e solidarietà ai familiari delle 5 vittime della tragedia consumatasi in data 3 Marzo nella ditta Truck Center di Molfetta e chiede al governo di attuare tempestivamente  decreto legislativo sulla base della recente legge sulla sicurezza e sul lavoro. BASTA MORTI BIANCHE e TRAGEDIE sul LAVORO. SI a DIRITTI, SICUREZZA, LIBERTA’ e LAVORO sicuro per TUTTI!!!

Molfetta(Bari)- Michele Tasca, 20 anni, si è spento questa mattina all’alba per le gravi lesioni ai polmoni causate dalle esalazioni di acido solforico. Ieri deceduti quattro suoi colleghi. La tragedia durante le operazioni di lavaggio di un’autocisterna contenente zolfo. Cgil, Cisl e Uil: ”Urgente il testo unico per la sicurezza sui posti di lavoro”

Bari, 4 mar. – (Adnkronos/Ign) – Michele Tasca, il quinto operaio rimasto intossicato ieri pomeriggio a Molfetta durante le operazioni di lavaggio di un’autocisterna contenente zolfo, non ce l’ha fatta. Il giovane, 20 anni, si è spento verso le 5.30 di questa mattina nel reparto di rianimazione dell’Ospedale di Monopoli, in provincia di Bari, per le gravi lesioni ai polmoni causate dalle esalazioni di acido solforico, come riferito da fonti mediche.  Michele era stato tra i primi, forse il secondo, a gettarsi per salvare il collega, Guglielmo Mangano, di Andria, incaricato di pulire la cisterna. Dopo di lui sono entrati nella cisterna anche Luigi Farinola, Biagio Sciancalepore e il titolare della Truck Center, Vincenzo Altomare, trovando tutti la morte per le letali esalazioni. Le loro salme si trovano ora al cimitero di Molfetta. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 190 follower