museo-civico-raffaele-marroccoUna giornata di studio e confronto sulla tutela del patrimonio artistico e archeologico di Piedimonte Matese. Appuntamento sabato 18 febbraio nel quartiere di San Domenico.

Piedimonte Matese(Ce)- Un confronto a tutto tondo sui problemi legati alla tutela e

alla valorizzazione del patrimonio artistico e archeologico di Piedimonte Matese: sabato 18 febbraio il Museo Civico Raffaele Marrocco e l‘associazione Am’Arte ospiteranno l’interessante giornata di studi presso l’auditorium comunale “Sveva Sanseverino”, con il contributo delle associazioni cittadine maggiormente interessate, in virtù del proprio statuto, all’obiettivo della tutela e della salvaguardia dei luoghi d’arte della città e con l’intento di coinvolgere un’ampia fetta di persone interessate. L’evento, ospitato dal Museo Civico e dall’associazione Am’Arte, si avvarrà della preziosa collaborazione dell’Associazione Cuore Sannita, del’Associazione Storica del Medio Volturno, dell’Associazione Rena Rossa, dell’Istituto Professionale Alberghiero di Piedimonte Matese e del coordinamento esecutivo dell’Associazione culturale Byblos. La giornata sarà scandita da diversi momenti: ore 10: registrazione dei partecipanti; ore 10.30: visita guidata ragionata sulle emergenze monumentali del quartiere di San Domenico e del borgo di San Giovanni, a cura dell’associazione Cuore Sannita e in collaborazione con Luigino Arrigo, direttore della Biblioteca diocesana; ore 14.30: saluto di benvenuto presso l’auditorium comunale da parte della direttrice del Museo Civico Raffaele Marrocco, Laura Del Verme; a seguire proiezione del video spot di promozione del Matese realizzato dall’Associazione Rena Rossa, in collaborazione col CAI; ore 15.30: Gianfrancesco D’Andrea, giornalista, incontra e dialoga con Franco Arminio, scrittore e “paesologo”; ore 16.30: tavola rotonda fra cittadini e rappresentanti delle associazioni e, al termine del dibattito, sottoscrizione del “Manifesto cittadino per la tutela e la salvaguardia dei luoghi d’arte”. (Comunicato a cura di Ass Byblos)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci