Cerro al Volturno(IS)- (di Michele Visco)  i cerresi hanno reso omaggio a Sant’Emiddio. Una processione partecipata con la statua del santo ha attraversato gran parte del centro abitato. Celebrazioni molto sentite in paese. Due giorni di festeggiamenti a Cerro al Volturno in onore del santo patrono Emiddio ricordato con celebrazioni solenni e processioni all’interno del paese. La parrocchia guidata da don Ennio Lembo ha ricordato il santo patrono nella giornata di martedì 12 gennaio e in quella di mercoledì 13. Tanti i fedeli che per l’occasione hanno fatto rientro nel popoloso centro della Valle del Volturno per rendere omaggio al santo e per rivivere la tradizione legata “storicamente” alla figura di questo santo tanto amato. Nella mattinata di martedì 12 gennaio la processione alla quale hanno preso parte numerosi cittadini e diverse autorità come il sindaco Vincenzo Iannarelli, il maresciallo dei Carabinieri della stazione di Castel San Vincenzo Antonio Corvaglia e diversi amministratori locali, si è estesa nelle vie del centro cittadino. Il traffico per l’occasione è stato egregiamente regolato e diretto da alcuni volontari dei Carabinieri in congedo. Toccanti le parole del parroco di Cerro al termine della solenne processione che ha ringraziato il santo per la riuscita dell’evento e soprattutto per le egregie condizioni climatiche,

 che molte volte sono avverse nel periodo estivo quando, sempre a Cerro, si festeggia nuovamente il santo. Le celebrazioni eucaristiche sono andate avanti anche nella giornata di ieri (mercoledì 13 gennaio). (Articolo a cura del giornalista Michele Visco)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci