image001Alife(CE)- Acquisizione dell’Antico Cinema Volturno, il gruppo di opposizione “Toro Per Alife” sollecita l’amministrazione ad avviare il giudizio civile.
Nella giornata di oggi 23 giugno 2016, il gruppo di opposizione “Toro per Alife”, in merito alla problematica relativa all’ acquisizione dell’Antico Cinema Volturno, ha indirizzato al Sindaco, al Segretario comunale quale responsabile degli affari contenziosi, al responsabile dell’area finanziaria, alla Giunta ed ai consiglieri di maggioranza, un atto di invito e sollecito (prot. 5571/2016) ad instaurare il giudizio civile necessario per l’acquisizione definitiva della struttura, il cui contenuto si riporta testualmente:
“Noi sottoscritti Consiglieri di opposizione Vitelli Roberto, Visone Michela, Ginocchio Caterina e Palmieri Enrico del costituendo gruppo consiliare “Toro per Alife”,
premesso: – che, nel corso della campagna elettorale, la vicenda relativa all’acquisizione della struttura in oggetto è stata argomento di discussione, strumentalizzazione e finanche riportata in un video dal titolo “Una favola contemporanea”; – che il legale incaricato dall’Ente, al fine di risolvere la citata vertenza, ha da tempo intrapreso una fitta corrispondenza stragiudiziale sia con la controparte/debitrice sig.ra Mastrangelo Filomena, costituendola in mora ed interrompendo i relativi termini di prescrizione, che con i cugini della predetta sigg.ri Zeppetelli Joseph Antony, Zeppetelli Giovan Giuseppe e Zeppetelli Louise, tutti residenti negli U.S.A., titolari della restante quota del 50% della struttura in questione; – che, purtroppo, la suddetta attività legale non ha portato alla risoluzione bonaria della problematica, non avendo la controparte provveduto alla restituzione delle somme a lei richieste; – che per tali ragioni, si rende necessario instaurare un giudizio civile nei confronti della signora Mastrangelo Filomena per la restituzione delle somme indebitamente percepite da quest’ultima;- che, difatti, il difensore incaricato ha più volte, nei mesi scorsi, sollecitato gli uffici comunali a procedere al versamento del contributo unificato di € 759,00 oltre € 27,00 per diritti di cancelleria, necessari per l’iscrizione della relativa causa al ruolo presso il competente Tribunale civile di S.Maria C.Vetere; tutto ciò premesso, con la presente,
INVITANO la S.V., quale responsabile degli Affari Contenziosi, il responsabile dell’Area Finanziaria, il sig. Sindaco e l’Amministrazione comunale a garantire che venga prontamente effettuato il suddetto adempimento (versamento c.u. e diritti di cancelleria), al fine di consentire al legale nominato dall’Ente di avviare la citata causa civile nei confronti della parte debitrice onde ottenere la restituzione delle somme necessarie per procedere all’acquisizione della quota restante della struttura.Gli scriventi sono certi di un positivo riscontro alla presente, essendo interesse comune, al di là delle “favole”, risolvere la problematica in oggetto con la definitiva acquisizione dell’antico “Cinema Volturno” affinché possa essere ristrutturato e restituito alla cittadinanza. Con ossequi. I Consiglieri di opposizione”.
La domanda che oggi si pone il gruppo di opposizione è la seguente: perché dopo tanti proclami negli ultimi 5 anni di amministrazione comunale non è stato avviato il giudizio civile? Perché il precedente gruppo di opposizione consiliare nulla ha fatto per sollecitare l’avvio del contenzioso? Alife, 23.06.2016(Comunicato da ufficio stampa Lista Toro per Alife)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Advertisements