fare verdeSono la plastica e il polistirolo i principali rifiuti che aggrediscono l’ambiente marino. A dirlo è l’associazione ambientalista Fare Verde, che domenica 31 gennaio 2016, ha organizzato in tutta Italia la manifestazione “Il mare d’inverno”, la tradizionale pulizia delle spiagge giunta alla XXV edizione.

Le spiagge sono aggredite dai rifiuti – dichiara il presidente regionale di Fare Verde Campania, Giuseppe Solla – i nostri volontari, aiutati dai cittadini e da altre associazioni, hanno raccolto una grande quantità di plastica, vetro e oggetti vari che invadono l’arenile e il mare, inquinando l’ambiente e danneggiando gravemente la fauna marina.

Quest’anno, continua Solla, la manifestazione si è svolta senza il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente, infatti abbiamo rinunciato perché dal Ministro arrivano troppe scelte contro l’ambiente. Con questa scelta Fare Verde vuole far arrivare al Ministro Galletti l’ennesimo messaggio forte, nella speranza che cambi la linea sua e del Governo sulle tematiche ambientali. Dopo le trivelle petrolifere, è arrivata la proposta di costruire 9 nuovi inceneritori di rifiuti. Se si aggiunge la decisione del Governo di soppressione del Corpo Forestale dello Stato, si può dire che il passaggio di Attila avrebbe fatto meno danni di Renzi e Galletti.(Comunicato stampa)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci